Parchi nazionali: gli 11 migliori in Italia

Parchi nazionali: gli 11 migliori in Italia

L’ Italia è molto più di antiche rovine, palazzi rinascimentali, grandi piazze e ottima pizza. Ha anche spazi naturali aperti, costituiti da foreste, spiagge e catene montuose incontaminate o bonificate. I 24 parchi nazionali del paese costituiscono offrono un’ampia varietà di attività, dall’escursionismo e dalle immersioni ai relitti di navi, alla pagaiata e all’equitazione.

A differenza di molti parchi nazionali in altre parti del mondo, che contengono solo un quartier generale del parco e alcuni ristoranti o aree picnic, gli italiani fanno spesso parte di aree abitate da tempo. Ciò significa che i visitatori possono vivere una serie di esperienze all’interno dei parchi, tra cui il contatto con la natura, l’esplorazione di città storiche e la cena con l’autentica cucina locale.

Sebbene ci sia qualcosa di speciale in ciascuno dei parchi nazionali italiani, abbiamo selezionato 11 dei nostri preferiti che mettono in evidenza la straordinaria diversità del sistema di parchi nazionali del paese.

Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano

Le sette isole che compongono il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano sono alcuni dei luoghi più splendidi d’Italia dove trascorrere qualche giorno al mare. Elba , Giglio e (in misura minore) Capraia sono le più sviluppate per ospitare turisti, mentre Pianosa, Gorgona e Giannutri sono aperte solo a un numero limitato di visitatori giornalieri (sebbene su Giannutri ci siano alcune case vacanze).

Montecristo, un tempo prigione dell’isola del famoso conte di Dumas, è ancora per lo più off-limits: solo 1.000 persone all’anno possono visitare e solo in visite guidate. A parte un piccolo aeroporto all’Elba, tutte le isole sono raggiungibili solo con traghetto o battello privato.

Intorno alle isole si estende il Mar Tirreno di 56.766 ettari, che forma una riserva marina ricca di pesci, uccelli marini e cetacei, coralli, formazioni rocciose e relitti di navi. Tutte le isole hanno ottimi siti per immersioni e snorkeling.

Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena

parchi nazionali
parchi-nazionali-11-italiani

L’arcipelago della Maddalena si trova sulla punta nord-orientale della Sardegna , la seconda isola italiana per estensione (dopo la Sicilia). Mentre alcune parti di La Maddalena sono ben sviluppate e sono state a lungo un parco giochi per i jet set internazionali, il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena è esso stesso un’area marina protetta.

Composto da Isola Maddelena (Isola della Maddalena), Caprera, Budelli, Sparghi e altri piccoli isolotti, il parco è noto per le sue spiagge incontaminate, specie autoctone di flora e fauna e un’abbondante vita marina. L’accesso al parco avviene in auto, in barca, in bicicletta o a piedi, a seconda della località. A meno che tu non possieda una barca a vela o un megayacht, puoi fare come fanno molti visitatori e visitare con un tour guidato in barca, che si fermerà in diverse spiagge. Se avete intenzione di visitare la zona in alta stagione (luglio e agosto), assicuratevi di prenotare con largo anticipo. I permessi sono richiesti.

Parco Nazionale delle Cinque Terre

Le Cinque Terre è un perfetto esempio di come molti dei parchi nazionali italiani si siano formati organicamente attorno a insediamenti secolari esistenti. Composti da Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Monterosso al Mare e Vernazza, i cinque comuni delle Cinque Terre sono tutti situati all’interno del Parco Nazionale delle Cinque Terre, un sito di 3.868 ettari confinante con un’area marina protetta.

Le colorate cittadine sembrano precipitare verso il mare scintillante sottostante, e i vigneti terrazzati, i muretti a secco, i prodotti locali e le specialità gastronomiche rendono la visita alle Cinque Terre un’esperienza che cattura il meglio dell’Italia. Il parco tutela non solo gli aspetti naturali delle Cinque Terre, ma anche le tradizioni e la cultura contadina storica. L’escursionismo tra le città è un’attività preferita dai visitatori, chi percorre l’intero sentiero in una volta sola o interrompe il viaggio con un pernottamento in una delle città.

Parco Nazionale del Vesuvio

Il gigante incombente che domina gli skyline di Napoli , Sorrento e le isole del Golfo di Napoli, il Vesuvio è un’area protetta di quasi 8.500 ettari che forma il Parco Nazionale del Vesuvio. Non solo il vulcano stesso – ancora attivo e considerato uno dei più pericolosi al mondo – fa parte del parco il sito archeologico di Ercolano , le rovine delle ville e altri siti alla base del Vesuvio.

La geologia, la mineralogia, la flora e la fauna selvatica del parco suscitano l’interesse di ricercatori di una varietà di discipline. I visitatori possono fare un’escursione al cratere del vulcano, percorrere sentieri naturalistici lungo le sue pendici, o visitare musei e siti storici e archeologici.

Parco Nazionale del Pollino

Con oltre 1.900 chilometri quadrati, il Parco Nazionale del Pollino è la più grande area protetta d’Italia. Questo Parco patrimonio dell’UNESCO si trova nell’arco ai piedi dello stivale d’Italia, incuneato tra il Mar Tirreno e lo Ionio e si estende attraverso le regioni della Basilicata e della Calabria. L’abitante più famoso del parco è un raro e ispido pino di Heldreich che si pensa abbia almeno 1.200 anni, il che lo rende l’albero più antico d’Europa.

Per esplorare il terreno boscoso e d’alta quota del parco, i visitatori possono percorrere i suoi numerosi sentieri; osserva la fauna selvatica come cervi, gatti selvatici, rapaci e lupi; ed esplorare le numerose città storiche che si trovano all’interno dei confini del parco.

Parco Nazionale dello Stelvio

parchi nazionali in italia
parchi-nazionali-11-italiani

Il Parco Nazionale dello Stelvio è un enorme parco montuoso che si trova al confine con la Svizzera e si trova a cavallo delle regioni Lombardia e Trentino-Alto Adige. Uno dei parchi nazionali più alti d’Italia, lo Stelvio si trova nelle Alpi Centrali e presenta cime frastagliate, ghiacciai, laghi d’alta quota, fiumi, cascate e fitte foreste.

La fauna principale, tra cui stambecchi, marmotte, linci, orsi bruni e lupi, è la casa del parco. Piccole città storiche servono come base per vacanze tutto l’anno di escursioni a piedi e in mountain bike, e in inverno, sci e snowboard . Il Passo dello Stelvio, crocevia cruciale della storia umana nelle Alpi, è oggi attraversato da una drammatica strada a tornanti.

Parco Nazionale del Gargano

Situato sul promontorio pugliese del Gargano a forma di guanto , il Parco Nazionale del Gargano comprende una combinazione di macchia costiera e pinete, zone umide ricche di fauna selvatica, coste spettacolari e le vicine isole Tremiti.

Come tanti parchi nazionali italiani, il Gargano è costellato di località balneari e dell’entroterra, molte delle quali sono mete per le vacanze estive al mare. È interessante notare che il parco, oltre ad essere un paradiso per gli uccelli migratori e altri animali, ha la più alta concentrazione di orchidee in Europa: qui si trovano più di 55 specie.

Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Caratterizzato da dolci pianure e colline e aspre cime montuose, il Parco Nazionale dei Monti Sibillini abbraccia le regioni dell’Umbria e delle Marche. L’esperienza sarà diversa a seconda del lato in cui ci si avvicina al parco. Dalla città storica e gastronomica di Norcia, all’interno dei confini del parco, il terreno inizia a salire.

Se si visita da fine maggio a inizio luglio, non si può perdere la fioritura del Pian Grande di Castelluccio di Norcia, un’incredibile stravaganza multicolore. Dal versante marchigiano il paesaggio si eleva più bruscamente in un terreno montano. In tutto il parco, affascinanti cittadine, abbazie storiche e rovine romane punteggiano il paesaggio.

Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

Il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni sembra quasi avere un vantaggio ingiusto rispetto ad altri parchi nazionali in Italia. Comunemente chiamato solo Cilento, il promontorio montuoso si trova nella regione meridionale della Campania, a sud di Napoli e Salerno e confinante con la Basilicata.

Il suo interno aspro è perfetto per l’escursionismo e l’osservazione della fauna selvatica, mentre le spiagge incontaminate del parco valgono lo sforzo che fanno per raggiungerle. Il sito archeologico di Paestum , che contiene alcune delle rovine greche meglio conservate al mondo, getta una luce brillante sulla storia preromana dell’Italia.

Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Situato quasi interamente nella regione Abruzzo, il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga ospita la vetta più alta del sud Italia: il Corno Grande di quasi 3.000 metri. Fa parte dell’Appennino, la catena montuosa che percorre tutta la penisola italiana. Il parco è anche il sito del ghiacciaio del Calderone, considerato il ghiacciaio più meridionale d’Europa ma che difficilmente sopravvivrà nei prossimi anni.

Il parco si trova sull’autostrada principale che collega Roma alla costa orientale dell’Italia, quindi il suo terreno selvaggio e drammatico è in realtà facilmente accessibile. Escursionismo, arrampicata, mountain bike ed equitazione sono attività estive popolari, mentre il parco ha diverse stazioni sciistiche aperte in inverno. Le tradizioni pastorali locali, inclusa la transumanza semestrale (trasferimento di armenti), sono forti qui. Le montagne sono un rifugio per orsi, lupi, camosci e altri animali selvatici.

Parco Nazionale dell’Aspromonte

quali parchi visitare in italia
parchi-nazionali-11-italiani

Il parco più meridionale dell’Italia continentale, il Parco Nazionale dell’Aspromonte si trova all’estremità della catena montuosa dell’Appennino, in Calabria. L’interno montuoso del parco è caratterizzato da paesaggi aridi e vegetazione scoscesa interrotti da cascate alte e impetuose che precipitano in pozze limpide. Le antiche città collinari sembrano aggrapparsi ai margini delle montagne, mentre sulla costa, i sonnacchiosi villaggi di pescatori e le tranquille località balneari confinano con morbide spiagge sabbiose.

 

 

E voi, quale dei parchi nazionali vorreste visitare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.