• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Salute e Benessere
Curarsi di se stessi: 3 miti da sfatare

Curarsi di se stessi: 3 miti da sfatare

 

Curarsi di se stessi: quante volte abbiamo sentito dire che è importante? In teoria, siamo tutti d’accordo. Ma nella pratica, poi, le cose vanno diversamente. Casa, famiglia, lavoro: un vortice di impegni che ci risucchia quotidianamente e ci distrae da tutti i buoni propositi. Sulla effettiva cura di se stessi incidono altresì alcuni pregiudizi, duri a morire. Allora, approfittiamo per una riflessione che ci guidi ad un impegno concreto e duraturo.

Curarsi di se stessi: facciamo chiarezza

Curarsi di se stessi non significa solo essere eleganti o alla moda. Il significato più profondo è volersi bene, fare qualcosa di piacevole e gratificante per sé. Ed è qualcosa di ben diverso dall’ essere egoisti. Questo purtroppo è un timore presente in tante persone. Molti di noi temono che prendersi del tempo per sé sia un modo per sottrarre attenzioni alla famiglia, ai figli, agli amici. Invece è esattamente il contrario. Chi di noi trascurerebbe di ricaricare la batteria del proprio cellulare? Non funzionerebbe più. Curarsi di se stessi ha lo stesso scopo: è il solo modo per farci funzionare. L’equivoco dell’egoismo è dunque il primo mito da sfatare.

troviamo-qualcosa-che-ci-fa-stare-bene-320x213 Curarsi di se stessi: 3 miti da sfatare
troviamo qualcosa che ci fa stare bene credits pixabay

Emozioni e bisogni

Per curarsi di se stessi va tenuto presente che, fortunatamente, siamo esseri umani. Abbiamo i nostri punti forti ed i nostri limiti. È importante conoscerli entrambi. Questo è il secondo mito da sfatare. Apprezzare se stessi non significa essere vanitosi, ma essere consapevoli delle proprie capacità. Ed essere consapevoli dei propri limiti significa sapere fin dove possiamo spingerci. Teniamo ben presente che le emozioni non sono mai negative. Possiamo benissimo sentirci arrabbiati con i figli, aver voglia di scappare di casa, essere stufi di colleghi e lavoro. Evitiamo di sentirci in colpa per questo. È perfettamente normale. Se riusciamo ad ammetterlo siamo già a buon punto.

evitiamo-di-negare-le-emozioni-320x180 Curarsi di se stessi: 3 miti da sfatare
evitiamo di negare le nostre emozioni credits pixabay

Le aspettative

Tante volte arriviamo a sera con la sensazione di essere esauriti, senza aver fatto alcunché di buono. Siamo alla continua ricerca di soddisfare ogni richiesta che ci viene fatta, per essere all’altezza di quanto gli altri si aspettano da noi. In realtà, stiamo solo cercando di essere all’altezza delle nostre aspettative. Per curarsi di se stessi, è importante imparare a dire qualche no. È impossibile curarsi di se stessi se manca il tempo. Restare troppo spesso al lavoro oltre il tempo limite, uscire la sera anche se siamo sfiniti, accettare impegni in continuazione…. Ogni tanto, bisogna dire basta.

Curarsi di se stessi per stare bene

Molte persone vivono come automi, pensando di poter trascurare i segnali di corpo e psiche. Ecco il terzo mito da sfatare: non possiamo andare avanti all’infinito senza il rispetto di noi stessi. Curarsi di se stessi non significa concedersi tutto, né calpestare le regole e gli altri. Ma rispettare se stessi è l’unico modo per stare bene. Circa 9-10 milioni di Italiani hanno problemi di sonno. Sonno, digestione e sistema immunitario sono le prime vittime dello stress.

Un Paese contraddittorio

Secondo l’80% degli Italiani, la salute è un bene fondamentale. Ma il 36% circa non fa prevenzione. Affermiamo i diritti delle donne, in ogni settore. Tuttavia, le donne sono ancora la categoria più coinvolta in una molteplicità di ruoli, che ne peggiora salute e stress. Secondo recenti dati, donne e ragazzi hanno risentito più di altri le conseguenze della pandemia. Ma, in generale, depressione, incertezza, senso di vulnerabilità sono aumentati in ogni categoria. A maggior ragione, in coloro che già prima vivevano una sensazione anche solo generica di malessere. Curarsi di se stessi è la prima forma di prevenzione.

Curarsi di se stessi: come fare

Alimentazione sana e attività fisica quotidiana sono i primi pilastri per curarsi di se stessi. Evitiamo di saltare i pasti, seguiamo una dieta completa e bilanciata. Se ci è impossibile fare altro, una passeggiata quotidiana di mezz’ora può essere sufficiente. Oppure, un po’ di esercizio a casa, anche con una semplice cyclette. Facciamo spesso un buon detox digitale. Altra cosa fondamentale: ritagliamoci uno spazio solo per noi. Quotidiano o settimanale, breve o lungo, ma solo per noi. Frequentare gli amici, leggere un libro, ascoltare musica, coltivare un hobby. Ognuno di noi è diverso, l’importante è avere un’attività che ci ricarica. L’obiezione più frequente è la mancanza di tempo. Ma è sufficiente pianificare meglio, redistribuire il nostro tempo in modo differente.

solo-curando-noi-stessi-possiamo-aver-cura-di-altri-320x194 Curarsi di se stessi: 3 miti da sfatare
solo curando noi stessi possiamo aver cura di altri credits pixabay

Conclusioni

Abbiamo tutti sperimentato che quando stiamo male ci pesa anche il lavoro più interessante. Se siamo stressati o stanchi spesso siamo poco disponibili verso gli altri. Ricordiamoci che solo curandoci di noi potremo aver cura di altri o altro in modo adeguato.

 

 

 

icon-stat Curarsi di se stessi: 3 miti da sfatare
Views All Time
151
icon-stat-today Curarsi di se stessi: 3 miti da sfatare
Views Today
2