• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Psicologia
Curiosità e ansia: alcuni modi per combatterla

Curiosità e ansia: alcuni modi per combatterla

Curiosità e ansia

La curiosità, in poche parole, è la ricerca di nuove conoscenze, e secondo gli psicologi, è un superpotere contro l’ansia. Ecco come usarlo.

Dopo un anno di isolamento sociale, potresti essere leggermente nervoso ad avventurarti nel mondo. Forse il pensiero di salire su un aereo ti riempie di terrore. O forse le tue abilità sociali si sono arrugginite, lasciandoti terrorizzato all’idea di chattare con qualcuno di nuovo. Mentre inizi a vedere amici, potresti sentirti in preda al panico per i grandi raduni, temendo che la variante Delta possa farti ammalare.

Se ti senti in questo modo o provi altre preoccupazioni, potresti essere alle prese con “ansia da rientro”, sentimenti di esitazione nel riprendere comportamenti pre-pandemia, anche quando è sicuro farlo.

Come i disturbi d’ansia, l’ansia da rientro può scatenare disagi fisici come dolori allo stomaco, insonnia, il battito che accelera e sudorazioni eccessiva. Ma solo perché soffri di ansia da rientro non significa che tu non possa combatterla. È un dato di fatto, c’è una ragione psicologica per cui le preoccupazioni rimangono, anche una volta che il pericolo inizia a svanire.

E quando pensiamo che la catastrofe sia imminente, vediamo l’ansia come una minaccia reale. Tuttavia, la paura non deve dominarci. Un modo per fermare l’ansia è sostituirla con la curiosità.

ansia_ai1-320x213 Curiosità e ansia: alcuni modi per combatterla

Cosa si intende per curiosità?

La curiosità è il desiderio di acquisire nuove conoscenze ed esperienze. Proprio questa mentalità può fermare il tuo cervello ansioso dal pensare ad ogni “scenario peggiore”. Perché mentre l’ansia spinge alla paura, la curiosità invita alla meraviglia. Uno studio recente ha scoperto che quando cerchiamo nuove conoscenze, i sentimenti spaventosi come l’incertezza si riducono. Non solo, ma la curiosità può anche attenuare l’angoscia, renderci meno sulla difensiva e meno reattivi allo stress.

Sei pronto ad abbracciare il tuo superpotere della curiosità contro l’ansia? Ecco alcuni esercizi da provare.

In che modo usare la curosità contro l’ansia?

Curiosità e ansia: il wonder-spotting

Se sei appesantito dal timore del rientro o dall’ansia in generale, prendi la tua macchina fotografica (o la macchina fotografica del telefono), vai fuori e guarda il mondo attraverso una lente diversa. Questo esercizio si chiama “wonder-spotting”, può essere un modo utile per schiacciare l’ansia. Mentre osservi ciò che ti circonda, chiediti: “Cosa c’è di bello o interessante in questo momento?”

Domande guidate dalla conoscenza come queste evocano ciò che viene definita “curiosità di interesse”, che aiuta il cervello a concentrarsi sulle possibilità invece di risolvere i problemi. E quando la mente scruta attraverso la finestra della meraviglia, possiamo concentrarci sul viaggio, invece che sulla destinazione.

Durante la vostra sessione di wonder-spotting, scattate una foto di qualsiasi cosa catturi la vostra attenzione. Per esempio, si potrebbe individuare una foglia verde a forma di cuore o notare che le nuvole sembrano marshmallows.

lens-3046269_1280-620x430-1-320x222 Curiosità e ansia: alcuni modi per combatterla

Curiosità e ansia: la curiosità empatica

Quando sorgono paure che sfasano la fiducia come essere licenziati o non graditi, prova la curiosità empatica.

Invece di dire a te stesso che il tuo amico è pazzo, usa la curiosità empatica e chiediti: “Mi chiedo cosa sta succedendo al il mio amico oggi” L’ansia può far girare false narrazioni, ma la verità è che ogni persona è un mondo che non conosciamo veramente.

La curiosità empatica ti motiva a interrogarti sull’altra persona, che può spostare l’ansia fuori dalla ribalta. Non solo può alleviare il disagio, ma ci rende più empatici anche verso gli altri.

Curiosità e ansia: l’auto-compassione guidata dalla curiosità

fobia-sociale-3-810x540-1-320x213 Curiosità e ansia: alcuni modi per combatterla

Forse hai paura che il tuo dolore indotto dalla pandemia non finisca o che non ti sentirai mai al sicuro prendendo i mezzi pubblici. Qualunque cosa sia, riconoscere i tuoi sentimenti può aiutare a sciogliere la preoccupazione. Se la tua ansia continua a perseguitarti, potresti praticare un po ‘di compassione di te stesso ogni giorno.

Dopo questo anno pieno di ansia, le preoccupazioni del rientro possono essere causa di ansia e stress. Ma combinare compassione e curiosità può essere una medicina curativa.

icon-stat Curiosità e ansia: alcuni modi per combatterla
Views All Time
103
icon-stat-today Curiosità e ansia: alcuni modi per combatterla
Views Today
2