• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Libri
Il gabbiano Jonathan Livingston e il coraggio di essere ribelle

Il gabbiano Jonathan Livingston e il coraggio di essere ribelle

Il Gabbiano Jonathan Livingston è uno di quei libri che ami sin da subito.

Difatti, già dalla prima lettura, questo best seller mondiale, ti rapisce.

Sarà per il protagonista fuori dal comune, saranno per la brevità e la semplicità con cui vengono narrate le avventure di questo gabbiano oppure, sarà, per quel senso di ribellione nascosto in ciascuno di noi che leggendo queste pagine riaffiora.

La trama

Il gabbiano Jonathan Livingston dimostra di essere diverso dagli altri gabbiani sin dalla prima pagina.

In lui risiedono la bellezza e la voglia di librarsi nel cielo sconfinato, affinandone la tecnica del volo.

Questo lo portano a voler ribellarsi al proprio stormo, il quale vola solo per cibarsi.

Da qui, la bramosia di dedicarsi a qualcosa di diverso, di lottare e di distinguersi, di andare contro anche la propria famiglia e i propri simili.

Jonathan impara così, le varie forme dell’amore, che cercherà di insegnare ai suoi simili.

Lo scrittore eleva in tal modo Jonathan Livingston a un simbolo, a una guida spirituale ribelle che segue e persegue il proprio ideale nonostante i pregiudizi degli altri. Con Jonathan, si impara ad amare la vita e sé stessi cogliendone e apprezzandone ogni sfaccettatura, piuttosto, si sottolinea il coraggio della ribellione, di non aver paura di spiccare il volo, ma di investire su ciò che si ha.

Una metafora umana che rincorre schemi che incatenano e stridono con la propria fantasia, le proprie aspirazioni e i propri sogni.

Corredano l’interno del libro, gli scatti di Russel Munson.

IMG_20210722_105838-320x428 Il gabbiano Jonathan Livingston e il coraggio di essere ribelle
Il gabbiano Jonathan Livingston e il coraggio di essere ribelle (Fonte: foto di Antonella Buttazzo) – The Web Coffee

L’autore

Richard Bach, ex pilota dell’aeronautica statunitense, ha inaugurato la sua carriera di scrittore con Straniero alla terra, Biplano e Niente per caso, tre racconti di aviazione. Ma è con Il gabbiano Jonathan Livingston che si è affermato in tutto il mondo.

Il libro è liberamente ispirato alla storia di John H. Livingston, un pilota acrobatico che ha segnato la storia dell’aviazione mondiale nel periodo della Grande Depressione americana.

In relazione al suo capolavoro, Bach afferma:

“Ciascuno di noi è, in verità, un’immagine del Grande Gabbiano, un’infinita idea di libertà, senza limiti”.

Richard_Bach_2-320x427 Il gabbiano Jonathan Livingston e il coraggio di essere ribelle
Il gabbiano Jonathan Livingston e il coraggio di essere ribelle (Fonte: Biografieonline) – The Web Coffee

La morale

Come abbiamo già sottolineato, la differenza che intercorre tra i gabbiani ”comuni” e Jonathan sta, che i primi si precludono dalla comprensione della bellezza della libertà, ripudiando la ricchezza di chi è diverso.

Situazione molto similare a quella umana, dove si tende a ghettizzare e ad etichettare chi è ”diverso”, chi ha il coraggio che a noi manca.

Se per lo stormo Buonappetito, il volo è un mezzo dedito alla sola provvigione alimentare, per Jonathan, invece, il volo è felicità. Così come viene riportato in un paragrafo del libro:

Lui si sentiva vivo come non mai, e fremante di gioia, fiero di aver domato la paura. Poi, senza indugio alcuno, si attillò le ali al corpo, protendendo solo i sòmmoli angolati, e si scagliò dall’alto a capofitto. Percorsi circa trecento metri, aveva già raggiunto la vecchia velocità-limite: il vento adesso era una solida barriera pulsante, da sfondare, non poteva darci dentro più forte. […] Ma la velocità era potenza, era gioia, era bellezza”.

A poco a poco, Jonathan diventa la nostra coscienza, che ci insegna a non rifiutarci, a non avere paura di distinguersi, di proseguire il cammino sulla via della propria ribellione, nonostante tutto.

Lui ci dà la spinta per spiccare quel volo, dedito a risanare quel sapore della vita attraverso le esperienze che essa ci dona, così da ammirare nuovi e non sempre raggianti orizzonti.

E concludo con le parole di Bach, regalandovi quel coraggio di fare il grande salto per spiccare il vostro volo.

Siate ribelli, sempre!

Qualunque cosa tu faccia non pensare mai a cosa diranno gli altri, segui solo te stesso, perché solo tu nel tuo piccolo sai cosa è bene e cosa è male, ognuno ha un proprio punto di vista, non dimenticarlo mai, impara a distinguerti, a uscire dalla massa, non permettere mai a nessuno di catalogarti come “clone di qualcun altro”, sei speciale perché sei unico, non dimenticarlo mai”.

 

icon-stat Il gabbiano Jonathan Livingston e il coraggio di essere ribelle
Views All Time
278
icon-stat-today Il gabbiano Jonathan Livingston e il coraggio di essere ribelle
Views Today
1