• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Beauty
7 miti e leggende sulla manicure: cosa c’è di vero?

7 miti e leggende sulla manicure: cosa c’è di vero?

La manicure è un piccolo momento dedicato a sé stesse, un gesto per la propria cura personale che molte ragazze e donne si concedono per sentirsi più belle e carine. Dalla semipermanente al gel acrilico, dalla tinta unita alle fantasie, ce n’è davvero per tutti i gusti. Tuttavia, sono diversi i miti e leggende sulla manicure in circolazione. Domande e dubbi che partono dalle clienti stesse e che possono generare confusione nella ricerca della risposta corretta su internet. Vediamo, allora, sette tra i luoghi comuni più diffusi nell’ambito della manicure, e constatiamo se sono veri o completamente falsi.

7 miti e leggende sulla manicure: la rassegna

Le lampade utilizzate producono raggi UV dannosi per le unghie

Falso. Chiunque abbia fatto una manicure almeno una volta nella propria vita saprà molto bene che per fissare lo smalto, la base e il top coat bisogna inserire le mani nell’apposita lampada. In commercio ce ne sono diverse per coloro che vogliono sperimentare il fai-da-te a casa propria. I raggi UV vengono effettivamente irradiati, ma sono in quantità talmente minime che non risultano essere dannose. Per chi volesse sentirsi più sicuro, comunque, è possibile applicare una crema solare sulle proprie mani dopo la prima fase della manicure, subito prima dell’applicazione dello smalto.

Il gel e l’acrilico fanno male alle unghie

Falso. Ennesimo dei miti e leggende sulla manicure: nessuno di questi prodotti arreca danno alle unghie. Un’applicazione o rimozione scorretta, invece, possono causare grossi problemi, così come una polimerizzazione eccessiva o insufficiente. Se per qualsiasi ragione devi rimuovere la tua manicure, il consiglio è uno e indispensabile: chiama il tuo salone e falla rimuovere da un professionista!

 

pexels-valeria-boltneva-939836 7 miti e leggende sulla manicure: cosa c'è di vero?
Miti e leggende sulla manicure – The Web Coffee

Più “free” è lo smalto, meglio è

Falso. Intendiamoci, per le più inesperte: non stiamo parlando di smalti gratuiti (magari). Negli ultimi anni si sono sempre più diffusi gli smalti “free“, 3-free, 5-free, fino ad arrivare agli 8-free. Si tratta di smalti in cui è certificata l’assenza di ingredienti dannosi quali la formaldeide, la canfora, il toluene e molti altri. Ovviamente, a primo impatto chiunque punterebbe a uno smalto con meno ingredienti tossici possibili. Il suggerimento, però, è quello di leggere sempre gli ingredienti nell’etichetta e valutare quali sono i più adatti alle proprie esigenze. Non vanno mai sottovalutate, infatti, eventuali allergie o intolleranze di cui si potrebbe non essere a conoscenza.

 

pexels-suzy-hazelwood-3609620 7 miti e leggende sulla manicure: cosa c'è di vero?
Miti e leggende sulla manicure – The Web Coffee

Non bisogna scuotere lo smalto prima dell’utilizzo, è meglio farlo rotolare

Falso. Gli smalti sono composti da pigmenti e solventi, e i primi, essendo più pesanti, cadono inesorabilmente sul fondo. Facendoli solo rotolare senza scuotere non si otterrà nulla. Si tratta dello stesso principio dell’acqua e dell’olio: non riesci a ottenere l’emulsione se non agiti il tutto. Quindi, non abbiate timore a scuotere le vostre boccette di smalto.

Mangiare le unghie è nocivo

Vero. Tra i miti e leggende sulla manicure, qualcosa di vero c’è. L’onicofagia è un problema diffuso che porta, a causa di stress e/o ansia, a mangiarsi continuamente le unghie. Questo può arrecare diversi disturbi. In primo luogo l’unghia non è digeribile e, in casi estremi, può anche causare appendiciti. In più, nelle unghie sono presenti batteri, come lo stafilococco e lo streptococco, che ingeriti possono essere patogeni, provocando infezioni. Un trucco che è stato inventato per ridurre il problema è lo smalto dal sapore amaro, che riduce l’ingestione delle unghie. Se anche tu non riesci a smettere di mangiare le unghie, puoi provare ad usarlo.

Le unghie hanno bisogno di respirare tra una manicure e l’altra

Falso. Uno dei luoghi più comuni, ma assolutamente falso. L’unghia rimane sana finché la matrice lo è. La matrice è una zona dell’unghia situata tra la prima nocca del dito e l’estremità del letto ungueale, è costituita da vasi sanguigni e nervi e non ci sono trattamenti specifici per mantenerla in salute: l’importante è non farci cadere nulla sopra. Quindi occhio alle vostre dita!

Tagliare le cuticole fa ricrescere le unghie più velocemente

Vero. Eccoci all’ultimo, ma non meno importante, punto dei miti e leggende sulla manicure. Tagliare le cuticole, quelle striscette di pelle che possono risultare molto fastidiose, soprattutto durante la manicure, provoca una ricrescita più rapida delle stesse. In molti casi le cuticole non vengono tagliate ma “spinte” indietro con un apposito attrezzo dall’onicotecnico. Però, se dovessero esserci delle parti troppo lunghe o allentate, puoi chiedere di farle tagliare. Ricordati che le cuticole non sono una cosa “cattiva” e sono uno strumento del nostro corpo per difendersi da batteri ed agenti esterni.

 

pexels-cottonbro-3997391 7 miti e leggende sulla manicure: cosa c'è di vero?
Miti e leggende sulla manicure – The Web Coffee

 

icon-stat 7 miti e leggende sulla manicure: cosa c'è di vero?
Views All Time
179
icon-stat-today 7 miti e leggende sulla manicure: cosa c'è di vero?
Views Today
1