Estate 2021 e integratori: tutte le novità

Estate 2021 e integratori: tutte le novità

 

Estate 2021 e integratori: ecco un argomento che ci riserva qualche sorpresa. Gli Italiani sono un popolo che ama gli integratori. Il consumo è assai vario. Ci sono integratori particolari, usati in situazioni specifiche e, di solito, ben motivate. Ad esempio, gli integratori usati da chi pratica sport ad alto livello. Oppure, quelli adoperati in caso di determinate malattie o situazioni psicofisiche. Poi ci sono gli integratori “generici”, usati a torto o a ragione dalla maggior parte della popolazione. Questo secondo gruppo ci riserva alcune novità estive.

Estate 2021 e integratori: un mercato stagionale?

Estate 2021 e integratori: gli integratori che abbiamo definito generici conoscono per lo più un andamento stagionale nei consumi. Durante i mesi invernali, si registra un picco di consumo legato alle malattie da raffreddamento. Quindi, tutti gli integratori che proteggono la gola e le vie respiratorie, aumentano le difese immunitarie, combattono tosse e catarro. Nella stagione estiva, di solito, aumenta il consumo di tutto quanto aiuta a combattere afa e caldo. Il classico potassio/magnesio ne è un buon esempio, ma non l’unico. L’estate di quest’anno invece ci fa vedere un radicale mutamento di queste precedenti abitudini.

estate 2021 e integratori
mercato degli integratori credits pixabay

Gli Italiani e gli integratori

Gli Italiani che utilizzano integratori alimentari sono 32 milioni. Il 63% circa di chi li utilizza sta nella fascia di età fra 35 e 64 anni. Ossia, la fascia di popolazione più attiva ed informata. Probabilmente, con maggiori disponibilità economiche. La maggior parte ne fa uso ogni giorno, o più giorni alla settimana. Le motivazioni sono assolutamente trasversali. Vi è infatti la radicata convinzione che gli integratori contribuiscano alla prevenzione, al benessere ed alla tutela della salute. Il rapporto tra estate 2021 e integratori è cambiato, rispetto alle precedenti stagioni estive. Ovviamente, a causa della pandemia da Covid-19 e delle sue conseguenze.

Nuove motivazioni per usare gli integratori

Abbiamo vissuto quasi due anni di pandemia. Lockdown, didattica a distanza, smart-working e crisi economica hanno messo a dura prova persone e famiglie. E le conseguenze non sono ancora finite. Permane molta incertezza sul futuro, sia a lungo termine sia nel breve periodo. La gente ha voglia di evadere, di rilassarsi. L’estate ne offre un’ottima occasione. Ecco perché il legame tra questa estate 2021 e integratori è diverso. Permane una domanda notevole di integratori che aiutano a ridurre ansia e stress, così come durante i mesi del lockdown totale. Ugualmente, sono richiesti quelli che migliorano la qualità del sonno.

estate 2021 e integratori
voglia di relax credits pixabay

Estate 2021 e integratori: altre particolarità

In modo analogo alle stagioni invernali, gli Italiani continuano ad utilizzare integratori idonei a potenziare il sistema immunitario e a proteggere le vie respiratorie. Si tratta di una seconda anomalia in materia di estate 2021 e integratori. Una ulteriore particolarità è l’utilizzo estivo di integratori per ridurre affaticabilità, stanchezza e difficoltà di concentrazione. Si tratta di sostanze per lo più usate durante i periodi lavorativi e scolastici, il cui consumo solitamente diminuisce nella stagione estiva.

Qualche riflessione

Ovviamente, c’è altresì il classico consumo degli integratori salini, utili proprio nei periodi di caldo e afa. Ma riflettendo su questo insolito rapporto tra estate 2021 e integratori, sembra d’obbligo valutare alcune questioni. La fiducia riposta negli integratori è spesso giustificata. Ma è bene tenere presente che si tratta pur sempre di farmaci. Abusarne può essere nocivo. Assumerli per un periodo è utile, non per mesi e mesi di seguito. Inoltre, dobbiamo ricordare che alimentarsi in modo sano ed equilibrato ci aiuta assai di più di una miriade di integratori. Approfittiamo dell’estate per fare un po’ di attività fisica: il nostro sonno ed il nostro umore ne risentiranno positivamente.

estate 2021 e integratori
alimentazione equilibrata credits pixabay

Conclusioni

Infine, analizzando la relazione tra estate 2021 e integratori, possiamo notare un altro aspetto singolare. Una volta eliminate tutte le restrizioni dovute al Covid-19, gli Italiani si sono scatenati. Come se volessero recuperare il lungo tempo perduto nel minimo tempo possibile. E sembra vogliano fare la stessa cosa con gli integratori. Un utilizzo massivo e contemporaneo, per risolvere i problemi tutti e subito. Ma attenzione: corpo e psiche hanno i loro tempi. Il mercato degli integratori è uno dei pochi che ha continuato a svilupparsi anche in pandemia: 278 milioni di confezioni vendute nel solo 2020. Evitiamo di farci catturare da facili illusioni.

Pubblicato da Laura Daveggia

LAURA DAVEGGIA- SALUTE E BENESSERE Nasce nel 1962 a Venezia, città in cui vive. Maturità classica, laurea in fisioterapia. Da più di trent’anni lavora come fisioterapista. Tutor di tirocinio e relatrice in vari corsi e convegni, ha pubblicato diversi articoli e due libri. Amante di musica classica e lettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.