• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Salute e Benessere
Bambini e sonno, 3 cose da sapere: vediamo insieme quali sono

Bambini e sonno, 3 cose da sapere: vediamo insieme quali sono

Bambini e sonno: una delle “grandi questioni” presenti in tutte le famiglie. Quante mamme hanno fatto le notti in bianco o quasi, perché i piccoli dormivano pochissimo? Spesso, quando i figli crescono le cose non migliorano di molto. Cerchiamo di approfondire alcune informazioni preziose.

Bambini e sonno: i piccolissimi

Bambini e sonno: la prima domanda è “quanto tempo” un bimbo dovrebbe dormire? Varia in base all’età. I lattanti dormono anche 15 – 18 ore. Il loro ritmo quotidiano è per lo più influenzato dalle necessità di cibo ed igiene. Via via che crescono, aumenta la loro attività ed aumentano anche i periodi di veglia. Iniziare sùbito a dare loro un ritmo regolare è sempre utile per creare buone abitudini. Con l’inizio dell’età scolare, di solito le cose si complicano. Infatti, bisogna rispettare gli orari ed anche i bambini devono svegliarsi ad orari precisi.

L’età scolare

Tra i tre ed i cinque anni, un bambino dovrebbe dormire fra le 11 e le 13 ore, per arrivare circa a 10 ore verso la fine delle elementari ed a circa 9 ore nell’adolescenza. Questa è l’età più difficile. I ragazzi tendono a passare troppe ore sui social, soprattutto la sera, a scapito del sonno. Dormire in modo adeguato è fondamentale per tutti. Ma sul tema che riguarda bambini e sonno, dobbiamo fare precisazioni importanti.

Bambini e sonno: perché è importante

Dormire bene è fondamentale per tutto l’organismo. Durante il sonno il nostro corpo si riorganizza e si rigenera a livello nervoso, motorio, ormonale. Questo è fondamentale per i ragazzi in quanto il loro fisico è in fase di sviluppo. Questa è la prima cosa da sapere. Numerosi studi evidenziano che i bambini con ritmi irregolari di sonno hanno maggior rischio di sviluppare obesità, disturbi del comportamento ed iperattività. Ed i bimbi che dormono bene, stanno meglio anche dal punto di vista emotivo.

 

bambini-e-sonno-no-attivita-serali-eccitanti-320x213 Bambini e sonno, 3 cose da sapere: vediamo insieme quali sono

Alcuni dati

La seconda cosa da sapere è che l’Italia non brilla nel rispetto delle buone norme su bambini e sonno. Un recente studio evidenzia che più del 60% dei bambini europei trascorre meno di due ore al giorno con i dispositivi elettronici. In Italia, circa la metà dei bimbi trascorre con i devices elettronici più di due ore ed il 24% più di tre ore al giorno. Nei Paesi europei, circa l’84% dei bambini dorme in media 9-11 ore per notte. In Italia, il 15% dei bimbi ne dorme meno di 9.

Bambini e sonno: come aiutarli

Qualche indicazione utile per favorire un buon rapporto tra bambini e sonno. Abituarli sin da piccoli a ritmi regolari, magari creando piccoli rituali serali preparatori. L’eccezione può esserci, ma deve rimanere tale. Ai più grandicelli, è importante spiegarne le motivazioni. Evitiamo qualsiasi attività serale eccitante. Vanno bene la favola, la musica, anche la visione del cartone o del film idoneo per età. Ma evitiamo tutti quelli troppo avventurosi, paurosi ed eccitanti. Meglio storie semplici, rilassanti. E, per i più piccoli, prevedibili nel finale positivo. Creiamo un ambiente tranquillo, senza rumori o luci disturbanti.

Capricci e paure

Un classico: i bimbi che vogliono dormire nel lettone con mamma e papà. Su questo bisogna essere intransigenti. I bambini devono abituarsi sin da piccoli a stare nel loro lettino. Per i lattanti è una questione di sicurezza. Per gli altri, può essere una richiesta di affetto, un modo per esprimere la paura di stare da soli in cameretta, oppure del buio. Portarli nel lettone risolve i problemi all’istante. Il pupo smette di frignare e dorme. Ma è una soluzione di comodo per i genitori, non è educativa per i figli. Meglio stare con loro in cameretta, ascoltare le loro paure, senza colpevolizzarli. Facciamo loro capire che ci siamo, sempre. Che possono contare su di noi. Ma devono stare lì.

 

bambini-e-sonno-no-al-lettone-320x213 Bambini e sonno, 3 cose da sapere: vediamo insieme quali sono

Conclusioni

Una volta di più, le scorciatoie servono ad aggravare i problemi educativi anziché a risolverli. Pazienza, costanza, ed eventualmente l’aiuto di figure esperte ci aiuteranno a recuperare un buon rapporto tra bambini e sonno ed una maggiore serenità familiare.

 

 

icon-stat Bambini e sonno, 3 cose da sapere: vediamo insieme quali sono
Views All Time
156
icon-stat-today Bambini e sonno, 3 cose da sapere: vediamo insieme quali sono
Views Today
1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.