Attualità

Assegno unico per i figli 2021 – a chi spetta?

Assegno unico per i figli

Assegno unico per i figli – di che si tratta?

Il Senato ha dato il via libera all’assegno unico per i figli a carico. Si tratta di una cifra che ammonterebbe tra i 200 e i 250 euro  a figlio.

“Ci sono 20 miliardi che sono stati già stanziati – ha detto Elena Bonetti, ministra per le Pari opportunità e la Famiglia  – e dobbiamo ragionare anche sulla possibilità, dato che c’è stato un peggioramento delle condizioni economiche dei nuclei famigliari, di aumentare quelle risorse”

Assegno unico per i figli a carico – a chi spetta?

Secondo Elena Bonetti, la quota verrà concessa a ciascun figlio, dal settimo mese di gravidanza fino ai 21 anni.

Il valore massimo sarà di 250 euro e comprenderà una quota fissa più una parte variabile che dipenderà dal reddito di ciascuna famiglia, dunque mentre le famiglie più ricche avranno solo una quota base, quelle meno abbienti potranno percepire una somma maggiore.

Inoltre, sarà prevista una maggiorazione a partire dal secondo figlio ed un aumento compreso tra il 30 e il 50 percento se si tratta di un figlio con disabilità.

L’assegno unico ed universale fa parte del provvedimento family Act ed andrà dunque a sostenere tutte quelle famiglie con figli a carico, anche disabili. Verrà concesso a lavoratori, ma anche ad autonomi o incapienti, che fino ad ora sono stati esclusi da ogni forma di bonus.  Inoltre, secondo una norma transitoria, il beneficio non verrà perduto da quelle famiglie che hanno detrazioni fiscali per figli con un età maggiore di 21 anni.

In caso di maggiore età il contributo potrà essere erogato direttamente ai figli.

pexels-photo-173666-320x213 Assegno unico per i figli  2021 - a chi spetta?
Assegno unico per i figli

Assegno unico per i figli a carico – quale sarà il vero scenario?

Si prospetta che circa l’80% delle famiglie italiane prenderebbe 161 euro al mese per ogni figlio minorenne e 97 euro per ogni figlio sotto i 21. Questo calcolo si basa sul dato secondo cui 8 famiglie su 10 hanno un’Isee sotto i 30 mila euro. Infatti L’Isee giocherà, come abbiamo detto, un ruolo nella somma percepita. Se L’isee si alza, l’importo diminuisce:  sopra i 52mila euro, infatti il contributo scenderebbe a 67 euro mensili per i figli minorenni e a 40 euro per i figli maggiorenni ma di età inferiore ai 21 anni.

L’attuazione di questo piano prevederebbe però la perdita dei precedenti bonus quali  bonus bebè o bonus mamme.

L’assegno unico per i figli verrà presumibilmente erogato a partire dal 1 luglio 2021

Assegno unico per i figli – quali sono i requisiti da rispettare?

L’assegno sarà riconosciuto a tutti i lavoratori italiani (anche con partita IVA, sarà concesso anche a genitori single, e per gli extra UE sarà necessario un permesso di soggiorno, versare l’Irpef in Italia; vivere con i figli a carico nel nostro Paese; essere stato o essere residente in Italia per almeno due anni.

Assegno-unico-figli-importo-e-isee-3-320x168 Assegno unico per i figli  2021 - a chi spetta?

 

icon-stat Assegno unico per i figli  2021 - a chi spetta?
Views All Time
95
icon-stat-today Assegno unico per i figli  2021 - a chi spetta?
Views Today
1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.