Attualità

Didattica a distanza: 4 ragazzi premiati da Mattarella

 

Didattica a distanza: una realtà che puntualmente ritorna in tutta Italia, seguendo le alterne vicende del Covid-19 e relativi lockdown. E che mette in crisi le famiglie. Certamente, quelle che hanno bimbi a casa e devono conciliare lavoro e gestione dei figli. Ma, ancora di più, le famiglie prive di strumenti adeguati affinché i figli possano seguire le lezioni. A questo hanno pensato quattro studenti lombardi. Vediamo come.

Didattica a distanza: un problema per molti

Didattica a distanza: una realtà spesso negata anche a chi la vorrebbe. Si dice sempre che siamo una società iper connessa, ed è vero. Eppure, dati recenti evidenziano che più del 33% delle famiglie italiane è privo di pc o tablet in casa. Inoltre, il 57% dei ragazzi deve condividere un solo pc in famiglia. Quindi il problema si moltiplica in caso di genitori in smart working. Aggiungiamo che la crisi economica ha complicato la situazione di moltissime famiglie, soprattutto di chi già prima era in situazioni precarie. Le spese necessarie alla didattica a distanza sono proibitive per parecchie famiglie.

Se manca il supporto familiare

A tutte queste situazioni, dobbiamo poi aggiungere le numerose famiglie residenti in Italia ma provenienti da altri Paesi. I figli quasi sempre parlano l’italiano meglio dei loro genitori. Oppure, famiglie arrivate da poco, con bimbi che ancora parlano e capiscono poco la lingua italiana. In entrambi i casi, i genitori non sono in grado di seguire i propri figli già nel percorso scolastico abituale. Men che meno, attraverso un pc. E senza la didattica a distanza, questi piccoli perderebbero anche quel po’ di integrazione offerto dalla scuola.

didattica-a-distanza-pc-320x211 Didattica a distanza: 4 ragazzi premiati da Mattarella
bambini senza supporto familiare credits pixabay

L’idea vincente

I quattro studenti lombardi hanno creato un sito (PC4U). Chi ha pc o tablet vecchi, sia privati che aziende, da poter donare, può mettersi in contatto tramite le relativa piattaforma. Lo stesso, anche tramite altre persone o la scuola, possono fare studenti o famiglie che necessitano di tali devices. Con l’aiuto di un tecnico, gli studenti ricondizionano i devices donati e li destinano gratuitamente a coloro che ne hanno fatto richiesta.

Didattica a distanza: un aiuto che prosegue 

Il progetto è nato in occasione del primo lockdown del 2020, forse nell’ipotesi di un supporto temporaneo. Ma le necessità continuano, ed il progetto anche. Grazie alla collaborazione con Informatici Senza Frontiere” e di un sito di crowdfunding, sono già 500 i pc recuperati e donati. Inoltre, alcune migliaia di euro raccolte vengono usate per far crescere ulteriormente il progetto. Il sito creato dai ragazzi è semplice ed intuitivo, e permette di mettersi a disposizione come volontari anche a coloro che non avessero pc da donare ma fossero disponibili a dare un aiuto.

didattica-a-distanza-interazione-320x227 Didattica a distanza: 4 ragazzi premiati da Mattarella

Un grande riconoscimento

Per il loro impegno contro il gap digitale, e nello specifico a favore della didattica a distanza, i quattro studenti sono stati recentemente premiati dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Un riconoscimento meritato: per l’impegno concreto, per la costanza e la sensibilità mostrati dai ragazzi. Per l’originalità della loro idea e la capacità di metterla in pratica. Tanto più, se consideriamo l’età di questi ragazzi: hanno poco più di diciotto anni. Hanno certamente parecchie cose da insegnare anche agli adulti.

Conclusioni

Come ultima considerazione, vale la pena ricordare che la scuola in presenza ha indubbiamente valenze pedagogiche maggiori. Tutti ci auguriamo che le scuole possano riaprire quanto prima. Ma se ciò non è fattibile, la didattica a distanza garantisce comunque un minimo di continuità. Serve a non rompere quel filo sottile che lega alunni, compagni e docenti. Prima di protestare contro tale formula, pensiamo bene a chi la vorrebbe pur seguire, ma non ne ha la possibilità.

 

 

 

icon-stat Didattica a distanza: 4 ragazzi premiati da Mattarella
Views All Time
129
icon-stat-today Didattica a distanza: 4 ragazzi premiati da Mattarella
Views Today
1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.