Beauty

Ecco perché dovresti usare un siero antiossidante nella tua skincare

Siero antiossidante

Siero antiossidante: le basi della skincare routine

La skincare routine è molto importante per avere una pelle visibilmente sana e nutrita, riducendo anche le imperfezioni. I sieri viso sono fondamentali in una buona skincare: in questo articolo, in particolare, vedremo l’importanza dell’utilizzo di un siero antiossidante.

Una skincare routine ben definita ha vari step. Si parte dalla detersione del viso, per poi applicare un tonico e subito dopo il o i sieri, a seconda di quanti se ne adoperano. Dopodiché, quando la pelle avrà assorbito e sarà asciutta, si applica una crema viso e una crema contorno occhi per bilanciare l’idratazione.

La funzione dei sieri è molteplice, a seconda della tipologia. Ad esempio, l’acido ialuronico (che, nonostante il nome, non ha l’effetto esfoliante di un acido) è un ottimo idratante, consigliato sia per pelli secche che normali o miste, perché i vari passaggi della skincare possono seccare eccessivamente la cute. I vari acidi, come il lattico o il mandelico, aiutano a pulire la pelle e a ridurre le impurità. Qual è, invece, la funzione di un siero antiossidante e perché è bene usarlo?

 

pexels-jill-burrow-6387845 Ecco perché dovresti usare un siero antiossidante nella tua skincare

Siero antiossidante: proprietà e benefici

Un siero viso antiossidante va a proteggere la pelle dagli agenti esterni come i raggi UV del sole e l’inquinamento atmosferico. Aiutano anche a correggere e prevenire gli effetti di un’alimentazione scorretta, o di una serata a base di alcolici (dove, si sa, tendenzialmente si alza il gomito).  Tutti questi fattori hanno un elemento in comune: i radicali liberi.

Di che si tratta? Tranquilli, non dovete riprendere in mano i testi scolastici di chimica. I radicali liberi sono molecole la cui caratteristica peculiare è l’assenza di un elettrone nel proprio orbitale, derivati dal metabolismo dell’ossigeno. Questo, in parole povere, li rende estremamente reattivi e ossidanti. Dato che gli elettroni per loro natura vogliono stare in coppia, si scatena una reazione dovuta alla ricerca di altri elettroni per essere di nuovo completi. Il risultato di tutto ciò è una grande reazione chimica a catena, con conseguenze poco piacevoli, come l’alterazione del DNA o l’innesco di malattie e infezioni.

 

pexels-any-lane-5945625 Ecco perché dovresti usare un siero antiossidante nella tua skincare

 

Per questo motivo è necessario un buon equilibrio tra radicali liberi e antiossidanti, i quali sono considerati anche antinfiammatori. L’uso costante di un siero antiossidante nella skincare routine può rallentare l’invecchiamento cutaneo e donare luminosità alla pelle. Riguardo la scelta del siero antiossidante giusto, è consigliato orientarsi sui sieri contenenti gli antiossidanti più potenti, come la vitamina C, la vitamina E, la vitamina B3 e l’acido ferulico.

Che dite, vale la pena proteggere la propria pelle?

icon-stat Ecco perché dovresti usare un siero antiossidante nella tua skincare
Views All Time
170
icon-stat-today Ecco perché dovresti usare un siero antiossidante nella tua skincare
Views Today
3