Lifestyle

20, il numero degli occhi: come proteggere la propria vista in smartworking

20 numero degli occhi

20 numero degli occhi: cosa vi viene in mente pensando alla forma fisica? Alimentazione sana, allenamento muscolare, controllo del peso: giusto, ma non basta. E’ fondamentale tenere in forma anche i nostri occhi. Grazie agli occhi, percepiamo circa l’ottanta per cento del mondo che ci circonda. Poche e semplici regole, che possiamo riassumere in questo slogan: 20 numero degli occhi. Vediamo perché.

20 numero degli occhi: proteggiamo la vista

Tutti siamo abituati ad usare a lungo pc e tablet. A causa del Covid-19, sono aumentati in misura notevole sia lo smart working sia la didattica a distanza. Di conseguenza, anche i nostri occhi risentono maggiormente dello stress visivo causato da questo prolungato utilizzo. Esistono le normative di sicurezza sul lavoro per chi adopera il pc, ma di solito si applicano in azienda. A casa è un problema. Oltretutto, una difficoltà di vista spesso ci costringe a posizioni scorrette, che a lungo andare provocano dolori. Allora è bene conoscere ed applicare alcune regole di protezione per i nostri occhi. La prima è proprio quella del 20 numero degli occhi.

 

20-numero-degli-occhi-pc-320x213 20, il numero degli occhi: come proteggere la propria vista in smartworking

L’occhio ed il computer

Sappiamo che ognuno di noi sbatte automaticamente le palpebre. Quando si fissa lo schermo lavorando al computer, le palpebre sbattono molto meno della norma. Questo provoca una minor protezione dell’occhio, che si secca eccessivamente. Gli occhi si arrossano, si ha una sensazione fastidiosa tipo la classica “sabbiolina”. Aria condizionata e riscaldamento seccano l’aria ambiente ancora di più. L’esercizio ottimale per aiutare gli occhi è riassunto nella formula 20/20/20. Significa: fare pause di 20 secondi ogni 20 minuti, guardando lontano per 20 piedi (circa 7 metri).

 

20-numero-degli-occhi-20x20x20-320x213 20, il numero degli occhi: come proteggere la propria vista in smartworking

 

Altri esercizi per gli occhi

Un altro esercizio consigliato è appoggiare le braccia in modo rilassato su un tavolo o sul piano di lavoro, chiudere gli occhi ed appoggiare il palmo delle mani sugli occhi. Dobbiamo riuscire a schermare completamente la luce. Respiriamo profondamente per un paio di minuti prima di ripartire. Infine, identifichiamo quattro punti nelle quattro direzioni. Spostiamo lo sguardo su ciascuno di questi punti per due secondi. Ripetiamo tre volte. Il totale fa un po’ più di 20, questa volta! Ma attenzione: dobbiamo muovere solo gli occhi e non la testa.

20 numero degli occhi: altre indicazioni

Per chi usa gli occhiali, è bene che comprendano la protezione dalla luce blu tipica del pc. Rispettiamo i tempi delle visite oculistiche di controllo, in base ad età e condizioni fisiche in cui ci troviamo. Infine, due attenzioni per chi ama truccarsi. Poniamo la massima cura nell’ evitare di mettere la crema per il viso direttamente nel contorno occhi. I cosmetici devono essere testati ed a norma di legge (codice INCI). E prima di andare a letto la sera, è assolutamente indispensabile togliere completamente qualsiasi traccia di ombretto, mascara ed eyeliner.

Conclusioni

Infine, un’indicazione valida per bambini ed adulti. Se per motivi di studio o lavoro dobbiamo aumentare le ore di applicazione al computer, riduciamo il numero di ore trascorse con smartphone e pc a scopo ludico. Con queste poche regole, i nostri occhi ci ringrazieranno.

 

 

 

icon-stat 20, il numero degli occhi: come proteggere la propria vista in smartworking
Views All Time
177
icon-stat-today 20, il numero degli occhi: come proteggere la propria vista in smartworking
Views Today
3