• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Attualità
100 bottiglie per coperta: il riciclo innovativo

100 bottiglie per coperta: il riciclo innovativo

100 bottiglie per coperta: siamo ormai tutti abituati alla raccolta differenziata dei rifiuti. Gran parte della differenziata è plastica. E siamo tutti abituati ad usare trapunte e piumoni a letto, nelle notti più fredde. Forse, però, siamo decisamente meno abituati a pensare che 100 bottiglie possono diventare il nostro piumone!

100 bottiglie per coperta

Le nostre bottiglie di plastica entrano nella catena del riciclo per produrre altre bottiglie analoghe. Spesso, lo vediamo anche dichiarato sulle etichette. I media ci informano di quante bottiglie servano per produrre un determinato oggetto. Da poco sappiamo che servono circa 100 bottiglie per coperta.

 

100-bottiglie-per-coperta-recupero-320x176 100 bottiglie per coperta: il riciclo innovativo
recupero credits pixabay

Le aziende si riconvertono

L’Agenda 2030 delle nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile include vari obiettivi. Tra questi spiccano quelli relativi a produzione e consumo sostenibili, salvaguardia dell’ambiente e del mare. E sappiamo bene che uno dei gravi problemi di inquinamento del mare è la plastica. La plastica si ripercuote anche sulle specie marine, danneggiandole e spesso contribuendo alla loro distruzione. Molte aziende, in accordo a questo programma, cercano di trasformare la propria produzione in modo più sostenibile. E molte partono proprio dalla plastica.

Economia lineare e circolare

Il modello finora diffuso è quello dell’economia “lineare”, che significa produci-usa-getta. L’obiettivo verso cui tendere è un’economia simile al modo in cui funziona la natura. In natura le risorse nascono, crescono, muoiono, ritornano alla terra e si rigenerano. L’economia circolare tende alla massima riduzione degli sprechi e ad un impatto zero. Il progetto 100 bottiglie per coperta ne è un buon esempio.

 

100-bottiglie-per-coperta-economia-circolare-320x302 100 bottiglie per coperta: il riciclo innovativo

100 bottiglie per coperta: puliamo gli oceani

Un’azienda che si occupa di arredamento e biancheria per la casa ha avuto l’idea di utilizzare la plastica recuperata negli oceani (oltre 10 milioni di tonnellate ogni anno). La filiera di questa azienda lavora le scaglie delle bottiglie in modo appropriato, e ne ottiene un semilavorato simile ad ovatta. L’ovatta è poi lavorata in forma di filato. Questo filato diventa utile per comporre l’imbottitura di piumini e trapunte. Servono circa 100 bottiglie per coperta, intesa come una trapunta matrimoniale.

100 bottiglie per coperta: i vantaggi

Sappiamo che piumoni e trapunte in genere contengono piuma d’oca. Queste trapunte “in plastica” salvaguardano le oche, evitando la spennatura. Sono perciò valide anche per coloro che amano le scelte “animal friendly”. Inoltre, il progetto contribuisce ad un notevole recupero di plastica dagli oceani, e di conseguenza alla salvaguardia delle specie marine. 100 bottiglie per coperta sono una quantità notevole. L’azienda spera che il proprio progetto, oltre ad incrementare e migliorare la propria immagine, possa anche contribuire alla sensibilizzazione del pubblico.

100 bottiglie per coperta: proviamo ad immaginarle

Quando si parla di riciclo e riuso, infatti, la maggior parte della gente ha ancora le idee poco chiare di quanto complessa e potenzialmente infinita sia questa catena. Soprattutto in tema di abbigliamento e biancheria, molte persone hanno in mente i classici mercatini o negozi dell’usato. Abiti ed oggetti utilizzati e poi donati, risanati e rivenduti a prezzi accessibili a tutti. Ottima cosa, sicuramente. Ma il tempo attuale spinge oltre: dobbiamo tutti allargare lo sguardo. Proviamo ad immaginare 100 bottiglie in una stanza di casa nostra. Quanto spazio occuperebbero?

Conclusioni

Indubbiamente, le aziende lo fanno anche a scopo di marketing, di rilancio produttivo soprattutto in questo tempo di post pandemia da Covid-19. A maggior ragione, visto il Ministero per la transizione ecologica da poco istituito. Anche noi tutti, però, dobbiamo abituarci ad un’ottica diversa. Si dice che il mare è fatto di gocce. E’ vero. Ma è vero altresì che il futuro è fatto dell’azione di ciascuno di noi. Per la salvaguardia del pianeta, certo. Soprattutto, per ciò che lasceremo ai nostri figli. 100 bottiglie per coperta può essere un buon punto di partenza.

 

 

icon-stat 100 bottiglie per coperta: il riciclo innovativo
Views All Time
210
icon-stat-today 100 bottiglie per coperta: il riciclo innovativo
Views Today
1