Attualità

Spray nasale anti covid. Finalmente la svolta per arrestare il contagio

spray nasale anti covid

Ad un anno esatto dall’inizio della pandemia, finalmente è stato sperimentato un reale e concreto dispositivo anti contagio: lo spray nasale anti covid.

Il nuovo esperimento, condotto in collaborazione con Rory de Vries e Rik de Swart dell’Erasmus University Medical Center nei Paesi Bassi, rappresenta un’importante arma per proteggere le persone e controllare la trasmissione del patogeno pandemico.

Questo antivirale a base di lipopeptidi, oltre ad essere facile da somministrare, è decisamente poco costoso da produrre e, a differenza dei vaccini che non coprono al 100% e sono ancora in via sperimentale, non necessita di una refrigerazione per una conservazione corretta.

La protezione conferita è immediata e ha una durata di almeno 24 ore. 

A seguito dell’allarme varianti che sta preoccupando la sanità nazionale e internazionale, con l’emergere di mutanti potenzialmente più trasmissibili e resistenti ai vaccini attualmente disponibili, lo spray nasale anti covid è efficace sia con il virus originale sia con le sue varianti al 100%.

Lo spray nasale anti covid è una novità che rappresenta una vera e propria rivoluzione per combattere la pandemia di coronavirus

spray-2-320x425 Spray nasale anti covid. Finalmente la svolta per arrestare il contagio
spray nasale anti covid – the web coffee

Il lipopeptide impedisce alla proteina Spike, la ‘chiave’ che il coronavirus utilizza per introdursi nell’ospite, di fondersi con la membrana delle cellule bersaglio, rendendo lo spray nasale anti covid un’arma formidabile per arrestare i contagi e le infezioni.

Attualmente la sperimentazione è stata effettuata sui furetti, animali con polmoni molto simili a quelli dell’essere umano e altamente suscettibili al contagio e infezione da Sars-CoV-2.

La svolta che cambia la panoramica futura della pandemia

Un primo report sul trattamento sperimentale è stato pubblicato su ‘mBio’ il 20 ottobre scorso, e descriveva l’effetto del lipopeptide in un modello 3D di polmone. Il composto riusciva a ‘spegnere’ un’infezione iniziale, prevenendo la diffusione del virus all’interno del polmone.

Ora l’obiettivo è sperimentare lo spray nasale sull’uomo, un’operazione sicuramente meno invasiva e più sicura dei vaccini che, come sottolineato dagli scienziati, non proteggono completamente né chi lo riceve né chi entra in contatto con il vaccinato.

Lo spray nasale anti covid è finalmente la svolta che porterà l’arresto alla trasmissione del virus e sarà possibile da utilizzare in qualsiasi situazione in cui un soggetto sano rischia di entrare in contatto con un soggetto infetto, come per esempio le scuole, le metropolitane, i ristoranti e i teatri.

Tutte attività bene o male chiuse a singhiozzo da più di un anno e che, con questo nuovo dispositivo anti contagio, potranno senz’altro riprendere la propria attività in tutta sicurezza.

icon-stat Spray nasale anti covid. Finalmente la svolta per arrestare il contagio
Views All Time
288
icon-stat-today Spray nasale anti covid. Finalmente la svolta per arrestare il contagio
Views Today
1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.