Cultura

Il significato nascosto dietro i 3 costumi di carnevale più famosi

Costumi di carnevale

Ci stiamo avvicinando a martedì grasso e nell’aria si sente il profumo di grostoli, i bambini festeggiano il carnevale e i coriandoli infestano le strade delle nostre città.

Vi siete mai chiesti cosa simboleggiano le mascherine e i vari costumi di carnevale?

Facciamo un tuffo nel passato e andiamo a scoprire le origini di alcuni travestimenti, come sono nati e perché.

Il Carnevale italiano si distingue per le sue maschere regionali e tradizionali, ognuna con le proprie caratteristiche, da Arlecchino a Pulcinella o Pantalone.

Arlecchino – la maschera di carnevale nata per caso

arlecchino-320x480 Il significato nascosto dietro i 3 costumi di carnevale più famosi
Costumi di carnevale – Arlecchino – The Web Coffee

Questo tipo di costume di carnevale è tra i più copiati in quanto, un tempo, non vi erano i soldi sufficienti per acquistare delle maschere ai bambini. La particolarità di questo costume consentiva alle mamme di scambiarsi piccoli scampi di stoffa avanzata e cucirli insieme fino a ricreare una maschera di Arlecchino piuttosto somigliante.

Secondo la tradizione Arlecchino nasce in un quartiere povero di Bergamo e indossa un bellissimo costume colorato: giacca e pantaloni aderenti, con triangoli rossi, verdi, gialli, azzurri disposti a losanghe, una mascherina nera, delle scarpe con un grande fiocco e in testa un cappello di feltro decorato con un codino di coniglio.

Arlecchino è un personaggio teatrale che ne combina di tutti i colori. Spesso finisce nei guai e la sua preoccupazione principale è la ricerca spasmodica di cibo. E’ un servo ed alle volte è complice del suo padrone – di solito avido e taccagno -, altre volte invece cerca di imbrogliarlo.

In sempre tra le mani ha un bastone di legno, che un tempo veniva utilizzato per girare la polenta e per condurre le mandrie al pascolo, che usa invece per darle e prenderle nelle liti in cui si imbatte.

Pulcinella – il costume di carnevale di Napoli

pulcinella-320x260 Il significato nascosto dietro i 3 costumi di carnevale più famosi
Costumi di carnevale – Pulcinella – The Web Coffe

Da questa maschera nasce il famoso detto: “il segreto di Pulcinella”. Indica che un segreto non è più tale e si riferisce al personaggio di Pulcinella che non sapeva tenersi un cecio in bocca.

Pulcinella è la maschera di Napoli, tra le più amate insieme a quella di Arlecchino. Anche questo personaggio, conosciuto già ai tempi dei Romani, trova radici nel teatro.

Pulcinella è pigro, opportunista, sfrontato e molto chiacchierone. Come Arlecchino ha sempre fame e per un po’ di cibo è disposto a rubare, mentire e picchiare.

Il suo costume è composto da pantaloni e ampia camicia bianchi, corredati d una maschera nera con naso lungo e adunco e un cappello di stoffa bianca.

Il nome di Pulcinella deriva con ogni probabilità dal napoletano “pollicino”, che significa pulcino, e si riferisce al timbro della sua voce.

Pantalone – il costume di carnevale di Venezia

I pantaloni che indossiamo ora prendono origine dalle calzamaglia indossate da questa maschera.

Tipica di Venezia, questo costume di carnevale è composto da calzamaglia, casacca e cappellino morbido rossi, una maschera nera a coprire il volto, scarpette gialle con la punta all’insù. Sotto la tunica porta sempre una sacca con i suoi denari e un corto pugnale.

Pantalone è un vecchio mercante veneziano burbero, avaro e pieno di vizi. Trascorre gran parte del suo tempo a contare le ricchezze che ha accumulato o a concludere nuovi affari. Viene spesso raggirato dalla furbizia della moglie e delle figlie che sperperano tutte le sue ricchezze.

Queste sono i tre costumi di carnevale più noti ma ovviamente ce ne sono molti altri, nati anch’essi dalle commedie teatrali.

Ad oggi è difficile trovare bambini mascherati con questi costumi di carnevale tradizionali in quanto, con l’avvento della Tv, prediligono travestimenti dei cartoni animati o degli animali. Se volete incontrare o fotografare queste maschere, senz’altro le troverete a Venezia o in qualche parata tipica del Bergamasco e in Campania.

 

 

icon-stat Il significato nascosto dietro i 3 costumi di carnevale più famosi
Views All Time
151
icon-stat-today Il significato nascosto dietro i 3 costumi di carnevale più famosi
Views Today
1