• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Beauty
Acidi per il viso: guida all’uso consapevole per una skincare da star

Acidi per il viso: guida all’uso consapevole per una skincare da star

Gli acidi per il viso sono considerati un alleato per il nostro viso, per una skincare davvero performante. Primo fra tutti c’è l’acido ialuronico, ma quali sono gli altri e come si usano? Scopriamoli insieme.

Prima però di elencarvi tutti gli acidi per il viso da cui la nostra pelle può trarre beneficio, vediamo prima cosa sono.

 

pexels-pavel-danilyuk-6417971 Acidi per il viso: guida all'uso consapevole per una skincare da star

 

Gli acidi sono degli attivi impiegati in cosmetica per potenziare l’efficacia di una crema, di un trattamento. Si dividono in alfa idrossiadici (AHAS) conosciuti come acidi della frutta perché di origine naturale e beta idrossiadici. Bisogna essere consapevoli che questi acidi rendono la pelle più sensibile ai raggi solari, motivo per il quale vengono impiegati alla sera e di giorno solo se dopo si utilizza una protezione solare.

Distingueremo qui di seguito gli acidi adatti alle varie tipologie di pelle, così da poter ampliare la nostra skincare.

Acidi per la pelle secca-sensibile: acido ialuronico, acido linoleico, acidi grassi

La pelle secca è una tipologia di pelle a cui manca l’idratazione, per cui appare molto disidratata e spesso screpolata con una facilità ad arrossarsi e a prosciugare qualsiasi prodotto, tendendo anche a invecchiare precocemente.

Per questa tipologia di pelle, l’acido ialuronico è una manna dal cielo. E’ una sostanza che il nostro corpo già produce e con l’aiuto dell’acido si andrà a stimolare la formazione di collagene favorendo l’elasticità e turgore cutaneo.

L’acido linoleico è un emolliente vegetale, oleoso e una combinazione di acidi grassi che contrasta l’invecchiamento cutaneo. Si trova puro o mixato a oli viso come quello di rosa canina, perfetti per contrastare un inverno molto rigido.

Abbiamo poi anche lo squalene, sostanza organica che troviamo nell’olio di oliva o germe di grano. Componente fondamentale della nostra pelle, del sebo che nella pelle secca è presente in misura inferiore. Usato sul viso aiuta a ricostituire il film idrolipidico della pelle, impedendo all’acqua di evaporare ma aiuta anche a formare una barriera protettiva per i raggi UV e inquinamento oltre che a combattere i radicali liberi.

Acido lattico e azelaico, sono dei peeling che aiutano ad esfoliare la pelle da impurità e cellule morte. Si consiglia dopo questo trattamento di applicare una protezione solare in quando la pelle sarà molto più reattiva.

Acidi per pelle mista-grassa: acido mandelico, acido glicolico, acido salicilico

La pelle mista-grassa è una pelle che produce più sebo del necessario, apparendo molto lucida e spesso accompagnata da macchie e imperfezioni come l’acne. Quali sono gli acidi per il viso più adatti in questo caso?

 

acne-1606765_1280 Acidi per il viso: guida all'uso consapevole per una skincare da star

 

Per contrastare l’acne, alleato per la pelle mista è l’acido salicilico, estratto dalla corteccia del salice e aiuta a purificare i pori levigando l’epidermide. E’ un antisettico, lenitivo e cicatrizzante.

Per esfoliare questa tipologia di pelle, l’acido glicolico si presta davvero bene. E’ usato per minimizzare le imperfezioni, la sua molecola molto piccola penetra a fondo nell’epidermide andando a riequilibrare la secernazione del sebo e riduce le cicatrici.

La sua esfoliazione può causare un leggero bruciore e la sua percentuale d’uso oscilla tra il 5% e 10%.

Consiglio fondamentale quando si esfolia con l’acido glicolico è di non esporsi al Sole poiché la pelle tende a essere molto sensibile da scottarsi.

Altra azione esfoliante viene svolta dall’acido mandelico, indicato per ridurre le macchie del viso e dare luminosità ma a differenza dell’acido glicolico non è fotosensibilizzante ma è sempre bene ricordarsi alla fine della nostra skincare di applicare una crema solare.

Ebbene, dopo questa panoramica sugli acidi, la domanda sorgerà spontanea: in quale step della skincare, inseriamo gli acidi per il viso? Come li introduciamo?

Come gli oli, anche gli acidi per il viso necessitano di una componente liquida per essere applicati, infatti andranno applicati o su pelle umida o possono essere aggiunti alla nostra crema abituale ed emulsionati insieme.

 

pexels-shiny-diamond-3762879 Acidi per il viso: guida all'uso consapevole per una skincare da star

 

In quale step vanno inseriti gli acidi per il viso?

Subito dopo aver applicato il tonico possiamo applicare il nostro acido/siero viso puro sul viso ancora inumidito dal tonico, oppure emulsionato con la nostra crema viso.

Possono essere usati alla sera e alla mattina, fatta eccezione per gli acidi esfolianti che vanno effettuati una volta a settimana, preferibilmente alla sera.

 

 

icon-stat Acidi per il viso: guida all'uso consapevole per una skincare da star
Views All Time
153
icon-stat-today Acidi per il viso: guida all'uso consapevole per una skincare da star
Views Today
1