Salute e Benessere

2 modi di fumare: rischi e vantaggi della sigaretta elettronica

modi di fumare - the web coffee

Chi di noi non ha mai sentito un dibattito sul fumo di sigaretta? Argomento onnipresente, gli è stata anche dedicata dall’OMS una giornata internazionale, che si celebra il 31 maggio. Da quando sono comparse sul mercato anche le sigarette elettroniche, cosiddette e-cig, il dibattito si è ulteriormente infuocato tra i sostenitori e i detrattori dell’uno e dell’altro modo di fumare. Cerchiamo allora di fare un po’ di chiarezza su questi 2 modi di fumare.

2 modi di fumare – i dati

Dati recenti riportano in più di 11 milioni gli Italiani che fumano: circa il 22% della popolazione. Il fumo è più diffuso nella fascia di età che va tra i 20 e i 44 anni. I danni da fumo sono ampiamente noti. Il fumo è un fattore di rischio per ictus, infarto e cancro.

A causa del fumo di tabacco vi sono oltre 93 mila morti l’anno nel nostro Paese; più del 25% di questi decessi è compreso tra 35 e 65 anni. Per quanto riguarda il cancro al polmone, una delle principali patologie fumo correlate, la mortalità è in aumento tra le donne, per le quali questa patologia è diventata la terza causa di morte per neoplasia. Analizziamo meglio questi 2 modi di fumare.

modi di fumare – La sigaretta tradizionale

Tutti conosciamo la sigaretta tradizionale. Un fumatore consuma, in media, 13 sigarette al giorno. La sigaretta tradizionale è il prodotto più diffuso: 81,4% dei fumatori. Circa il 20% dei fumatori utilizza le e-cig. E’ forse meno noto che circa 1 milione di persone muore ogni anno per l’esposizione al fumo passivo. L’età media di inizio si sta abbassando, ed ora molti adolescenti iniziano a fumare già a 14-15 anni. In tempo di pandemia, i primi dati evidenziano un rischio di Covid_19 più grave tra i fumatori.

rischi-e-vantaggi-320x213 2 modi di fumare: rischi e vantaggi della sigaretta elettronica
modi di fumare – the web coffee

2 modi di fumare – la sigaretta elettronica

Da alcuni anni è arrivato sul mercato italiano anche questo tipo di sigaretta. Originaria della Cina, si è diffusa in Occidente nei primi anni 2000. Il principale canale di diffusione delle e-cig è il passaparola: il 57% dei consumatori dichiara di esserne venuto a conoscenza tramite amici e/o parenti.

Le e-cig contengono una quantità variabile di nicotina (in genere, tra 6 e 24 mg), in una miscela composta da acqua, glicole propilenico, glicerolo ed altre sostanze, tra cui gli aromatizzanti. Alcune sono quasi prive di nicotina. Il 77,6% degli utilizzatori della e-cig ne fa un uso combinato con la sigaretta tradizionale e la e-cig più utilizzata è quella contenente nicotina (60,8%). Sostenitori e detrattori si alternano continuamente. Ma quali sono realmente i vantaggi e svantaggi delle e-cig?

E-cig: vantaggi?

Studi più approfonditi sono ancora in corso, ma finora i vantaggi reali si riducono ad uno solo. Le e-cig permettono di evitare il catrame ed altri gas tossici, presenti nel fumo di sigaretta, pipa e sigari. Solo in questo senso i rischi sono più limitati rispetto al fumo tradizionale.

2 modi di fumare – rischio sostanze

I rischi delle e-cig, invece, sono numerosi ed importanti. La nicotina può essere presente, con i relativi danni. Ma anche le altre sostanze presenti e gli aromatizzanti sono assai dannosi per la salute. Il problema maggiore resta comunque la dipendenza. La dipendenza fisica è curabile con una certa facilità. La dipendenza psichica, come per tutte le sostanze, è decisamente più ardua da eliminare perché implica un lungo cammino di crescita psicologica della persona.

rischi-320x283 2 modi di fumare: rischi e vantaggi della sigaretta elettronica
modi di fumare – the web coffee

2 modi di fumare – vuoto normativo

Un altro rischio riguarda il fumo nei luoghi chiusi. La normativa italiana lo proibisce, ed è nota al grande pubblico. Ma, come sempre, la tecnologia è più veloce della legislazione. Al momento attuale, non è sempre chiaro se sia possibile escludere e sanzionare coloro che fumano e-cig in pubblico, nei luoghi chiusi. Il 62,6% degli utilizzatori di e-cig si sente libero di usare questo prodotto nei luoghi pubblici (mezzi di trasporto, locali, bar). Ben l’81,9% degli svapatori ritiene che i prodotti senza combustione non infastidiscano chi gli sta vicino.

La percezione delle e-cig

Il rischio maggiore delle e-cig risiede nella percezione di chi le usa. Il 95% è convinto che siano meno dannose per la salute. Più del 90% le ritiene utili per smettere di fumare. Più del 58% di chi le fuma è convinto che non diano dipendenza. Solo un quarto degli utilizzatori soffre della mancanza della gestualità legata alle sigarette tradizionali.

Conclusioni

Benché siano necessari studi più approfonditi circa gli effetti sulla salute delle e-cig, i dati in nostro possesso fanno pendere la bilancia verso i rischi più che verso i vantaggi. Purtroppo, ciò non basta a scoraggiarne l’uso; complice, forse, anche una certa moda che vuole “in” coloro che utilizzano ogni tipo di prodotto elettronico.

 

icon-stat 2 modi di fumare: rischi e vantaggi della sigaretta elettronica
Views All Time
236
icon-stat-today 2 modi di fumare: rischi e vantaggi della sigaretta elettronica
Views Today
1