musica

Chi è Joan Baez, usignolo di Woodstock e Regina del folk

Chi è Joan Baez? La famosissima cantautrice e attivista statunitense ha incantato il mondo con il suo particolarissimo stile vocale e con il suo attivismo per i diritti civili.
L’usignolo di Woodstock compie oggi 80 anni e ha deciso di ritirarsi dalla scena musicale per dedicarsi alla pittura.

JoanBaezWebHero_0-1-320x182 Chi è Joan Baez, usignolo di Woodstock e Regina del folk
Chi è Joan Baez – The Web Coffee

Chi è Joan Baez: biografia

Joan Chandos Baez nasce a Staten Island, a New York, in una famiglia messicano-scozzese: il papà è il famoso fisico Albert Baez, co-inventore del microscopio a raggi X che si rifiutò di lavorare al Progetto Manhattan per la creazione della bomba atomica.
La madre, invece, Joan Bridge Baez, era una professoressa di letteratura.

A causa del lavoro del padre, Joan si sposta di frequente. Ha vissuto in gran parte degli Stati Uniti, in Francia, Svizzera, Italia e Iraq, dove entra in contatto con la povertà e il degrado della vita a Baghdad. La parentesi di vita irachena la colpì nel profondo tant’è che scrisse nella sua biografia che provava una certa affinità con i mendicanti e la sofferenza della gente di Baghdad.

Ritornata in America è oggetto di discriminazione razziale per via delle sue origini messicane.

 

Chi è Joan Baez: l’attivismo politico e sociale

Lo spirito ribelle contraddistingue Joan sin dall’adolescenza quando, durante una simulazione di evacuazione per attacco aereo, preferì stare seduta al suo banco e continuare la lettura del suo libro rifiutandosi di lasciare l’aula. Per questo episodio fu punita dagli insegnanti e additata dalla comunità come “sospetta infiltrata comunista”.

Affiancò il suo amico Martin Luther King per la protezione degli studenti afroamericani in Mississippi e lo seguì anche alla storica marcia su Selma in Alabama, dove tenne un concerto per distrarre i manifestanti che si erano accampati per la notte.

merlin_135197826_28c66928-092b-46bc-81f5-a8b5b7673eb7-articleLarge-1-1-320x182 Chi è Joan Baez, usignolo di Woodstock e Regina del folk
Chi è Joan Baez – The Web Coffee

Il suo impegno per i diritti civili è arrivato al culmine con lo scoppio della guerra nel Vietnam. Nei suoi concerti del periodo, Joan incita il pubblico alla diserzione del servizio militare e alla resistenza fiscale in modo da non sovvenzionare la guerra.

Negli anni ’70 è in prima linea per la difesa dei diritti degli omosessuali, esibendosi in numerosi concerti di beneficienza contro la Proposizione 6, legge che proponeva il licenziamento di tutti gli insegnanti omossessuali dalle scuole pubbliche Californiane.

Joan Baez ha protestato attivamente anche contro la pena di morte ed è un’attivista ambientalista.

Nel 2008, inoltre, si è esposta per la prima volta politicamente. La cantante ha dichiarato di appoggiare il candidato alla Casa Bianca Barack Obama in quanto le ricordava il suo amico Martin Luther King.

 

Chi è Joan Baez: carriera musicale

La sua carriera musicale inizia quando un amico del padre le regala un ukulele. Joan comincia a giocarci e, con i soli quattro accordi che conosceva, comincia a comporre e suonare il blues.
I genitori non vedevano di buon occhio questa sua attrazione per la musica in quanto pensavano che l’avrebbe portata a drogarsi.

Nel 1959 partecipa al Newport Folk Festival e incide il suo primo album Joan Baez, raccolta di musica folk eseguita interamente con chitarra e voce.
A questo primo grande successo seguono: Joan Baez, Vol. 2 e Joan Baez in Concert, Part 1 e 2. Quest’ultimo è registrato completamente dal vivo ed è composto interamente da brani inediti della cantante più qualche cover dell’amico Bob Dylan.

Gli anni ’70 sono per la cantante gli anni dedicati interamente all’attivismo politico e sociale e questo si ripercuote anche nella sua musica.
Di questi anni infatti sono i brani Here’s to You, dedicata a due attivisti anarchici italiani giustiziati nel 1927 e Where Are You Now, My Son? Ep di 23 minuti cantato e recitato che racconta l’avventura di Joan Baez in Vietnam dove, durante la notte di Natale, si unisce a una delegazione pacifista per chiedere il rispetto dei diritti umani in Vietnam e per portare la posta e gli auguri ai prigionieri di guerra americani.

Nel 1974 incide Gracias a la Vida, album interamente in spagnolo in cui interpreta alcuni dei titoli più noti del panorama musicale ispanico.

Il suo attivismo non si ferma con l’andare degli anni ma anzi, si intensifica sempre più. Da ricordare, infatti, l’episodio in cui le viene staccato il microfono ad un concerto in Cecoslovacchia. La cantante aveva fatto riferimento ai Charta 77, gruppo di dissidenti per i diritti umani.

 

Chi è Joan Baez: lo stile musicale

Joan Baez è ricordata non solo per il suo attivismo ma anche per il particolarissimo timbro vocale che la contraddistingue: un velocissimo e particolare vibrato unito a un delicato e angelico timbro che copre, come estensione vocale, ben tre ottave.

Questa sua particolarissima voce le ha fatto guadagnare il nomignolo di “usignolo di Woodstock”.

È considerata una cantante folk ma durante la sua carriera ha cantato in numerose lingue e stili, saltando abilmente dal rock, al pop, al country e perfino il gospel.

Ha scritto tutte le sue canzoni ma è nota per aver reso celebri i brani di tanti suoi colleghi come Bob Dylan, i Beatles, Paul Simon e persino Gianni Morandi, che ha fatto conoscere al mondo intero interpretando una sua versione di C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones.

 

Chi è Joan Baez: gli amori

Si è sempre vociferato sul rapporto tra Joan Baez e Bob Dylan.
Nato come una semplice amicizia e stima professionale, si è presto tramutato in amore, nonostante Dylan pare fosse più interessato a sua sorella minore.
I due hanno condiviso infiniti palchi e duetti insieme e sono stati una vera coppia per qualche anno ma, dopo la tournée in Inghilterra di Bob Dylan, il loro rapporto si incrinò e i due si lasciarono in malo modo.
I due si riappacificano nel 1975 e partono nuovamente in tour insieme.

ajob0pfp49j11-320x212 Chi è Joan Baez, usignolo di Woodstock e Regina del folk
Chi è Joan Baez – The Web Coffee

Joan Baez conosce nel 1967 con David Harris, attivista pacifista conosciuto mentre si trovava in carcere con la madre per aver bloccato l’ingresso delle giovani reclute dell’esercito in California.
Dopo solo tre mesi i due si sposano e vanno a vivere in una grande tenuta in California ma nel 1969, mentre Joan è incinta del suo primo figlio, David viene arrestato e portato in carcere in Texas.

Da quel momento, la cantante decise che la sua sarebbe stata una vita di solitudine e che non si sarebbe più sposta. Ha dichiarato infatti nella sua biografia:

“Sono fatta per vivere da sola”

 

Chi è Joan Baez: il ritiro dalle scene

Al soffio delle 80 candeline, Joan Baez ha deciso di appendere definitivamente la chitarra al chiodo incidendo il suo ultimo album, Whistle Down the Wind, nel 2018.
L’ultimo ed emozionante tour è stato bloccato dal Corona Virus ma non le ha impedito di esibirsi comunque, direttamente da casa sua.

Joan è ora un’affermata pittrice che continua a combattere a colpi di pennello e chitarra, le sue battaglie per i diritti civili dal suo super seguito account Instagram.

joan-baez-rolling-stone-320x204 Chi è Joan Baez, usignolo di Woodstock e Regina del folk
Chi è Joan Baez – The Web Coffee

Chi è Joan Baez: curiosità

  • Ebbe una relazione con Steve Jobs negli anni ’80. Lui voleva sposarla ma lei non accettò perché non voleva precludergli l’opportunità di avere dei figli.
  • Ha due sorelle: Pauline e Mimi, quest’ultima morta nel 2001 per un raro e forte tumore.
  • Nel 1980 ha ottenuto la laurea honoris causa in lettere dalla Antioch University.
  • Nel 1998 ha vissuto in cima a una sequoia con l’ambientalista Julia Butterfly Hill, che si era accampata li per proteggere l’albero e il bosco dagli speculatori che volevano raderlo al suolo.
icon-stat Chi è Joan Baez, usignolo di Woodstock e Regina del folk
Views All Time
203
icon-stat-today Chi è Joan Baez, usignolo di Woodstock e Regina del folk
Views Today
5