Cultura

Chi era Frederic Bazille: storia del pittore francese

the web coffee

Chi era Frederic Bazille: storia del pittore francese

Chi era Frederic Bazille.

Jean Frederic Bazille nasce nel 1841 a Montpellier, proprio in quel sud della Francia così “pieno di luce” e fonte di ispirazione per i rivoluzionari della pittura del secolo.

Si troverà a dipingere in un momento e in luogo storicamente fondamentali: la fervente Parigi del secondo ‘800. All’età di 21 anni, infatti, si trasferisce da Montpellier alla capitale per studiare medicina e per dedicarsi a tempo perso alla pittura.

SAVE_20201226_143658-320x319 Chi era Frederic Bazille: storia del pittore francese
Chi era Frederic Bazille–The Web Coffee

Ma, in quegli anni e in quella città, per uomini dotati di ingegno artistico com’era Bazille, era impossibile passare inosservati e la pittura diventerà ben presto la sua unica attività.

Nello studio di Charles Gleyre conoscerà niente meno che Monet, Renoir e Sisley. E proprio con quest’ultimo instaurerà un rapporto di profonda amicizia e sarà la sua stima, man mano crescente, a spronare Bazille a dedicarsi alla pittura a tempo pieno.

Fontainebleau e gli impressionisti

Presso l’atelier Gleyre, Bazille stringerà un sodalizio artistico anche con Monet, il quale lo porterà a dipingere nella foresta di Fontainebleau. A quel modo, i due usciranno metaforicamente dal chiuso stantio delle stanze della pittura antica per avventurarsi alla ricerca dei colori della natura.

Ed è proprio al fianco di Monet che Bazille “si fa pienamente impressionista”, gettando sulla tela umori e colori delle giornate come in fotografie cangianti a seconda delle ore del giorno.

La sensibilità artistica di Bazille si affinerà anche grazie alle visite ai quartieri parigini, con i loro dettagli inconfondibili e spettacolari.

SAVE_20201226_143650-320x216 Chi era Frederic Bazille: storia del pittore francese
Chi era Frederic Bazille–The Web Coffee

Bazille, animo gentile

Era il più delicato e il più dotato di tutti quanti noi

Edmond Maitre

 

Quella di Bazille sarà una carriera breve quanto intensa, morirà infatti a soli 29 anni durante la guerra franco-prussiana, nella quale era stato inviato come soldato semplice.

L’attività pittorica di Bazille, dunque, si svilupperà interamente durante gli anni ’60, proprio nel pieno della rivoluzione impressionista e nella capitale artistica del momento.

Gli anni ’60 furono il decennio di “cesura”, un’epoca storica per molti motivi ineguagliabile nella storia dell’arte. Insomma; Bazille si trovò nel momento giusto al posto giusto.

 

Se da una parte questa è stata la sua fortuna, dall’altra il rapportarsi con pittori del calibro di Manet, Monet, Sisley, Degas e Cézanne lo ha relegato all’ombra di quella fama di cui questi ultimi hanno invece goduto. Forse anche perché gli altri ebbero a disposizione molti più anni di attività.

Bazille sarà totalmente immerso nell’atmosfera del suo tempo, partecipando alla formazione del gruppo iniziale degli impressionisti presso il famosissimo Café Guerbois, luogo di ritrovo e fucina di idee dei più grandi artisti del momento.

Si distinse per il suo carattere gentile, per la sua pacatezza e per la sua bontà d’animo, oltre che per il talento indiscusso.

SAVE_20201226_143643-320x250 Chi era Frederic Bazille: storia del pittore francese
Chi era Frederic Bazille–The Web Coffee

 

I momenti cruciali della vita di Bazille

Furono tre i momenti cruciali nella vita di Bazille, due dei quali abbiamo già citato:

  • il primo contatto con i “grandi” lo studio di Charles Gleyre
  • la convivenza artistica e “de facto”  con Sisley, che lo ospiterà per un paio d’anni, dal 1868 fino alla sua chiamata alle armi
  • i suoi ritiri periodici presso la villa di famiglia, a Meric

La sua particolare finezza artistica gli permise di fondere gli impulsi esterni con quelli più intrinsecamente propri della sua sensibilità, regalando al mondo opere d’arte che rientrano nel genere “impressionista”, ma al tempo stesso decisamente peculiari, con una stilizzazione delle figure e una ricercatezza nel gioco tra luce e ombre decisamente uniche.

 

Chi era Frederic Bazille?

Frederic Bazille, figlio del suo tempo

 

Il padre di Bazille era niente meno che il vicesindaco di Montpellier e, nonostante la superficie di Frederic fosse quella di un uomo composto, dentro il suo animo si agitavano probabilmente sentimenti di ambizione tipici della piccola borghesia occitana.

La sua produzione si risolve in soli otto anni, ma la qualità della sua arte è paragonabile ai più famosi tra i suoi compagni.

Insomma, chi era Frederic Bazille?

Niente meno che uno dei più grandi e raffinati pittori della Francia del ‘800.

icon-stat Chi era Frederic Bazille: storia del pittore francese
Views All Time
137
icon-stat-today Chi era Frederic Bazille: storia del pittore francese
Views Today
2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.