• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Attualità
Germania in lockdown dal 16 dicembre: le misure previste.

Germania in lockdown dal 16 dicembre: le misure previste.

È stata la cancelliera Angela Merkel ad annunciarlo in conferenza stampa: la Germania in lockdown dal 16 dicembre fino al 10 gennaio.

Merkel-conferenza-stampa-annuncio-Germania-in-lockdown-1-320x200 Germania in lockdown dal 16 dicembre: le misure previste.
Germania in lockdown – the web coffee

La notizia era già nell’aria. Il 9 dicembre, infatti, la Merkel aveva tenuto un discorso al Parlamento, in cui si diceva preoccupata per l’andamento dell’epidemia e invocava misure più restrittive.

La Germania, a inizio novembre, aveva optato per un lockdown light (ne avevamo parlato qui), mentre altri Paesi (come l’Italia) varavano misure più restrittive.

È stata la stessa Merkel, nella conferenza stampa tenutasi il 13 dicembre, a riconoscere che quel tipo di isolamento non ha dato i risultati sperati e ci si ritrova, ora, ad assistere a numeri di contagi più che alti.

“Sappiamo che il sistema sanitario è già sottoposto a forti sollecitazioni e la nostra intenzione è sempre stata quella di evitare che fosse sotto pressione. Questo è il motivo per cui è urgente agire”

E così, dal 16 dicembre vedremo  la Germania in lockdown con chiusure tutt’altro che mirate.

Germania in lockdown – misure previste

Ma cosa accadrà con la Germania in lockdown? Sono misure che abbiamo imparato ormai bene a conoscere. Sono le stesse che ci hanno costretto ad una vita senza praticamente contatti sociali nella prima parte di questo 2020. E sono le stesse di tutte quelle Regioni italiane che si sono ritrovate ad essere rosse, ma che, soprattutto, potremmo noi italiani tornare a dover rispettare.

É prevista quindi la chiusura di tutti i negozi al dettaglio; resteranno aperti solo quelli che si occupano della vendita di prodotti quotidiani essenziali.

Restano chiusi, come nello scorso lockdown, centri sportivi locali, palestre, cinema, musei, mostre e luoghi di cultura vari.

Chiusi parrucchieri, centri estetici e tutti quelli che riguardano la cura per la persona. Implementato lo smart working per tutte le categorie di lavoro in cui questo è possibile (e soprattutto, per chi potrà lavorare).

E ancora, no a pranzi e cene fuori casa: la ristorazione sarà consentita solo d’asporto.

Chiuse tutte le scuole, e quanto agli asili nido, la cancelliera invita i bambini a “restare a casa il più possibile”.

Inoltre, visto che queste misure saranno valide per tutto il periodo delle feste natalizie in Germania, si parla anche di contatti sociali. Gli incontri privati dovranno tenersi tra un massimo di 5 persone provenienti da non più di 2 nuclei familiari, esclusi i bambini.

Ovviamente presente il divieto di assembramento e di consumo di alcol fuori casa.

Dal 24 al 26 dicembre sarà possibile ricevere qualche persona in più, ma solo in caso di parenti stretti. Questo per salvaguardare in qualche modo dei piccoli festeggiamenti?

Un’importante misura riguarda anche il Capodanno. Sarà vietata la vendita di fuochi d’artificio nel periodo precedente all’ultimo giorno dell’anno. Il motivo? Gli ospedali non potrebbero prestare attenzione e soccorso ai feriti – il loro numero in questa notte è sempre troppo alto – che potrebbero presentarvisi.

Insomma, sarà un Natale che ricorda in qualche modo le altre festività trascorse in questo 2020 (vedi Pasqua). No ad uscite, no ai contatti sociali, no a festeggiamenti di alcun tipo.

img Germania in lockdown dal 16 dicembre: le misure previste.
Germania in lockdown – the web coffee fonte foto: skytg24

Germania in lockdown – reazioni e scenario internazionale

Le dichiarazioni della Merkel, il nuovo isolamento deciso per la Germania, hanno provocato ovviamente reazioni in tutto il mondo. Ma soprattutto in Italia, dove, anche col nuovo dpcm, si era aperto uno spiraglio per l’allentamento delle misure durante le festività natalizie.

Nonostante i divieti riguardanti gli spostamenti, sempre più Regioni retrocedono a zona arancione o gialla predisponendosi così per tutte le correlate aperture. In più, capricci di opposizione e non solo, avevano fatto riflettere su possibilità di deroghe agli spostamenti tra i Comuni.

Insomma,  Germania in lockdown, mentre in Italia si litiga per avere ancora più “libertà”.

Ora, però, a causa degli assembramenti verificatisi nello scorso fine settimana, pare che l’Italia possa fare un retrofront e muoversi in una direzione simile.

Attualmente, comunque, la Germania è uno dei pochi Paesi (insieme all’Olanda) a varare misure così restrittive.

Ad oggi vari Stati quali Francia, Regno Unito (anche se a Londra si è passati a zona rossa), Spagna, hanno previsto leggeri allentamenti delle misure almeno in alcuni giorni delle festività. Sicuro è che la situazione sarà continuamente rivalutata in base all’andamento dei contagi.

In Italia, invece, nonostante valgano ancora le misure previste dal dpcm annunciato il 3 dicembre, vari sono gli scenari possibili: da una zona arancione “rafforzata” a una zona rossa che copre tutto il territorio (sulla scia tedesca). Si tratta però di dicerie e niente è dato per certo. Per tutti gli aggiornamenti ufficiali vedi qui.

Per quanto il Natale sia vicino, la decisione sulle misure e su come le persone di tutto il mondo lo trascorreranno, non lo è. La notizia della Germania in lockdown, farà ripensare e/o fare passi indietro ai governi degli altri Stati?

Staremo a vedere.

 

 

icon-stat Germania in lockdown dal 16 dicembre: le misure previste.
Views All Time
278
icon-stat-today Germania in lockdown dal 16 dicembre: le misure previste.
Views Today
2