Attualità

L’app Salute di iPhone potrebbe stravolgere la comunicazione medico paziente

app Salute

L’app Salute di iPhone è molto probabilmente una funzionalità che in molti, soprattutto tra i fedeli possessori dei melafonini Apple, conoscono e utilizzano. Talmente popolare da essere stata ripresa anche da Android, sua celebre avversaria, l’app Salute è diventata parte della quotidianità di tantissime persone. Quello che però non tutti sanno è che, potenzialmente, può andare ben oltre alle sue funzioni di base. Può diventare una preziosa fonte di informazioni non solo per il paziente stesso, ma anche per il medico curante. Nel Regno Unito, infatti, la rete degli Oxford University Hospitals e il Milton Keynes University Hospital sono tra i primi ospedali del paese a permettere ai pazienti di accedere alle loro cartelle cliniche tramite i loro iPhone.

App Salute: cos’è e come funziona?

Ma che cos’è l’app Salute e come funziona? L’app Salute è un’applicazione di base presente sugli iPhone di Apple, apparsa per la prima volta con l’aggiornamento di iOS 8 del 2014. La sua funzione principale è quella di monitorare i vari aspetti della salute dell’utente, dall’alimentazione all’attività fisica, alle misure corporee e ai parametri vitali. Il quadro dati, che appare direttamente al lancio dell’app dalla homepage, raccoglie tutte queste informazioni, annotate giorno per giorno, settimana per settimana. Con le ultime versioni, adesso i dati possono essere raccolti simultaneamente da dispositivi Apple differenti, come, ad esempio, l’Apple Watch.

 

iOS-10-Health-teaser-001 L'app Salute di iPhone potrebbe stravolgere la comunicazione medico paziente
app Salute (fonte: iDownloadBlog) – The Web Coffee

 

Tuttavia, l’app Salute non si limita solo a questo. Al suo interno troviamo anche una funzione utilissima, per non dire salvavita. Si tratta della cartella clinica, uno sezione dov’è possibile creare una breve cartella clinica personale con informazioni quali le allergie e il proprio gruppo sanguigno, che un soccorritore può facilmente consultare in caso di emergenza. Tutti i dati dell’app Salute sono criptati quando il dispositivo è bloccato con Face ID, Touch ID o il codice di sicurezza, ad eccezione della cartella clinica, che resta sempre liberamente accessibile.

App Salute e la comunicazione medico paziente: cosa potrà cambiare?

medical-781422_1280 L'app Salute di iPhone potrebbe stravolgere la comunicazione medico paziente
app Salute – The Web Coffee

Nel Regno Unito i principali ospedali universitari, gli Oxford University Hospitals e il Milton Keynes University Hospital, hanno permesso ai propri pazienti di accedere alle loro cartelle cliniche ospedaliere tramite l’app Salute di iPhone, a partire dagli inizi di ottobre 2020. Fanno eccezione la diagnostica per immagini – come la TC e i raggi X – e le biopsie, i cui risultati non sono accessibili dall’app Salute perché il portale ospedaliero al quale si connette non ha accesso a questi esami.

Solitamente i pazienti che consultano le proprie cartelle cliniche trovano informazioni di cui, generalmente, sono già in possesso. In alcuni rari casi, però, c’è la possibilità di scorgere dei segnali di una malattia grave. Queste informazioni, inoltre, possono essere elaborate dai pazienti in un modo del tutto nuovo, incrociandole con i dati raccolti nell’app Salute.

Con questa nuova modalità, i pazienti hanno accesso ai risultati degli esami in simultanea con i medici. Normalmente sono i medici stessi a dare queste informazioni ai pazienti di persona. Per questo, sono estremamente scrupolosi nell’accertarsi che il paziente sia consapevole di quello che gli esiti potrebbero comunicargli. Gli ospedali della Oxford University, in tal senso, posticipano l’accesso ai risultati fino a 48 ore, per consentire ai medici di poter parlare con i propri pazienti per tempo.

 

dr-and-senior-female L'app Salute di iPhone potrebbe stravolgere la comunicazione medico paziente
app Salute – The Web Coffee

 

Uno dei maggiori auspici è che, offrendo questa opportunità, le persone siano maggiormente incoraggiate a monitorare la propria salute, aumentando la prevenzione e consentendo diagnosi più precoci. Questo permetterebbe un intervento tempestivo, che in alcuni casi salva la vita. Può anche aiutare, in particolar modo, chi soffre di malattie croniche o malattie che richiedono lunghe terapie, come un cancro. E tutto grazie allo scambio continuo di dati tra l’app Salute dell’utente e l’ospedale, che rendono più efficace la comunicazione medico paziente.

Cosa ne pensate di questo nuovo e rivoluzionario utilizzo dell’app Salute? Vi piacerebbe che questo sistema venisse introdotto anche in Italia? Fatecelo sapere in un commento!

icon-stat L'app Salute di iPhone potrebbe stravolgere la comunicazione medico paziente
Views All Time
273
icon-stat-today L'app Salute di iPhone potrebbe stravolgere la comunicazione medico paziente
Views Today
1