• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Attualità
Siccità nel corno d’Africa, il grande male che affligge questa terra

Siccità nel corno d’Africa, il grande male che affligge questa terra

Siamo quasi alla fine di questo 2020 che per tutti è stato particolarmente pesante. Ma se per tutto il mondo occidentale la recente pandemia da Covid-19 è stata l’emergenza assoluta, in molte regioni del mondo questa è stata “solo” un’aggiunta a situazioni emergenziali croniche e vastissime. Una di queste è la gravissima siccità nel Corno d’Africa.

Siccità nel Corno d’Africa: le cause

Parlando di siccità si pensa ad assenza di pioggia, a fiumi in secca. Non è vero, o almeno lo è solo in parte. La siccità ha molte cause. Fenomeni naturali, indubbiamente; ma gli eventi climatici estremi come alluvioni e piogge sempre più irregolari si sommano ai disastri causati dall’uomo. La deforestazione, lo sfruttamento incongruo dei territori, i conflitti armati causati da interessi non solo locali si sommano nella devastazione del territorio. Questa zona, già in condizione di vulnerabilità cronica, ha inoltre subìto nel 2020 anche una terribile infestazione di locuste del deserto.

siccita-moria-320x214 Siccità nel corno d'Africa, il grande male che affligge questa terra
morìa e siccità nel corno d’africa credits pixabay

Siccità nel Corno d’Africa: le conseguenze

Siccità e perdita dei già magri raccolti causano morìa del bestiame, unico sostentamento delle famiglie. Di conseguenza, sono milioni le persone che ricorrono agli spostamenti in cerca di sopravvivenza. Solo in Somalia sono 2.600.000 gli sfollati interni, ridotti a vivere in condizioni estreme in circa 2000 campi di diverse aree del Paese. In queste condizioni sono ancora più vulnerabili alla povertà e alle epidemie, tra cui il Covid-19. Denutrizione, malnutrizione, carenza di igiene facilitano la diffusione di malattie e peggiorano la mortalità infantile.

siccita-migrazioni-320x180 Siccità nel corno d'Africa, il grande male che affligge questa terra
siccità nel corno d’africa credits pixabay

I dati FAO

La FAO indica il Corno d’Africa come una delle regioni con il più alto livello di insicurezza alimentare a livello globale: oltre il 40% della popolazione è denutrita. Anche in anni “normali”, i Paesi della regione non dispongono di derrate alimentari sufficienti per soddisfare i bisogni della popolazione. La pandemia da Covid-19 sta ulteriormente aggravando la situazione.

Siccità nel Corno d’Africa: donne e disabili

Alcune categorie di popolazione sono più colpite da questa situazione. Tra queste, le donne, (ma spesso anche bambine o poco più) che devono provvedere al sostentamento della famiglia. Ovunque siano, compiono lunghi tragitti di andata e ritorno da casa alla ricerca di cibo e acqua, anche per decine di chilometri.

Violenze, abusi sessuali e matrimoni precoci sono all’ordine del giorno. Anche le persone disabili costituiscono una delle categorie più colpite. Già di per sé considerate vuoti a perdere, sono in questa situazione le prime ad essere dimenticate e le ultime a ricevere aiuti alimentari e farmacologici.

Siccità nel Corno d’Africa: i bambini

Sono un’altra categoria particolarmente devastata.  Per loro, la sospensione della scuola dovuta alla pandemia mette a rischio l’accesso al cibo. Le strutture scolastiche, infatti, garantiscono ai bimbi anche un pasto, spesso l’unico della giornata, che ora viene a mancare. Questo peggiora la loro capacità di fronteggiare le malattie. Entro la fine di quest’anno, circa 50 milioni di persone saranno colpite da insicurezza alimentare e circa 67.000 bambini rischiano di morire per malnutrizione.

Siccità nel Corno d’Africa: gli aiuti

In questo contesto, molte organizzazioni internazionali si sono da tempo mobilitate per aiutare la popolazione. ONU e UNICEF in primis, ma anche Save the children, Actionaid, CBM e molte altre. I loro interventi prevedono fornitura di cibo, acqua pulita, farmaci e mangimi per il bestiame. Inoltre effettuano screening e trattamento della malnutrizione infantile e vaccinazioni per malattie “banali” ma nella regione ancora endemiche e mortali, quale il morbillo. Dato il contesto sanitario attuale, gli interventi si focalizzano anche sulla sensibilizzazione a corrette pratiche igieniche, prevenzione di Covid-19 e kit di base ai centri di isolamento.

Conclusioni

Ognuno di noi può fare molto per questa situazione. Qualcuno può collaborare con le Organizzazioni impegnate, sia direttamente sia tramite raccolta fondi e/o materiali. Tutti, però, possiamo/dobbiamo impegnarci per un consumo più equo, più sostenibile, e per una sensibilizzazione sempre più capillare in questo nostro mondo spesso troppo sordo e distratto.

icon-stat Siccità nel corno d'Africa, il grande male che affligge questa terra
Views All Time
355
icon-stat-today Siccità nel corno d'Africa, il grande male che affligge questa terra
Views Today
6