4 modi per fare pace con emozioni travolgenti

4 modi per fare pace con emozioni travolgenti

Come fare pace con emozioni travolgenti che ci sconvolgono la vita? Le emozioni sono fondamentali per l’uomo e l’evoluzione, perché permettono di intessere relazioni e forniscono informazioni riguardo a bisogni.

Ci permettono di raggiungere obiettivi, realizzare cambiamenti: non a caso l’origine etimologica dal latino “emovere”, muovere da, sottende un significato ampio di movimento, più vicino a smuovere, scuotere, come se fossimo spinti e guidati da una forza interiore, a riassumere un po’ quel che è il nostro assetto emotivo.

Come fare pace con emozioni travolgenti?

Come fare pace con emozioni travolgenti-The Web Coffee
Come fare pace con emozioni travolgenti-The Web Coffee

Le emozioni sono una forza impetuosa da gestire e spesso ci travolgono senza che ce ne rendiamo conto e finiscono per prendere il sopravvento se non sappiamo controllarle e dominarle.

Non è sempre semplice convivere con la forza e l’impeto di queste sensazioni che talvolta ci travolgono e ci sommergono, e soprattutto per chi non sa reggere il peso di una tale intensità, o chi teme giudizi altrui, è più facile tentare impulsivamente di reprimerle o guardare altrove.

Capita a tutti, in condizioni normali, nel corso della vita, di cercare di zittire delle emozioni travolgenti, ma in alcuni casi estremi si sfocia nella patologia psichica, per esempio il disturbo borderline di personalità o con condotte di abuso.

Più un’emozione è travolgente, più sarà difficile da tenere sotto controllo e più richiederà tecnica e concentrazione. Una delle emozioni più tenaci e travolgenti è l’ira, per la sua notevole energia, talvolta anche fisica: chi non è in grado di canalizzarla nel modo giusto rischia conseguenze spiacevoli, su se stesso e gli altri. Un’altra emozione subdola importante è la paura, che se non circoscritta può interferire con il normale funzionamento dell’individuo.

Trascinati dall’impeto emotivo, qualche volta ci sentiremo sopraffatti ed è a qual punto che invece dovremo ribaltare la situazione, e riprendere il controllo, non solo arginandone la forza, ma sfruttandola a nostro favore. Ecco perché è fondamentale fare pace con emozioni travolgenti.

Tecniche per fare pace con  emozioni travolgenti

Come fare pace con emozioni travolgenti-The Web Coffee
Come fare pace con emozioni travolgenti-The Web Coffee

Esistono numerose tecniche finalizzate a tale scopo. Vediamo 4 modi per fare pace con emozioni travolgenti.

  1. Vipassana

Il Vipassana è una tecnica meditativa buddista molto antica. Oggi viene conosciuta col termine “mindfulness”. Essa si basa sull’osservazione di se stessi, tentando di depersonalizzarsi e di guardarsi dall’esterno. Il termine significa “vedere le cose per come sono” ed in un certo è così perché si concentra sul corpo, la postura, ma anche su respiro ed emozioni. Per praticarla occorre trovarsi in un luogo tranquillo, chiudere gli occhi e trarre respiri profondi, concentrandosi sui flussi dell’aria mossa durante la respirazione e sulle sensazioni percepite.

Praticare questo esercizio quotidianamente aiuta a rafforzare l’autocontrollo.

 

  1. Immaginare

Un’altra tecnica  consiste nel creare con l’immaginazione delle situazioni che ci rendono vulnerabili, identificando gli elementi che provocano disagio e il motivo per cui questi accade, cercando poi di padroneggiare i sentimenti negativi che ne derivano, per prepararci a farlo anche quando si verificano nella realtà.

É possibile ricorrere anche al disegno o alla scrittura.

 

  1. Arteterapia

Permette di controllare le emozioni esprimendole con l’ausilio del linguaggio creativo, tramite tecniche artistiche diverse. È una forma terapeutica perché l’emozione per essere espressa deve essere rielaborata e compresa e permette di raggiungere un buon equilibrio emotivo, aiutando l’autocontrollo. Inoltre aiuta ad elaborare conflitti emotivi. Un esempio pratico è la musica o la poesia, per esempio, attraverso le quali gli autori esprimono le proprie emozioni, traendone giovamento.

 

  1. Autostima

Spesso l’incapacità di governare le proprie emozioni nasce da scarsa autostima. Essere troppo esigenti verso se stessi crea un circolo vizioso di punizioni e paragoni, obiettivi troppo alti e rende più evidenti gli insuccessi, rendendoci più vulnerabili alle critiche.

É opportuno fissare degli step durante i quali compiere un’autovalutazione oggettiva, ponendo in luce i successi e in ombra gli insuccessi. Questa tecnica migliora l’autostima e di conseguenza, l’autocontrollo.

Pubblicato da Paola

Medico, mamma, lettrice vorace, scrivo, ascolto musica, amo Vasco e la pizza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.