musica

Miley Cyrus e Dua Lipa: trasgressione e sfrenatezza in “Prisoner”

Foto dal set del video di "Prisoner", Dua Lipa e Miley Cyrus

Ad una settimana dalla pubblicazione, il videoclip del singolo “Prisoner”, di Miley Cyrus e Dua Lipa, un misto di richiami alla musica del passato, contemporaneità e (in)sana follia, ha superato le 20 milioni di visualizzazioni su Youtube.

“Prisoner”, secondo estratto dal nuovo progetto discografico di Miley Cyrus, è stato pubblicato come singolo ufficiale il 20 novembre.

dua-lipa-miley-cyrus-prisoner-copertina-singolo-320x320 Miley Cyrus e Dua Lipa: trasgressione e sfrenatezza in "Prisoner"
Copertina del singolo “Prisoner”, Miley Cyrus feat. Dua Lipa

La cantautrice statunitense è reduce dal suo ultimo successo “Midnight Sky”, che ha rappresentato una svolta nella sua carriera, a livello di immagine e di sonorità. E’ una nuova era per la ragazza di “Wrecking Ball”, che ha rilasciato anche un nuovo intero progetto discografico, “Plastic Heart”, uscito il 27 novembre.
“Midnight Sky” e “Prisoner” sono i primi due singoli ufficiali rilasciati.

Per il secondo, Miley Cyrus ha deciso di arruolare la sua collega – amica Dua Lipa, protagonista della scena pop nel 2020, dopo il rilascio del suo ultimo album “Future Nostalgia” (lato A).
Da questo album sono stati estratti singoli di successo mondiale quali “Don’t Start Now” (2019), “Physical”, “Break My Heart”, “Hallucinate”, “Levitating”. Ha pubblicato, in estate, la versione remix dell’album con importanti collaborazioni, quale quella con Madonna.
La cantautrice britannica, di origini albanesi-kosovare, ha anche ricevuto ben 6 nomination ai Grammy Awards 2021.

Le due, quindi, per la felicità dei fan, hanno unito le loro forze, i loro temperamenti e la loro innata – e per niente timida – femminilità per il videoclip di “Prisoner”.

“Prisoner”, il videoclip di Miley Cyrus e Dua Lipa

dua-lipa-miley-cyrus-videoclip-prisoner-320x295 Miley Cyrus e Dua Lipa: trasgressione e sfrenatezza in "Prisoner"
Screenshot tratto dal videoclip “Prisoner” Miley Cyrus feat. Dua Lipa

Il videoclip, che è stato diretto dalla stessa Miley e da Alana O’Herlihy, ritrae le due cantautrici in scene di completa sregolatezza, ciò di cui, probabilmente, abbiamo bisogno un po’ tutti in questo periodo di regole, misure ed eccessivo rigore.

É un inno alla libertà di espressione, alla libertà sessuale e alla fluidità.
Momenti provocatori e momenti saffici si alternano su uno sfondo di trasgressione, in una notte di (in)sana follia. Sembrerebbe questo un ossimoro rispetto al titolo del singolo (“prisoner” in italiano significa prigioniero).

In realtà, il testo si riferisce ad una persona perdutamente innamorata, questo la rende prigioniera di un sentimento a volte tanto turbante quale è l’amore. Questi concetti vengono richiamati nel video da vari elementi, come, ad esempio la bocca che fa da cornice nella seconda parte del videoclip.

Le due cantanti nelle prime scene sono alla guida di un bus. Poi, provocano e si divertono in scene anche esplicite, cospargendosi di succo alla ciliegia di un colore rosso sangue.
Finiscono, così, su un palco, esibendosi con ancora tracce “di sangue” sul corpo, tra movenze più pop per Dua Lipa, rock per Miley Cyrus.

Il video è stato subito apprezzato da pubblico e critica, entrando immediatamente nelle tendenze Youtube in America e totalizzando più di 20 milioni di views e 960mila likes in una settimana.

Miley Cyrus e Dua Lipa: colleghe, amiche e nessuna competizione

Miley Cyrus e Dua Lipa sembrano essere molto amiche, così come ha dichiarato Miley Cyrus in un’intervista rilasciata a Zane Lowe: “Il nostro ego è sotto controllo. Non c’è competizione tra noi. Nella maniera in cui siamo così simili siamo anche così diverse”.

Inoltre le due avrebbero lavorato e montato il video di Prisoner collaborando e scambiandosi consigli direttamente, instaurando una “linea di comunicazione diretta”.

D’altro canto, Dua Lipa in occasione del compleanno di Miley, ci ha tenuto a farle pubblicamente gli auguri con un post sui social. Il singolo è stato inoltre presentato durante l’ultimo show virtuale di Dua Lipa, “Studio 2054” , tenuto in streaming venerdì 27 novembre su LIVEnow.

Le due cantanti, insomma dal loro debutto ad oggi, hanno fatto tanta strada, tanta ricerca su se stesse. Come dimenticare Hanna Montana? Ma soprattutto lo scandalo che derivò dal debutto della nostra Miley Cyrus in una (s)veste completamente nuova nella già citata “Wrecking Ball” ?

Miley Cyrus e Dua Lipa si sono evolute, mostrando crescita, consapevolezza e maturità, restando però sempre così moderne e all’avanguardia. Insomma, sempre sul pezzo!

Sonorità più rock e anni 80-90 per Miley Cyrus, dimostrate tutte durante l’esibizione all’ iHeart Festival sulle note di “Heart of Glass” ; più pop, ma sempre con richiami agli anni che furono per Dua Lipa, fenomenale la sua ultima esibizione al Royal Albert Hall in occasione degli American Music Awards 2020

“Prisoner” è il risultato dell’unione di due mondi che sembrano vicini ma che in realtà sono ben distinti e in cui Miley Cyrus e Dua Lipa rappresentano ormai, due punte di diamante.

In un certo senso ci ricordano Rihanna e Shakira nella loro collaborazione in “Can’t Remember to Forget You”(2014), così simili, così diverse; una bruna e l’altra bionda, una più pop, l’altra rappresentata nel video più rock, ma entrambe provocatrici, divertenti ed estremamente sensuali.

Non possiamo che promuovere, a pieni voti, Miley Cyrus e Dua Lipa e augurarci che in futuro possano tornare a collaborare e a regalarci singoli-bomba di questo tipo!

 

 

 

 

 

 

 

 

icon-stat Miley Cyrus e Dua Lipa: trasgressione e sfrenatezza in "Prisoner"
Views All Time
194
icon-stat-today Miley Cyrus e Dua Lipa: trasgressione e sfrenatezza in "Prisoner"
Views Today
1