• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Lifestyle
Il potere della musica zen per rilassare mente e corpo

Il potere della musica zen per rilassare mente e corpo

Il potere della musica zen è qualcosa da non sottovalutare. Spesso questo tipo di musica viene definito, dispregiativamente, come qualcosa per hippie o per persone senza gusti musicali raffinati. Procediamo, però, con ordine partendo da ciò che Bob Marley pensava della musica:

 

La bellezza della musica sta nel suscitare emozioni, dalla gioia alla tristezza,  nel regalare ad ognuno di noi tramite una semplice melodia sensazioni diverse.

“La musica può rendere gli uomini liberi”
Bob Marley

Il potere della musica zen nella meditazione

3848628_S-320x180 Il potere della musica zen per rilassare mente e corpo
Potere della musica zen- The Web Coffee

Da sempre la musica zen è utilizzata al giorno d’oggi nel campo della meditazione per favorire alla mente e al corpo di potersi dissociare dal mondo che ci circonda. Originaria dal Giappone, famosa per la collezione di canzoni suonate con flauti shakuhachi composta da alcuni monaci, secoli fa. Questo tipo di musica appartiene ad un vero e proprio modo di pensare, un tipo di cultura a se, tutti possono praticarla ma occorre eseguire diverse tecniche e modi di esecuzione con flauti shakuhachi.

La musica è parte originaria dell’uomo, infatti fin dall’antichità gli uomini emettevano suoni per comunicare, ancor prima di conoscere la parola, parlavano emettendo suoni. Le tribù a sua volta utilizzavano canti e strumenti per riti religiosi. Anche nella natura gli animali comunicato emettendo suoni, ci basti pensare al richiamo della madre con i propri cuccioli. La musica quindi, non scaturisce in noi solo emozioni ma secondo studi scientifici genera delle vere onde elettromagnetiche.

Il potere della musica zen sul nostro cervello

Il nostro cervello reagisce fin dalla nascita agli stimoli a cui viene sottoposto; la musica reagisce alle onde  elettromagnetiche emesse dal cervello in base ai nostri stati di coscienza, che cambiano in base al nostro umore, producendo e stimolando la serotonina, conosciuto come l’ormone della felicità.

1254331_S-320x205 Il potere della musica zen per rilassare mente e corpo
Potere della musica zen- The Web Coffee

Nel corso degli anni sono stati fatti molti studi su come utilizzare la musica, è nata così la musicoterapia che ha portato notevoli benefici per esempio sui bambini affetti da dislessia, attacchi epilettici, depressione, ansia,ecc…  Lo scienziato Robert Zatoree afferma che la il nostro cervello è condizionato e risponde agli stimoli, ovvero dai suoni ascoltati in precedenza, in quanto il nostro cervello ha una banca dati con tutte le melodie conosciute.

Se stimolate determinate aree cognitive, la musicoterapia può contribuire al recupero della memoria, del linguaggio e dell’attenzione. Il suo effetto si riflette sulla qualità della vita, migliorando disturbi che spesso non riescono a essere curati nemmeno tramite prescrizioni mediche. Dieci anni fa queste tecniche erano ancora sconosciute, oggi sono sempre più i casi in cui vengono curate malattie, disturbi con la musicoterapia.

“La musica è per l’anima ciò che la ginnastica è per il corpo”

                                              Platone

 

 

Origini della musica zen

4264589_S-320x196 Il potere della musica zen per rilassare mente e corpo
Potere della musica zen- The Web Coffee

La musica zen  nasce con l’intento di andare a stimolare proprio una parte specifica del nostro cervello, emettendo onde delta, che sono associate al nostro rilassamento psicofisico e favoriscono il sonno. Spesso utilizzata durante attività come la meditazione e lo yoga, attività fisiche anch’esse legate al completo rilassamento di mente e corpo. La musica zen pone le sue radici nella cultura giapponese, buddista.

Il termine zen viene associato infatti alla traduzione cinese Chán. È un termine utilizzato  fin dalla prima introduzione del Buddhismo in Cina, che nell’insegnamento del Buddha indicava i graduali stati di coscienza della nostra mente, grazie alla pratica della meditazione. Si è visto come la musica abbia un ruolo fondamentale sulla nostra mente, ma il vero lavoro per poter rilassare mente e corpo parte da noi stessi.

Cercare di trovare il proprio io interiore, e liberare la mente rimane uno degli esercizi principali quando si parla di rilassare il nostro corpo. Respirare è l’azione più naturale che compiano fin dal momento che siamo al mondo, e avviene in maniera inconscia. Tra i molti esercizi che spesso vengono consigliati per lassare la mente si fa riferimento proprio alla respirazione, e effettuata nel modo giusto ha davvero risultati efficaci.

La respirazione a cui si fa riferimento è di tipo diaframmatica o addominale, dove si fa espandere la cavità toracica quando si inspira , dove si fa entrare aria nei polmoni e al contrario quando si espelle fuori l’aria. Possono sembrare mosse banali, eppure se compiute con il giusto ritmo cardiaco e nella giusta posizione contribuiranno al completo rilassamento del corpo e della mente, favorito anche dalla musica.

 

 

 

 

icon-stat Il potere della musica zen per rilassare mente e corpo
Views All Time
547
icon-stat-today Il potere della musica zen per rilassare mente e corpo
Views Today
3