• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Attualità
Macron contro Erdogan: cosa sta accadendo?

Macron contro Erdogan: cosa sta accadendo?

 

Macron contro Erdogan: dopo gli ultimi attentati il Francia, i due presidenti sono sul piede di guerra.

Non tira buon aria tra Francia e Turchia, possiamo parlare di un escalation tra le due nazioni, per l’esattezza di un progressivo e avventato lancio di accuse tra i due rappresentati di governo, Emmanuel Macron, Presidente Francese  e Recep Tayyp Erdogan, Presidente Turco.

Il primo dichiara guerra all’estremismo religioso, all’islam, il secondo ribatte che il presidente francese ha problemi mentali, esortando il popolo musulmano al boicottaggio dei prodotti made in France e tirandosi dietro le reazioni dell’Europa e del mondo islamico. Ma perché tutto questo, quali sono le ragioni? Partiamo dal casus belli, perché c’è sempre una causa scatenante, anche se qui le ragioni degli attriti sono profonde e radicate.

Macron contro Erdogan: tutto parte dagli attentati.

Purtroppo in Francia non c’è pace, il paese è di nuovo sotto attacco terroristico e sta volta a farne le spese è Samuel Paty, un professore, che venerdì 16 ottobre è stato decapitato davanti la sua scuola. Samuel insegnava storia, geografia, educazione civica e morale al liceo Bois-d’Auln di una piccola cittadina alle porte di Parigi.

Il suo assassinio è divenuto il casus belli tra le due nazioni scaldando presto gli animi del mondo occidentale e musulmano. L’insegnante, infatti, aveva tenuto nei giorni precedenti una lezione ai suoi studenti sulla libertà d’espressione e aveva deciso di servirsi delle vignette satiriche di Charlie Hebdo, la rivista che, con le sue caricature di Maometto, aveva già attirato in passato la ferocia degli estremisti islamici e la stessa redazione era stata vittima di un violento attentato.

Mostrare in aula le vignette satiriche ai suoi studenti gli è costato purtroppo la vita: l’insegnante è rimasto vittima di un attentato terroristico da parte di un estremista islamico di origini cecene.

Macron contro Erdogan: arriva il Kultutkampf.

L’attentato e l’uccisione del professore Samuel Paty ha nuovamente sconvolto la Francia e l’Europa, tanti sono scesi in piazza a manifestare al grido di jesuisprof. Macron lancia uno scontro frontale e senza precedenti al mondo islamico e fondamentalista.

Ribadisce l’importanza della libertà di espressione, il diritto alla satira e la laicità dello Stato Francese. Il Kulturkampf in corso è la nuova faccia della lotta al terrorismo della jihad in Europa, la lotta al separatismo, cioè a quell’ideologia islamica seconda la quale lo stato e le sue leggi devono essere sottomesse alle legge islamica, della sharia.

Il Kulturkampf è una guerra ideologica, culturale, geopolitica ed economica che vede  Macron, la Francia e l’Europa laica da una parte e Erdogan e il mondo musulmano dall’altro. Le misure prese dal Presidente Francese sono dure, perché mira a rompere i legami degli immam e delle moschee francesi con i governi dei paesi musulmani, i quali finanziano ed istruiscono gli emigrati islamici in Europa, mira all’integrazione dei musulmani alla laicità dello Stato Francese.

Ha quindi rafforzato le misure di sicurezza e le indagini per stanare i gruppi più radicali, ha dato il via a perquisizioni ed espulsioni e alla chiusura della moschea di Saint-Denise, ha ribadito che non può esserci riconciliazione con l’Islam estremista. Tutto questo non è andato giù al Presidente Turco che ormai è l’eroe e portavoce del popolo islamico in Europa.

proteste Macron contro Erdogan: cosa sta accadendo?
Macron contro Erdogan–The Web Coffee

Macron contro Erdogan: la risposta del presidente Turco non ha stupito

Erdogan si fa portavoce dei musulmani e risponde duro a Macron, accusandolo di avere problemi mentali, tira addirittura in ballo la Shoah, paragonando il trattamento degli islamici in Francia alle leggi razziali contro gli ebrei.

Cosi invita tutti i musulmani al boicottaggio dei prodotti francesi e loro rispondono, non solo boicottando il made in France, ma anche con cortei di protesta e bruciando simboli e bandiere della Francia, dal Bangladesh al Pakistan, passando per il Cairo e per l’intero Islam sunnita, nonostante la Francia abbia rilanciato che la sua lotta è al terrorismo e al fondamentalismo e non ai musulmani. Le parole di Erdogan sono state riprese e condannate dai governi e dai politici Europei che hanno espresso la loro solidarietà al Presidente Francese.

Che altro c’è tra Macron e Erogan?

A mettere Macron contro Erdogan, non è solo questa importante vicenda ma c’è molto di più. Il Presidente Francese, dal canto suo, mira a vincere le presidenziali del 2022 con una politica fortemente sentita dal popolo francese, Il Presidente Turco invece mira all’egemonia del mondo islamico in Occidente.

I due combattono su fronti opposti in tutti gli ambiti, da quello ideologico e culturale a quello geo-politico. Infatti Erdogan sta conducendo una politica di tipo assertivo che sta portando la Turchia ad allargarsi e a combattere su più fronti per affermare il suo potere e controllo, ma su ogni fronte si ritrova contro proprio la Francia.

Nel Caucaso, dove la Turchia si sta scontrando contro gli Armeni per il controllo del Nagorno Karabak, nel Mediterraneo con i Greci per il controllo delle riserve di gas, in Siria contro i Curdi per estendere il suo potere fino ad Aleppo, in Libia contro gli Emirati Arabi e l’Egitto, la Francia è alleata proprio degli Armeni, dei Curdi, dei Greci e del Generale Haftar in Libia.

icon-stat Macron contro Erdogan: cosa sta accadendo?
Views All Time
335
icon-stat-today Macron contro Erdogan: cosa sta accadendo?
Views Today
1