Moda uomo Hipster o Dandy, qual è lo stile preferito dalle donne?

Se per le donne essere alla moda significa avere l’ultimo modello di borsa, indossare quei pantaloni che tanto fanno chic, o darsi al make-up secondo le ultime tendenze, la moda uomo negli anni si è caratterizzata oltre che per gli outfit giusti per ogni occasione, anche per la cura della barba.

In base all’abbigliamento e al tipo di barba che un uomo decide di portare, possiamo parlare di due tipologie di moda uomo: Hipster e Dandy. In questo articolo analizziamo le caratteristiche di questi due stili, e chissà, magari scoprirete quale tipo di uomo fa più al caso vostro!

Moda uomo Hipster

Avete mai sentito parlare del termine Hipster? probabilmente si, ma magari non lo avete mai associato al concetto di moda uomo. Questo perchè, lo stile Hipster appartiene a tutt’altra epoca. Quella della Beat Generation, degli anni Cinquanta, dell’anticonformismo, del periodo in cui libertà è la parola chiave per la riscoperta individuale.

A primo acchito, lo stile Hipster potrebbe sembrare sinonimo di trascuratezza, ma in realtà nella scelta degli outfit vi è tutto un gioco di capi al fine di sembrare originali, per potersi distinguere.

Se dobbiamo parlare della moda uomo ed in particolare di come si può riconoscere un Hipster, va detto che vi sono dei must a cui non si può rinunciare se si decide, anche inconsciamente, di appartenere a questa categoria.

Ed ecco che nella moda uomo hipster si indossano pantaloni o jeans a vita alta con un risvoltino che lascia intravedere le caviglie, abbinato alla classica camicia da boscaiolo, quella a quadrettoni stile Clark Kent (Smallville) o Nick Miller (New Girl) per intenderci. Sopra la camicia, secondo la moda uomo stile hipster, generalmente si utilizzano dei cardigan o dei vecchi maglioni. A completare il look, la scelta ricade su un paio di Adidas, Vans, Converse o mocassini per un tocco di eleganza in più.

Nei periodi più caldi, sopra il classico jeans, si opta per magliette originali, con stampe di gruppi musicali, che vanno dai Pink Floyd o a gruppi indie del momento. La musica infatti, con le sue sonorità folk fa infatti da sfondo al peculiare modo di ricreare outfit, ed aggiungere quel tocco di non mainstream alla sua personalità. Spesso e volentieri prediligono indossare brand riconosciuti.

A corredare il tutto nella moda uomo hipster non possono mancare un paio di occhiali, rigorosamente neri, dalle lenti spesse e vintage, e la barba. Si, esatto. Ciò che rende un uomo Hipster tale, è la modalità con cui sceglie di portare la barba.

Generalmente essa è di lunghezza medio-lunga, e se ad una prima impressione questa potrebbe dare l’idea di una persona trasandata, in realtà dietro vi è una cura quasi maniacale, fatta di prodotti appositi per mantenerla folta ed avere così, sempre addosso, un simbolo della propria virilità e mascolinità, che tanto può piacere ad un certa tipologia di donne.

moda uomo hipster o dandy - the web coffee

Ma approfondiamo meglio quale è in generale l’hipster style

Per poter parlare di hipster style, dobbiamo tenere conto che il termine nacque negli anni 40, andando ad identificare tutti coloro che erano appassionati di jazz e beboop. Erano ragazzi appartenenti ad una generazione che aveva voglia di essere alla moda ma allo stesso tempo di potersi distinguere dalla massa e chi segue questo stile non si ferma soltanto al modo di vestire ma lo è a 360 gradi.

Come abbiamo visto, per quanto riguarda la moda uomo hipster, esistono dei capi che lo identificano e permettono di riconoscerlo ma possono essere distinti anche dal modo di mangiare (prediligono infatti cibi bio) e dagli interessi, che vanno da particolari tipologie di musiche ad arte e cinema d’autore, di nicchia.

Il movimento hipster ebbe la sua maggiore influenza negli Stati Uniti legandosi ad una particolare letteratura che trova in Jack Kourac un esponente fondamentale. Egli definì gli hipster come delle Anime erranti portatrici di una speciale spiritualità.

Oggi il termine Hipster ha una connotazione diversa rispetto al passato,  infatti l’accademia della Crusca dà questa definizione: giovane tendenzialmente disinteressato alla politica e con velleità fortemente anticonformiste, che si riconosce per atteggiamenti stravaganti e abbigliamento eccentrico e variopinto.  Identifica per lo più giovani borghesi, di livello culturale medio-alto, che predilige musica indie su vinile, si avvicina al mondo del veganismo e vegetarismo.

Ciò che è rimasto uguale nel tempo è il loro volersi distinguere, l’essere originali, far prevaricare il senso di libertà dalle regole della società. Questo non significa che sono dei rivoluzionari, piuttosto che scelgono di non omologarsi.

Spesso l’uomo hipster, proprio per i suoi particolari interessi e carattere, colpisce le donne che non amano il classico principe azzurro, ma che hanno bisogno al loro fianco di qualcuno che sia un pò fuori dall’Hype.

Moda uomo stile Dandy

Di tutt’altro stile è invece la moda uomo Dandy. Via scarpette, camice a quadri e jeans. Se dovessimo delineare il dandy style dovremmo parlare di camice, cappotti, giacche, abiti, cappelli, e persino fazzoletti da taschino e borse. Tuttavia, essere Dandy non si limita al modo di vestirsi.

Come per la categoria sopra citata della moda uomo Hipster, anche in questo caso il Dandy non è soltanto moda ma uno stile di vita. Prima di parlare dunque di  quali siano  le caratteristiche peculiari della moda uomo dandy, va identificata la personalità di chi si definisce tale.

Thomas Carlyle nell’opera  “Sartor Resartus”, definì il Dandy come un “uomo il cui settore, ufficio e esistenza consiste nell’indossare abiti”. Questa descrizione riassume ciò che è un Dandy, ovvero una persona che fa dei suoi outfit un mezzo per mettersi in mostra, ostentare, distinguersi e tentare di raggiungere la perfezione. Il Dandy frequenta locali esclusivi, e all’apparenza ha un aria snob.

Baudelaire scriveva a proposito:

“La caratteristica distintiva della bellezza del dandy consiste soprattutto in un’aria di freddezza, derivata da un’irremobile determinazione a non essere coinvolto”. Vi è la tendenza all’essere superiori e lo si dimostra anche e soprattutto attraverso la raffinatezza e accuratezza degli outfit.

moda uomo hipster o dandy - the web coffee

Dandy Style, come riconoscerlo dunque?

Rispetto al passato, lo stile Dandy ha subito dei cambiamenti, tuttavia è rimasta invariata la caratteristica di amarsi e farlo attraverso abiti e accessori. Il Dandy moderno è l’imprenditore, la pop star industriale, colui che è eccentrico ma elegante. Esistono dei must nell’abbigliamento che non possono assolutamente mancare.

Si va dalle cravatte ( o papillon per i più giovani)  ai gemelli sui polsini della camicia o del gilet, ma non è raro trovare accessori come il fazzoletto da taschino, in pieno stile ottocentesco, cappelli (generalmente in feltro) e guanti. Il tutto abbinato alle scarpe, rigorosamente stringate.  Nei casi più estremi ad accompagnare il tutto vi è anche il bastone da passeggio, l’orologio che non è utilizzato per il suo fine originario, piuttosto con un obiettivo meramente estetico.

Un’altra peculiarità della moda uomo stile Dandy è l ‘abbinamento di colori e tonalità, tutto parte dalla scelta dell’abito perfetto. Innanzitutto si tratta sempre di un capo sartoriale, dalle linee morbide, sobrie ed eleganti. meglio se si tratta di un pantalone slim e di una giacca a due bottoni.

Tuttavia, se non si vuole rimanere nel classico e si vuole osare per non scadere nella banalità, spesso si gioca con i tessuti. Ed ecco che vi è il via libera con il tartan, gli scacchi, il principe di Galles. In alternativa, si può anche procedere con un completo a tre pezzi, arricchito di gilet o panciotto.

Passando invece al modo in cui portare la barba, se nel caso della moda uomo Hipster questa viene portata lunga, per i Dandy la barba deve essere rigorosamente a pelo corto. In questo modo andrà soltanto ad incorniciare il viso e non ad appesantirlo. L’aspetto sembrerà maggiormente curato e potrebbe conferire un aria da uomo d’altri tempi, quegli stessi in cui il grande Gasby o Dorian Grey facevano girare la testa alle donne, per il loro portamento elegante, non scontato e allo stesso tempo affascinante.

Ora che vi abbiamo illustrato la differenza nella moda uomo e nella modalità con cui la moda uomo Hipster  e Dandy si presentano, a voi la scelta donne! Quale è l’uomo che fa per voi? fatecelo sapere con un commento.

 

Views All Time
Views All Time
155
Views Today
Views Today
1