• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Salute e Benessere
Dragon Boat post mastectomia: di cosa si tratta?

Dragon Boat post mastectomia: di cosa si tratta?

Poche donne, ma anche pochi “addetti ai lavori” conoscono il Dragon Boat post mastectomia. In occasione di “ottobre rosa”, mese dedicato a tutto ciò che riguarda il cancro al seno, vediamo nello specifico cosa è il Dragon Boat.

Dragon Boat post mastectomia: di che si tratta?

Dopo l’asportazione di un tumore al seno, e gli eventuali trattamenti con chemioterapia e radioterapia, viene di solito consigliato un periodo di riabilitazione, fatto di esercizi, di indicazioni alimentari e di stile di vita per riprendere correttamente il movimento, ridurre il dolore ed il gonfiore al braccio. Ma oltre a tutto ciò, vi è la possibilità di integrare il trattamento tradizionale  con un metodo per la riabilitazione post mastectomia: il Dragon Boat.

789807_S-320x213 Dragon Boat post mastectomia: di cosa si tratta?
Dragon Boat post mastectomia The Web Coffee

Dragon Boat: un metodo per la riabilitazione post mastectomia

Il Dragon Boat è un’attività che utilizza un’imbarcazione di origine orientale simile alla canoa, il cui nome deriva dalla caratteristica testa di drago presente a prua. L’equipaggio è formato da 20 persone che remano sedute, a coppie, ciascuna con una pagaia monopala.

Vi è un timoniere a poppa, ed il ritmo di voga è dato dalla figura del “tamburino” presente a prua. É un esercizio molto utile per allenare la parte superiore del corpo, migliorare la forza muscolare, la coordinazione dei movimenti, la respirazione e migliorare la resistenza alla fatica. Inoltre, consente confronto e supporto reciproco tra donne che hanno vissuto le stesse tragedie.

Far parte di una squadra così particolare è un’esperienza unica da condividere con donne che hanno avuto percorsi simili tra loro e sanno quello che si prova. Pagaiare in  sincro, in venti, su un dragone è una situazione emozionante che coalizza e crea una forte sinergia.

5641597_S-320x279 Dragon Boat post mastectomia: di cosa si tratta?
Dragon Boat post mastectomia The Web Coffee

Le origini del Dragon Boat

La prima squadra di Dragon Boat post mastectomia nasce a Vancouver, in Canada, nel 1996 grazie allo studio del dott. McKenzie, che ha voluto confutare una teoria allora in voga, secondo cui le donne che hanno subito una mastectomia, avrebbero dovuto limitare l’uso del braccio operato ed evitare a tutti i costi qualsiasi fatica per non incorrere in complicazioni.

Secondo il dottor McKenzie, invece, il movimento ritmico e ciclico della pagaiata poteva costituire una specie di linfodrenaggio naturale, evitando in tal modo la formazione del linfedema. Gli studi scientifici hanno dimostrato i benefici fisici e psicologici di questa tecnica. Era nato un metodo per la riabilitazione post mastectomia: il Dragon Boat.

Il Dragon Boat oggi

Nel tempo si sono formate varie squadre di Dragon Boat in rosa, ossia di pazienti ed ex pazienti operate e, dal 1996, la disciplina è esplosa. Oggi si contano squadre in tutto il mondo, che oltre alle attività riabilitative ed amatoriali organizzano tornei nazionali ed internazionali. Esistono anche varie associazioni Onlus che si occupano di lotta ai tumori promuovono il Dragon boat come tecnica riabilitativa ed attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica.

I numeri del cancro

Il tumore al seno è la neoplasia più diagnosticata nelle donne (circa 1 su 3); nel 2019 in Italia ci sono stati 53.500 nuovi casi: con questi numeri si classifica purtroppo come la principale causa di morte per cancro nelle donne in tutto il mondo.

Tuttavia, grazie al miglioramento delle terapie e degli screening, anche la sopravvivenza è in costante aumento: si aggira oggi intorno all’87%. È possibile far sì che il tumore al seno non vinca la sua battaglia: è possibile trasformarlo in un’opportunità di coraggio e di nuova vitalità. Ecco perché è importante che le donne, ma non solo, conoscano tutte le terapie utili ad incrementare la qualità di vita, incluse quelle meno note come il Dragon Boat.

Nota bene: questo articolo non sostituisce il parere degli specialisti

 

Fonti:

– fondazione Veronesi

 

 

 

 

 

 

icon-stat Dragon Boat post mastectomia: di cosa si tratta?
Views All Time
699
icon-stat-today Dragon Boat post mastectomia: di cosa si tratta?
Views Today
1