28 Ottobre 2020

Quali sono le differenze tra la vera storia di Mulan e il cartone Disney

Mulan è senza dubbio una delle più famose e coraggiose eroine dell’Impero Disney, ma non solo.

La sua vera storia, infatti, è narrata in una leggenda antichissima che è stata persa nel tempo e di cui abbiamo testimonianza grazie a dei pochi frammenti contenuti nell’antichissimo poema cinese “La ballata di Mulan”, canzone composta da 31 strofe, che non è proprio il tipico esempio di trama a lieto fine tipica dei film Disney.

 

La ballata di Mulan

«Il fiore che sboccia nelle avversità è il più raro e bello di tutti», ed è proprio dalle avversità che nasce la leggenda di Mulan.

Statua di bronzo di Mulan
Statua di Hua Mulan al Giardino Cinese di Singapore

“La Ballata di Mulan”, scritta da Lian Tao nel VI secolo a.C. ci trasporta nell’antica Cina vessata dai continui attacchi degli Unni che costrinsero l’imperatore a chiamare alle armi tutti gli uomini cinesi.

Tra questi il padre della ragazza, ormai molto anziano e malato. La ragazza non ci pensò due volte, e appropriandosi del nome di suo fratello minore, partì per il campo di addestramento portando con sé la spada ereditata dai suoi padri di famiglia.

Mulan combatté con onore e si distinse in ogni singola battaglia raggiungendo, in pochi anni, la carica di Comandante.

I due finali

A questo punto – a causa delle varie versioni della leggenda – ci troviamo davanti a due possibili finali: in una prima versione, la sua vera identità sarebbe stata scoperta da un anziano generale che voleva a tutti i costi fargli sposare sua figlia; nella seconda lei si innamora dell’alto ufficiale Jin Yong.

A seguito della vittoria esemplare dell’ultima battaglia, l’Imperatore volle premiarla esaudendo ogni suo desiderio ma Mulan chiese di poter tornare a casa e far conoscere Jin al suo adorato padre.

Però, una volta tornata a casa, ebbe una amarissima sorpresa. Durante gli anni del suo impegno militare, infatti, il padre morì e la madre si risposò. Dilaniata dal dolore la guerriera pose fine alla sua vita con la spada di famiglia.

 

Il film Disney

Primo piano di Mulan

Il film d’animazione Disney è ambientato durante gli anni della Dinastia Sui.

In un tranquillo villaggio, la giovane Mulan, si prepara ad onorare la propria famiglia diventando la sposa di un uomo di buona famiglia.
Giunta notizia della chiamata alle armi dell’imperatore per difendere il paese, decide di partire in segreto per l’addestramento militare per evitare che il padre malato sia obbligato ad arruolarsi. Sul cammino incontrerà il drago Mushu, evocato dagli antenati della ragazza, per proteggerla.

 

L’addestramento

Arrivata al campo, per Mulan inizia un durissimo addestramento condotto dal capitano Li Shang. Grazie al suo coraggio e alla sua forza riesce a terminare l’addestramento e a partire verso il valico Tung Shao.

Shang e i suoi uomini cadono in un’imboscata e Mulan rimane ferita all’addome. Durante l’operazione il suo segreto viene svelato: è una donna.

Sul finale troviamo il cattivo Shan Yu e Mulan affrontarsi in un duro combattimento finale, dove quest’ultima ha la meglio, riuscendo a salvare l’imperatore.

La nostra eroina riceve il meritato onore e torna a casa, dove riabbraccia la sua famiglia. Il capitano Shang la raggiunge, aveva capito di essersi innamorato della ragazza e il piccolo draghetto Mushu viene promosso a guardiano della famiglia Fa.

 

Differenze tra la vera storia e il film Disney.

Il classico Disney “Mulan” del 1998, a colpo d’occhio, sembra distaccarsi dalla leggendaria ballata, ma la Live Action – uscita questo mese e visibile a pagamento sulla piattaforma “Disney+”-  sembra ricalcare maggiormente la presunta vera storia dell’eroina. Il film animato, sembra concordare con la leggenda: in entrambi abbiamo come protagonista Mulan che per amore del padre parte al suo posto in battaglia.

Differenze.

La prima differenza importante che notiamo subito è la presenza di due simpatici aiutanti della ragazza: il grillo Cri-Kee e il draghetto Mushu, protettore della famiglia di Mulan.
Sembra però coincidere anche la parte dell’addestramento, nonostante qui le prime differenze cominciano a saltare all’occhio: La ragazza, nel film Disney, non avrà avanzamenti di carriera e onore, anzi, qui i compagni – una volta scoperta la sua vera identità – la abbandonano in quanto considerata disonorevole verso l’esercito stesso.
Anche il combattimento finale con Shan Yu è stato aggiunto da Disney, che decide di concludere il film d’animazione con un finale dolce e sereno per Mulan e per il personaggio di Mushu.

Fight like a girl, fight like Mulan”. 

In conclusione, la leggendaria Mulan – a prescindere da tutte le versioni della sua storia – è una Eroina con la e maiuscola, che ci insegna l’importanza dell’amore nei confronti della famiglia e dello spirito di sacrificio. Ci insegna anche a credere in noi stessi, ad abbattere i pregiudizi e combattere per ciò in cui crediamo.

Views All Time
Views All Time
253
Views Today
Views Today
1