• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Spettacolo
I 5 attori italiani esplosi con le serie TV

I 5 attori italiani esplosi con le serie TV

Zoom sui maggiori attori italiani del piccolo schermo che hanno raggiunto il successo.

video-production-4223885_1920-320x213 I 5 attori italiani esplosi con le serie TV

 

 

La scala del successo per molti attori italiani è stata caratterizzata a partire dai primi anni del 2000, dall’avvento di numerose serie tv e fiction. Ben presto, molte di esse sono divenute molto popolari: hanno emozionato, lanciato mode, fatto nascere fanclub, ma soprattutto sono stati trampolino di lancio verso il successo per molti di loro. Andiamo a vedere nel dettaglio quali sono stati i 5 maggiori attori italiani divenuti famosi grazie alle fiction.

vittoria-320x320 I 5 attori italiani esplosi con le serie TV

Vittoria Puccini: 41 anni, Firenze. Inizia la sua carriera nel 2000 interpretando Gaia nel film “Tutto l’amore c’è”, di Sergio Rubini. La massima notorietà la ottiene grazie alla fiction “Elisa di Rivombrosa”, andata in onda dal 2003 al 2005 in prima serata su Canale 5, nella quale Vittoria interpreta Elisa Scalzi, una ragazza di umili origini che alla fine di mille peripezie si innamora del Conte Fabrizio Ristori di Rivombrosa, interpretato da Alessandro Preziosi, uno dei grandi attori italiani della TV di quegli anni.

La serie parte con uno share del 24%, ma puntata dopo puntata riesce ad arrivare sorprendentemente al 41%, decretandola senza dubbio il programma più visto degli anni 2000.

Prova della bravura e del successo avuto, Vittoria Puccini ottiene nel 2004 il Telegatto come attrice femminile dell’anno. Tra gli altri film in cui la possiamo vedere protagonista ricordiamo “Baciami ancora” (2009), di Silvio Muccino e “Tutta colpa di Freud” (2014), di Paolo Genovese.

Si conferma all’apice del successo nel 2011 quando diventa madrina della 68esima edizione della Mostra Internazionale d’arte del cinema di Venezia.

Nel giugno di quest’anno diventa presidente dell’associazione UNITA (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo).

 

 

alessandro-320x400 I 5 attori italiani esplosi con le serie TV

Alessandro Borghi: 34 anni, Roma. La scala del successo nel mondo del cinema inizia a percorrerla appena la maturità come stuntman, nel 2005.

Più tardi guadagna piccoli sceneggiati e piccole parti in film, cortometraggi e fiction televisive. Fa il suo esordio al cinema nel film “Cinque” e due anni dopo ottiene il ruolo di co-protagonista in “Roma criminale”.

Ottiene il massimo della popolarità nel 2015, grazie soprattutto alla fortunata serie “Suburra”, andata in onda su Netflix e che lo ha visto protagonista grazie al personaggio di Aureliano Adami. La serie è ambientata tra Ostia e Roma: narra le vicende e le modalità con cui la mafia della capitale colpisce vari personaggi della società: politici, criminali e persone comuni. La serie ha dato luce anche ad altri due giovani attori italiani: Giacomo Ferrara ed Eduardo Valdamini.

Nello stesso anno è protagonista del film “Non essere cattivo”, presentato alla 72esima edizione della Mostra internazionale del cinema di Venezia, grazie al quale vince il premio come “Migliore attore esordiente” e ottiene la sua prima candidatura al David di Donatello.

La definitiva consacrazione arriva nel 2019 con il film Sulla mia pelle, che narra in chiave drammatica ma alquanto realistica, le vicende che hanno portato alla morte il giovane Stefano Cucchi.

Il film ebbe una risonanza mediatica molto forte, aprendo uno squarcio indelebile nella gestione del sistema carcerario italiano, ma soprattutto sulla devianza e l’omertà nel mondo delle forze dell’ordine.

Grazie a questo film Alessandro Borghi raggiunge l’apice del successo, ottenendo due riconoscimenti importantissimi: il David di Donatello e il Ciak d’Oro, entrambi come Migliore attore protagonista, che lo consacrano sicuramente come uno degli attori italiani di maggior successo e maggiormente premiato.

 

alessandra-320x480 I 5 attori italiani esplosi con le serie TV

Alessandra Mastronardi: 34 anni, Napoli. Nasce nella città partenopea da padre molisano e madre campana, ma si trasferisce sin dai primi anni di vita a Roma.

Inizia a lavorare nel mondo dello spettacolo da giovanissima, con l’esordio nel 1998 nella miniserie “Amico mio 2”. Continua la sua carriera in altre fiction televisive, tra cui ricordiamo “Un medico in famiglia” (2003) e “Don Matteo” 

La popolarità la ottiene grazie alla fortunatissima serie “I Cesaroni”, andata in onda dal 2006 al 2014, nella quale interpreta il personaggio di Eva Cudicini. Alessandra riesce a conquistare moltissimi spettatori sia per le vicende della serie che ruotano intorno all’amore con il suo fratellastro Marco Cesaroni (interpretato da Matteo Branciamore), sia per le sue capacità recitative che appassionano ed emozionano chi la guarda. È parte della serie per cinque stagioni, dove lavora insieme a grandi attori italiani come Claudio Amendola, Elena Sofia Ricci, Antonello Fassari e Max Tortora.

Negli stessi anni dei Cesaroni esordisce in teatro con lo spettacolo “The Prozac Family” ed è parte del cast di “Romanzo Criminale”.

La Mastronardi in quegli anni è sul gradino più alto della scala del successo ed è pronta per il grande salto. Infatti nel 2011 ha la fortuna di lavorare con uno dei più grandi registi internazionali: Woody Allen, nel film “To Rome with Love” e grazie al quale l’anno successivo vince il premio come Migliore attrice non protagonista, alla Mostra internazionale del Cinema di Venezia.

Nel 2014 è Giulietta Capuleti nel film “Romeo e Giulietta” e sempre nello stesso anno ottiene la definitiva popolarità internazionale con il film “Life”. In questa opera cinematografica la Mastronardi recita in inglese ed ha il piacere di lavorare insieme ad attori mondiali come Robert Pattinson e Dan DeHaan.

Nel 2015 è attrice protagonista della nuova fiction Rai “L’Allieva”, nella quale è Alice Allevi, una specializzanda di medicina legale e dal 27 settembre andrà in onda su Rai 1 la terza stagione. Anche a distanza di anni dalla sua prima esplosione televisiva, Alessandra Mastronardi con questa serie tv si dimostra ancora sulla cresta dell’onda, ancora all’apice della scala del successo. Infine, nel 2019 è la madrina della 76esima edizione della Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

giulia-320x417 I 5 attori italiani esplosi con le serie TVGiulia Michelini : 35 anni, Roma. Muove i primi passi nel piccolo schermo nel 2002, con la partecipazione alla fortunata fiction “Distretto di Polizia”, dove recita per tre stagioni consecutive. Successivamente entra nel cast del film “Ricordati di me“, di Gabriele Muccino.

La grande ribalta arriva nel 2009, quando Giulia interpreta la boss mafiosa Rosy Abate nella fiction “Squadra Antimafia- Palermo oggi”, è la protagonista indiscussa per sette stagioni e guest star dell’ottava stagione.

Da menzionare in quegli anni la sua partecipazione al film “Cado dalle nubi” di Checco Zalone.

Dopo aver annunciato che non avrebbe più vestito i panni di Rosy Abate al termine della sesta stagione, la Michelini ha un ripensamento e le ridà vita per altre due stagioni in “Rosy Abate – La serie”.

Dopo averle dato vita per circa dieci anni, Giulia Michelini in un’intervista annuncia che non sarà mai più la boss palermitana, personaggio che l’ha portata ad essere considerata al pari delle grandi attrici e attori italiani.

Inoltre ha affermato di aver bisogno di un periodo di riposo per ricercare nuovi stimoli, valutare nuove proposte lavorative, nella speranza di non essere identificata dalle persone come Rosy, bensì come Giulia.

 

salvatore-320x213 I 5 attori italiani esplosi con le serie TV

Salvatore Esposito: 34 anni, Mugnano di Napoli. La sua formazione per diventare attore inizia all’Accademia di Teatro Beatrice Bracco e poi prosegue nella Scuola di Cinema di Napoli.

L’esordio avviene nel cinema avviene nel 2013, dopo essersi trasferito nella capitale, recita nella fiction di canale 5 “Il clan dei camorristi”.

Ma nel 2014 esplode la sua popolarità con la serie “Gomorra”, in cui Esposito veste i panni di Gennaro Savastano, detto Genny. La fiction, ispirata dall’omonimo libro di Roberto Saviano, è ambientata a Secondigliano, periferia di Napoli e narra le vicende della Camorra che si insinua in ogni tessuto sociale di quel luogo. È proprio grazie al suo personaggio Genny che Salvatore Esposto raggiunge il vertice della scala del successo e di popolarità. In attesa della quinta stagione, c’è da menzionare la partecipazione come attore di Esposito nella quarta stagione della serie TV americana “Fargo”, nel 2019.

 

In conclusione, abbiamo ripercorso alcune delle fiction italiane di maggior successo degli anni 2000. Con loro sono esplosi i vari attori italiani e i loro personaggi, che ci hanno incantato, tenuti incollati davanti alla TV e ci hanno fatto anche identificare con loro. Per molti di noi queste fiction hanno segnato l’infanzia, l’adolescenza, ci hanno dato spunti di riflessione e sicuramente anche agli stessi protagonisti, che grazie al cinema si sono potuti affermare e percorrere la scala del successo!

 

Davide Di Francesco

icon-stat I 5 attori italiani esplosi con le serie TV
Views All Time
801
icon-stat-today I 5 attori italiani esplosi con le serie TV
Views Today
2