I segreti del 5G: il Tar costringe Fastweb a svelarli?

Alex Rossi

I segreti del 5G: cosa c’è davvero dietro questa tecnologia?

Il Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia è l’involontario protagonista del l’ennesima querelle sui segreti del 5G. La disputa tra un privato cittadino e il colosso delle telecomunicazioni Fastweb si protrae ormai da sei mesi, ma per avere una sentenza si dovrà aspettare almeno il 13 ottobre, giorno della discussione del ricorso.

Al centro del dibattito ci sono i famigerati segreti che le antenne di quinta generazione portano con sé. Innumerevoli, infatti, sono state le fake news che si sono rincorse sui segreti del 5G. Tra improbabili malattie inventante a causa delle radiazioni e le accuse di favorire la diffusione del covid 19, questa nuova tecnologia è diventata un vero e proprio tabù, al punto da spingere un privato cittadino a chiedere la pubblicazione dei dati sensibili relativi alle nuove costruzioni.

Fastweb, ovviamente, si è opposta, poiché “non sussistono nella fattispecie i presupposti per concedere una qualsivoglia forma di accesso”. Il colosso delle telecomunicazioni, ovviamente, non è intenzionata a celare alcuna informazione legata alla nostra salute, ma è intenzionata a tutelare dei segreti industriali dal valore di miliardi di euro. Una giustificazione più che valida per impugnare le carte e fare ricorso al TAR.

Quali sono i segreti del 5G?

Sono davvero tantissimi i segreti del 5G che ancora non sono stati svelati, poiché questa tecnologia non è stata ancora largamente diffusa nel nostro paese. Quel che è certo, però, è che non può fare del male a nessuno. Le onde magnetiche emesse dalle antenne di quinta generazione, infatti, viaggeranno alla stessa frequenza del segnale che, attualmente, viene sfruttato dalle televisioni.

Da quando è nato il DVB-T1 (Digital Video Broadcasting – Terrestrial di prima generazione, nel lontano 2006 in Olanda) nessuno ha mai riportato dei danni a causa delle frequenze dei nostri televisori. Nel 2021 ci sarà un nuovo switch off, con il passaggio dal T1 al T2. Questo fenomeno si rende necessario proprio per lasciare la banda di frequenze attualmente occupate dalle televisioni proprio alla rete internet di quinta generazione.

Ecco svelato, dunque, uno dei grandi segreti del 5G: è un segnale in tutto e per tutto identico a quello ricevuto dai televisori per 20 anni. Con il nuovo digitale terrestre, le tv riceveranno ad una frequenza leggermente più alta.

segreti 5g

In commercio, naturalmente, sono già arrivati i primi modelli già predisposti per la nuova tecnologia 5G, ma questa non sarà disponibile in tutta la penisola per almeno 5 o 6 anni. Un altro dei segreti del 5G, infatti, è il grande ostruzionismo che questa nuova tecnologia sta ricevendo. Tantissimi, infatti, sono i comuni in Italia che stanno cercando di rimandare i lavori di costruzione delle antenne.

La volontà è quella di cavalcare un sentimento nazional popolare in grado di accaparrare voti senza portare innovazione. L’Italia è in fondo a tutte le classifiche di crescita all’interno delle statistiche europee proprio per questo motivo: siamo il paese che cresce meno in termini di investimenti nel campo della ricerca e dell’innovazione. Ogni volta che si cerca di apportare una miglioria alla nostra vita, fioccano le polemiche. La retorica del “era meglio prima” è una delle più utilizzate nella demagogia politica contemporanea e l’unico risultato è un immobilismo che paralizza il paese, ma porta voti ai partiti.

La verità è che, semplicemente, non esistono segreti del 5G, se non quelli legati agli obiettivi industriali. Il vero dogma all’italiana è la costante ricerca di un’immobilità, storica e culturale, che è destinata a far cadere questo paese nel baratro della crisi economica. L’innovazione non deve essere il nemico, ma la chiave di volta. Acquistate computer per i vostri uffici, affidatevi ai cellulari per restare in contatto con i vostri cari e sfruttate gli elettrodomestici di ultima generazione per migliorare il vostro stile di vita e salvaguardare la salute del pianeta. Non fermatevi a rimirar le vostre spalle quando il futuro è davanti a voi.

Views All Time
Views All Time
100
Views Today
Views Today
2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Mini tacos vegetariani: la mia ricetta

Facebook Twitter LinkedIn Ciao a tutti cari lettori! Oggi vi voglio stupire con la mia ricetta dei mini tacos vegetariani, totalmente fai da me! Come al solito mi trovavo con in frigo pochi ingredienti e con un pizzico di inventiva sono riuscita a salvare anche questa ennesima cena. Un grazie […]
la mia ricetta dei mini tacos vegetariani

Subscribe US Now