Berlusconi positivo al Covid-19, come sta il cavaliere?

Alex Rossi

Berlusconi positivo al coronavirus : come sta il cavaliere

Silvio Berlusconi è positivo al coronavirus. La notizia shock che ha sconvolto il mondo della politica è arrivata nel momento di maggior tensione: quello dal rientro dalle vacanze. Il cavaliere, infatti, aveva recentemente soggiornato in Sardegna e alcune foto lo avevano ritratto in compagnia di Flavio Briatore, altro vip risultato positivo al tampone e che, nei giorni scorsi, aveva minimizzato la portata del malanno.

In vista della manifestazione #nomask prevista per questo sabato a Roma, questo è un altro monito importante a cui fare riferimento. Il virus non si è arrestato, continua a proliferare nelle nostre strade e a contagiare persone. Nel mondo, ormai, si contano più di venti milioni di contagi, mentre i morti sono quasi 900.000. Numeri allarmanti, che attestano ancora una volta le potenzialità di questa malattia.

Lo stato di salute del Cavaliere, in ogni caso, non preoccupa. Lo conferma il suo medico personale, il dottor Zangrillo: “Berlusconi è asintomatico e sta bene. Attualmente, è in isolamento domiciliare presso la sua abitazione”.

I suoi sostenitori, dunque, possono tirare un sospiro di sollievo: l’ex premier e leader di Forza Italia sarà presto ben grado di tornare ad adempire ai suoi doveri politici. Anche il mondo del calcio, per qualche attimo, è rimasto con il fiato sospeso.

Berlusconi, lo ricordiamo, è stato per anni il presidente del Milan più vincente di sempre ed è attualmente al timone del Monza Calcio con il fedele Adriano Galliani a fare da vice. Toccherà all’Ad, ora, fare le veci del presidente fino alla sua guarigione. La speranza di tifosi e sostenitori è quella di poter vedere il premier presto nuovamente in azione. Il coronavirus, purtroppo, ha dei lunghi tempi di smaltimento e quasi certamente Silvio Berlusconi non apparirà in pubblico prima di ottobre.

L’impatto sulla politica dell’assenza di Berlusconi

Un altro aspetto importante di questa vicenda sarà il mancato supporto del premier per i suoi candidati in corsa. Il 21 settembre ci sarà la definitiva resa dei conti nelle varie regioni. La sfida più intensa riguarderà la Toscana, dove il centro sinistra precede la coalizione di destra di appena mezzo punto.

Anche la Puglia sarà al centro di uno scontro equilibrato, mentre gli altri poli dovrebbero confermare le attuali guide. Nonostante il Cavaliere non sia più una figura centrale all’interno della destra, oscurato da Matteo Salvini e Giorgia Meloni, l’appoggio in prima persona del cavaliere avrebbe potuto convincere qualche indeciso particolarmente nostalgico. In fondo, negli anni ’90 e 2000, Berlusconi è stato protagonista di almeno due plebisciti elettorali.

Questa triste vicenda, ancora una volta, mette in mostra quanto il covid 19 sia un virus subdolo e dall’altissima carica virale. Durante l’estate, complici mesi e mesi di isolamento, troppi italiani si sono dati alla “pazza gioia”, con serate di assembramento in barba alle regole vigenti sul distanziamento sociale. Il risultato, ovviamente, non ha tardato a mostrarsi, con una curva dei contagi in costante ascesa. Ancora una volta, lo stato di emergenza è stato prolungato sino al 31 ottobre e si invita dunque la cittadinanza a rispettare le norme.

silvio berlusconi covid

Gli altri illustri politici contagiati dal covid 19

Berlusconi non è il primo politico a essere contagiato dal coronavirus. In tempi molto meno sospetti, in Italia, il primo fu Zingaretti, attuale leader del PD. Altrettanto altisonanti sono i nomi dei governanti internazionali che hanno contratto il covid: Boris Johnson per la Gran Bretagna e Bolsonaro per il Brasile.

Entrambi i leader appartengono al fronte dei negazionisti, ma il bretone ha avuto la capacità critica di tornare sui suoi passi dopo aver provato la malattia in prima persona. I suoi discorsi sull’immunità di gregge avevano terrorizzato l’Europa, ma dalla sua guarigione si è assicurato che, in patria, tutti i protocolli di sicurezza venissero rispettati. Bolsonaro, invece, ancora oggi nega di essere stato contagiato dalla malattia e sulla sua figura le fake news si rincorrono. Quel che è certo, invece, è la sua forte propensione alla minimizzazione della situazione internazionale. Silvio Berlusconi, dunque, è solo l’ultimo di un’illustre lista destinata ad allungarsi.

Views All Time
Views All Time
222
Views Today
Views Today
1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Referendum Costituzionale: istruzioni per l'uso

Facebook Twitter LinkedIn Referendum Costituzionale: come funziona? Qualche chiarimento in merito al voto che saremo chiamati ad esprimere in settembre. Il 20 ed il 21 Settembre 2020, i cittadini italiani saranno chiamati ad esprimere il proprio voto nel Referendum Costituzionale che comporterà l’approvazione o la bocciatura della legge sulla riduzione dei […]
Referendum Costituzionale

Subscribe US Now