In fiamme la cattedrale gotica di Nantes

Silvia Rosiello

Brucia la cattedrale di Nantes e la Francia rivive l’incubo Notre Dame

Nella notte è divampato un incendio che ha colpito la cattedrale di Nantes, cittadina del nord-ovest della Francia. Dopo quasi tre ore le fiamme sono state domate dai vigili del fuoco ma si teme la pista dolosa.

Sono infatti stati ritrovati di tre inneschi accanto all’organo e alla navata. La procura ha aperto un’inchiesta per incendio doloso.

La cattedrale gotica dei Santi Pietro e Paolo di Nantes aveva già subito ingenti danni durante i bombardamenti del 1944 ed era già stata colpita da un incendio nel 1972 quando un operaio aveva accidentalmente provocato danni con la fiamma ossidrica. Dal 1862 la cattedrale di Nantes è stata dichiarata monumento storico da parte del governo francese ma è stata completata soltanto nel 1891 dopo 457 anni di lavori. Oggi viene nuovamente minacciata.

L’incendio divampato alle prime ore del mattino è ora sotto controllo ma come dichiarato dai vigili del fuoco, il grande organo della cattedrale di Nantes sembra completamente distrutto mentre la piattaforma su cui poggia è sul punto di crollare.  I danni non sono affatto comparabili con quelli che hanno colpito la cattedrale di Notre Dame, ma la Francia rivive l’incubo.

Il presidente Macron ha scritto su twitter

«Dopo Notre-Dame, la cattedrale di Saint-Pierre-et-Saint-Paul, nel cuore de Nantes, è in fiamme. Sosteniamo i nostri vigili del fuoco che si assumono tutti i rischi per salvare questo gioiello gotico della Città dei Duchi (di Bretagna)»

mentre il  l deputato della regione, ed ex ministro, Francois de Rugy ha twittato «Che tristezza vedere la storia che oggi si ripete».

 

 

 

LA CATTEDRALE DI NANTES: un po’ di storia

La cattedrale di Nantes venne progettata dagli architetti Guillaume de Dammartin e Mathurin Rodier e la prima pietra venne posata il 14 aprile 1434 ma ci vollero ben 454 anni affinchè i lavori venissero completati. Venne inaugurata il 25 dicembre del 1891.

In origine, dove ora sorge la cattedrale di Nantes era presente un tempio druidico, ma successivamente, attorno al IV secolo venne edificata una basilica, con il leggendario arrivo di San Chiaro a Nantes. Tuttavia, quando il bisogno di accogliere più fedeli divenne maggiore, al suo posto iniziarono i lavori per una struttura più grande. Una prima cattedrale venne costruita sul suolo della vecchia basilica ma non ebbe vita facile: prima un incursione normanna, in cui il vescovo venne massacrato insieme ai fedeli, poi un incendio che lasciò la costruzione incompleta.

L’attuale cattedrale di Nantes, venne progettata attorno al XV secolo, periodo propizio per la regione francese che visse una prosperità commerciale e che permise di realizzare questo gioiello gotico imponente. Le torri sono infatti ale 63metri  mentre l’altezza della navata centrale raggiunge i 37,5 metri.

Se la parte esterna della cattedrale di Nantes si distingue per le due alte torri e per una facciata geometrica e simmetrica, l’interno diviso in tre navate racchiude la massima espressione dell’architettura gotica.

Da notare è soprattutto la bianchezza del tufo calcareo e l’imponente navata centrale. Inoltre, vi sono conservati alcuni importanti elementi come il sepolcro in marmo di Francesco II di Bretagna e Margherita di Foix, duchi di Bretagna. Considerato questo un capolavoro della scultura francese, è simbolo dell’influenza dello stile francese ed italiano a cavallo tra medioevo e rinascimento.

cattedrale di nantes
cattedrale di nantes
sepolcro dei duchi di Bretagna
fonte foto: wikiwand

Troviamo anche un cenotafio, ovvero un monumento sepolcrale in onore del generale de Lamoriciere, costruito in onore dei suoi servigi.

Sono stati creati inoltre 500 metri di vetrate artistiche che vennero realizzate tra il 1978 e il 1988 da Jean Le Moal e Anne Le Chevallier, due cripte (romanica, in cui sono esposti oggetti liturgici e dei Vescovi dove vi sono le tombe dei vescovi di Nantes) e i due grandi organi, l’Organo grande e l’Organo corale.

 

Ancora una volta dunque, la Francia si ritrova davanti alla distruzione di un pezzo importante della storia del proprio paese. Sebbene i danni non siano ingenti come quelli di Notre Dame, le fiamme hanno portato via la bellezza della cattedrale di Nantes che più volte ha dovuto combattere per rimanere in piedi ed erigersi in tutta la sua maestosità.

 

Views All Time
Views All Time
153
Views Today
Views Today
2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Chiara Ferragni in visita agli Uffizi: ha avvicinato i giovani alla cultura?

Facebook Twitter LinkedIn Chiara Ferragni agli Uffizi: scattano le polemiche ma schizzano le visite al museo Chiara Ferragni, la nostra influencer preferita fa sempre parlare di se, e questa volta il motivo è la sua visita alla Galleria degli Uffizi a Firenze. Tanti i complimenti alla giovane imprenditrice ma fioccano […]
Chiara Ferragni uffizi firenze

Subscribe US Now