Viaggio in Albania: 5 cose da sapere prima di partire

Silvana Uber

L’Albania è uno stato tutto da scoprire e che ancora non è stato preso d’assalto dal turismo di massa.

Bagnata da un mar Ionio talmente limpido da risultare trasparente, l’Albania è costellata da spiagge paradisiache e città antiche che sono divenute patrimonio dell’Unesco. Per gli appassionati di trekking non c’è che l’imbarazzo della scelta tra i numerosi itinerari proposti.

Ciò nonostante, non essendo una méta tanto gettonata né un luogo privo di errati pregiudizi, capita spesso che i viaggiatori si pongano dei dubbi sulla sicurezza del posto, sulle tradizioni legate alla gente, sulla qualità del cibo e dei luoghi.

Se anche tu stai programmando il tuo viaggio in Albania, segnati queste 5 curiosità che ti torneranno senz’altro utili

Albania
Albania

SICUREZZA

L’Albania è un posto assolutamente sicuro. Fermo restando che, come in altri stati Europei, vi è la microcriminalità.

Sono particolarmente intolleranti verso la detenzione e lo spaccio delle droghe, arrivando anche all’arresto immediato.

Si suggerisce la sera di frequentare i centri, evitando la periferia. (come del resto in quasi tutte le città).

Le strade sono spesso mal asfaltate, quindi si suggerisce di prestare particolare attenzione alla guida, anche volendo considerare che gli albanesi “amano” correre sul filo del rasoio in quanto alle restrizioni sulla velocità.

I mezzi pubblici sono vecchi e molto lenti e non coprono tutte le strade panoramiche.

I numeri di emergenza in Albania:

126 – polizia stradale

127 – ambulanza

128 – vigili del fuoco

Ambasciata italiana: Rruga Papa Gjon Pali II: 35542275900

 

SITUAZIONE IGIENICO-SANITARIA

Non sempre la situazione igienico- sanitaria è delle migliori, è quindi altamente sconsigliato bere acqua da rubinetto e mettere ghiaccio nelle bevande.

E’ inoltre sconsigliato mangiare cibi crudi – verdure e frutta se lavate sotto l’acqua corrente e carni -.

 

CIBI E BEVANDE

Parlando di cibo, un viaggio in Albania vale la pena anche solo per assaggiare il famosissimo piatto Byrek (una sorta di torta salata venduta anche in strada nei vari chioschi a meno di 1 € e farcita con ricotta, spinaci, cipolle e porri o carne), o le rinomate cozze del lago salato di Butrinto.

Byrek - piatto tipico dell'Abania
Byrek – piatto tipico dell’Abania

Nei piatti tradizionali si possono ritrovare i sapori della cucina del sud Italia, della Grecia e della Turchia. Tra di questi va sicuramente nominato anche il Tave elbasani (carne cotta insieme a riso e yogurt) e il Tave Dheu, uno spezzatino di manzo cotto in un recipiente di terracotta.

Le bevande non sono da meno. Ogni pasto è accompagnato da ottimo vino o birra artigianale. Ma il pezzo forte è la bevanda nazionale, il Raki, una grappa che viene spesso prodotta in casa.

 

RELIGIONE, LINGUA, ECONOMIA, FESTE TRADIZIONALI

Nonostante i musulmani siano in grande maggioranza, oltre il 70%, l’Albania rappresenta un evidente esempio di come diverse religioni possano convivere in un’atmosfera di totale tolleranza reciproca. Non vi è alcuna imposizione del velo né alle donne albanesi né alle turiste.

Quasi tutti parlano italiano. Molti giovani con la caduta del regime sono scappati in Italia per cercare lavoro e la maggior parte di loro poi è tornata a casa. Inoltre sono trasmessi in TV moltissimi canali italiani. 

Un viaggio in Albania costa davvero poco. Se si evitano ristoranti o bar del pieno centro, mangiare e bere costa davvero pochissimo, alle volte nemmeno 15 €. I prezzi sono inoltre molto economici anche nei negozi e negli hotel che, con soli 30 € offrono camere matrimoniali con bagno privato.

Se avete la possibilità di regalarvi un viaggio in primavera, non potete assolutamente perdervi la tradizionale festa di Dita e Veres (in albanese: giorno dell’estate) che simboleggia la fine della stagione fredda e il risveglio della natura. Per questa ricorrenza i genitori legano alle caviglie o ai polsi dei bambini dei fili intrecciati di colore rosso, bianco e verde chiamati vere.

 

CURIOSITA’

Una pratica affascinante quanto misteriosa, tramandata nel tempo, è la lettura dei fondi del caffè. Non vi sarà difficile trovare delle donne, anche per strada, che si offriranno di scoprire ogni dettaglio del vostro passato e futuro.

In estate i vari castelli che si rincorrono nell’entroterra albanese, i giardini e le piazze si riempiono di canti e balli tradizionali. La danza popolare tipica si chiama Vallja e viene ballata da giovani che indossano il costume tradizionale arbëresh.

 

 

 

 

Views All Time
Views All Time
129
Views Today
Views Today
2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

JK Rowling accusata di commenti transfobici, dove è la verità?

Facebook Twitter LinkedIn Qualche giorno fa JK Rowling ha postato un tweet che ha scatenato numerose polemiche che ancora non si placano. Vediamo insieme che cosa è successo.   Tutto è iniziato quando la Rowling ha commentato sotto un post su twitter. Il post in questione affermava di voler “creare […]
Rowling scontro trans

Subscribe US Now