Cuba: come vivere un angolo di Caraibi fermo al 1960

Alex Rossi

Cuba non è una semplice isola sperduta nel magnifico mare caraibico.

Raccontare Cuba non è affatto semplice. Come riassumere in poche righe un’isola tanto ricca di cultura, storia e tradizione?

Questo paradiso caraibico sembra essere un luogo estraneo alle leggi del tempo, fermo con i suoi costumi al 1960. L’embargo americano, in fondo, ha fatto effetto, rendendo l’isola ancor più affascinante.

Un turista che si affaccia per la prima volta a l’Avana, può percepire tutta l’autenticità di questa capitale. Nonostante siano sottoposti più di mezzo secolo ad una ferrea dittatura, lo spirito allegro degli autoctoni è contagioso, e riesce a mettere di buon umore qualsiasi turista.

Vivere Cuba: distinguere le monete per sopravvivere

La prima accortezza a cui bisogna prestare attenzione è il cambio monetario. Cuba, infatti, è una delle poche realtà internazionali a vantare una doppia moneta, una nazionale (Peso Cubano MN) ed una turistica (Peso Cubano CUC).

Il simbolo che viene utilizzato per indicare il prezzo è sempre lo stesso, ovvero quello del dollaro ($). Il turista che si appresta per la prima volta ad affrontare la vita di Cuba è proprio la disparità della doppia valuta: un peso CUC può avere lo stesso valore d’acquisto di 25 Pesos MN. Questo significa che potreste pagare un oggetto qualsiasi fino a 25 volte il suo valore.

Attenzione, dunque, al vostro denaro. Tenete sempre a portata di mano due portafogli per tenere ben separate le due monete e imparate a distinguerle velocemente.

Il vecchio e il mare: le spiagge che ispirarono Hemingway

Cuba è rinomata per le sue spiagge esotiche e sono più di 300 le mete che potrete selezionare per la vostra vacanza. Ogni spiaggia, naturalmente, ha la propria storia da raccontare, il proprio fascino e le sue insenature nascoste. Ciò che però accomuna ogni singola baia dell’isola è il mare.

cuba-vacanza-angolo-caraibi
cuba-vacanza-angolo-caraibi

L’Oceano Atlantico si espande a perdita d’occhio, lasciando un mare cristallino e un aroma di salsedine inconfondibile. Il mar dei Caraibi è vivo e non solo di fauna ittica. La pesca, infatti, è una delle attività principali dell’isola, e non è raro vedere in lontananza delle piccole imbarcazioni tipiche impegnate nella loro attività di raccolta.

Le stesse che hanno ispirato il romanzo di Ernest Hemingway “Il vecchio e il mare”.

Cultura, storia e tradizione: i personaggi che hanno reso Cuba famosa nel mondo

Sono i personaggi caratteristici di Cuba il terzo punto su cui vale la pena soffermarsi. Nonostante l’isola sia di dimensioni decisamente ridotte, vi sono alcune figure che, nell’immaginario collettivo, hanno lasciato il segno sulla storia globale.

È il caso proprio di Ernest Hemingway, che si deviniva un cubano bastardo. L’autore, infatti, era innamoratissimo dell’isola, e non ha perso occasione per farvi ritorno a più riprese.

Un altro dei grandi miti che Cuba ha consegnato alla storia globale è Ernesto Guevara, detto El Che. Il medico argentino è diventato il simbolo della rivoluzione contro la dittatura di Batista e del partito comunista. Ancora oggi, il suo volto stilizzato viene utilizzato come simbolo per la lotta contro il potere.

L’Avana: le difficoltà di far convivere Governo, religione e popolazione

cuba-vacanza-angolo-caraibi
cuba-vacanza-angolo-caraibi

L’Avana è la capitale di Cuba ed è una città dalle mille e una sfaccettature. La prima discordanza che salta agli occhi di un turista qualsiasi è l’evidente disparità architettonica. Nella stessa strada si accalcano abitazioni fatiscenti e lussuosissime residenze governative. In fondo, si stima che lo stipendio di un cubano si aggiri intorno ai 10€.

I principali motivi d’attrazione sono a sfondo religioso, e una visita alla Catedral de la Inmaculada Concepción de María è assolutamente irrinunciabile. Un’altra attrazione ben visibile da tutta la città è il Campidoglio Nazionale. All’epoca della dittatura di Batista era la sede del Governo, mentre oggi è relegato alla mera funzione di ministero. La sua architettura ricorda particolarmente il suo corrispettivo americano.

La cucina locale non è decisamente pop, ma trasuda genuinità. Riso, fagioli e platani sono gli alimenti principali mentre la carne è riservata quasi esclusivamente ai turisti. Decisamente più comune è il pesce, che viene insaporito con i tipici aromi caraibici.

 

Tips by Trips: perché evitare i resort

cuba-vacanza-angolo-caraibi
cuba-vacanza-angolo-caraibi

Il consiglio per qualsiasi viaggiatore si appresti a recarsi nella magnifica cornice di Cuba è quella di ricercare la genuinità di questa terra. Nonostante l’isola sia stracolma di resort e hotel di lusso, è solo nella città vecchia che si può respirare la vera cultura caraibica.

Girare tra le piccole vie della città vecchia, ascoltare le allegre note provenienti dalle abitazioni e assaporare quell’odore di mare e aromi. Queste sono le esperienze da vivere obbligatoriamente in una vacanza a Cuba.

Respirate la tradizione, vivete la storia e godete di ogni singolo attimo in questo angolo di Caraibi.

Views All Time
Views All Time
134
Views Today
Views Today
3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Buffy L'ammazzavampiri: Alla scoperta di Sunnydale

Facebook Twitter LinkedIn Chiunque di noi nati o meno negli anni ’80 e ’90, si è imbattuto nel corso dell’infanzia e adolescenza nella visione di qualche puntata di Buffy l’ammazzavampiri e Beverly Hills 90210 con il risultato di una totale dipendenza, di cui tutt’ora prevale un’intramontabile ricordo. Le due serie sono […]
Buffy

Subscribe US Now