• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Attualità
Cina: da aprile 2020 divieto di mangiare cani e gatti

Cina: da aprile 2020 divieto di mangiare cani e gatti

Nel mezzo della pandemia del Coronavirus, la Cina dice stop e cambia regole. Tra queste il divieto di mangiare cani e gatti

In seguito alla scoperta della quasi certa derivazione del Covid-19 dai pipistrelli, la Cina ha ritenuto doveroso regolamentare il consumo di carne per salvaguardare la salute pubblica.

Considerando appunto che il Covid-19 è stato rintracciato in un mercato umido di Whuan, ora il governo cinese vuole evitare che si ripeta il salto di un virus dalla carne di animali in gabbia o macellati.

Il portatore di Covid-19 sarebbe stato un pipistrello, ma per il salto è servito un altro animale «serbatoio».

Il ministero dell’Agricoltura di Pechino ha quindi annunciato una legge che toglie cani e gatti dalla lista del bestiame, collocandoli in un nuovo stato giuridico: saranno considerati a tutti gli effetti animali da compagnia.

La lista di carni in Cina atte al consumo alimentare comprende 31 tipi di bestiame e pollame tra cui maiali, mucche, bufali d’acqua, yak, pecore, capre, cavalli, asini, cammelli, conigli, galline, anatre, oche, tacchini, piccioni e quaglie, cervi, renne, alpaca, faraona, fagiani, pernici, struzzi.

Quattro animali di quest’ultimo gruppo – visoni, procioni e due specie di volpi – possono essere allevati solo a fini commerciali diversi dal cibo.

Una scelta, questa, che si spera possa fermare in tempo la “tradizionale” strage di cani a Yulin, in Cina, che si compie ogni anno il 20 giugno, durante il solstizio d’estate

Il festival della carne del cane, lanciato nel 1995, è un rito tanto feroce quanto radicato nelle tradizioni di alcuni popoli asiatici che mette in atto una vera e propria mattanza di 10.000 amici a quattro zampe.

Secondo alcune credenze popolari, la carne di cane rinforza la virilità, aiuta la circolazione del sangue e riduce il calore corporeo.

Dog-with-garland-and-tika-1200x800-1-320x213 Cina: da aprile 2020 divieto di mangiare cani e gatti
Cina – divieto mangiare cani e gatti

Per questo ogni anno vengono setacciate intere campagne alla ricerca di cani (talvolta anche gatti) che vengono in primis stipati in gabbie, e in seguito macellati e gettati in pentoloni.

Fino ad oggi sono stati molti gli attivisti che hanno lottato ogni anno per porre fine a questa tradizione cruenta, ma il governo cinese, consapevole della popolarità e dell’attenzione mediatica dovuta all’evento, non accennava a volervi porre fine.

pexels-photo-1098526-960x594 Cina: da aprile 2020 divieto di mangiare cani e gatti
cina

Il Festival della carne in Cina è sempre stato inoltre considerato illegale in quanto, prima di mangiare i cani sono in voga queste pratiche:

  • Molti cani vengono maltrattati prima di essere uccisi.
  • Molti cani soffrono la fame e la sete prima di essere consumati.
  • Non esiste un controllo sanitario di tali animali.
  • Alcuni cani sono animali domestici rubati alle persone.
  • Si specula sul mercato nero del traffico illegale di animali.

Un dramma che finalmente non farà più storcere il naso a gran parte del mondo, dato che cani e gatti non potranno più essere allevati a scopi di macello.

La National Forestry and Grassland Administration ha affermato comunque che gli agricoltori costretti a smettere di allevare animali a scopo alimentare perché non sono nella nuova lista bianca saranno risarciti da parte del governo.

Un traguardo, questo, verso un’umanizzazione globale di cani e gatti, considerati in alcune società migliori amici dell’uomo, ma in altre purtroppo persiste l’usanza di considerarli come semplice carne commestibile.

La Cina non è l’unica società che consuma abitualmente carne di cane e su cui si punta il dito accusatorio

Negli anni ’20 la pratica venne sperimentata anche in Francia e, ancor più di recente, nel 1996 in Svizzera. Inoltre venne usata per combattere la carestia nell’Artico.

Nel 2020, finalmente, per mezzo di un’epidemia che ha coinvolto il mondo intero, un altro passo avanti è stato fatto. Un passo che ha fatto fare i salti di gioia ad ambientalisti e attivisti per la salvaguardia degli animali.

 

 

icon-stat Cina: da aprile 2020 divieto di mangiare cani e gatti
Views All Time
349
icon-stat-today Cina: da aprile 2020 divieto di mangiare cani e gatti
Views Today
1