Premio Strega: i libri nominati

Silvia Campus

Sono ben 54 i titoli che sono stati scelti per concorrere al Premio Strega.

La manifestazione è nata nel lontano 1947 come promotore del rilancio culturale nel secondo dopoguerra, ed è diventata, negli anni, uno dei più importanti eventi letterari e culturali del nostro Paese.

LE FINALITÀ DELLA GARA

Il Premio Strega si è sempre posto l’intento di dare visibilità alla cultura, alla storia e alle dinamiche sociali italiane.

La volontà di mostrare i cambiamenti in atto attraverso la letteratura contemporanea, sta proprio alla base della filosofia del concorso e i titoli scelti rispecchiano in pieno questo pensiero.

LA GIURIA

La giuria è composta da 660 votanti, facenti parte del panorama culturale italiano. Inizialmente era formata dalle 400 personalità degli Amici della Domenica, a cui si sono aggiunti:

  1. La giuria dei lettori, a partire dal 2010;
  2.  I votanti all’estero;
  3. Le giurie collettive.

LA SELEZIONE

Il 3 marzo si è conclusa la prima fase, con la nomina dei 54 libri in gara. Il 12 marzo, invece, verranno annunciati i dodici titoli semifinalisti che passeranno alla fase successiva.

Purtroppo, per motivi precauzionali dettati dall’emergenza Coronavirus, l’annuncio dei vincitori verrà fatto direttamente online, sul sito ufficiale del Premio Strega.

Successivamente, soltanto i 5 libri più votati andranno in finale. Il vincitore verrà annunciato a luglio, al ninfeo di Villa Giulia.

MA QUALI SONO I LIBRI PRESENTATI?

Ecco l’elenco completo!

  1. Silvia Ballestra, “La nuova stagione” (Bompiani), proposto da Loredana Lipperini;
  2. Marta Barone, “Città sommersa” (Bompiani), proposto da Enrico Deaglio;
  3. Jonathan Bazzi, “Febbre” (Fandango libri), proposto da Teresa Ciabatti;
  4. Ilaria Bernardini, “Il ritratto” (Mondadori), proposto da Paolo Sorrentino;
  5. Errico Buonanno, “Teresa sulla luna” (Solferino), proposto da Chiara Gamberale;
  6. Gianluigi Bruni, “Luce del nord” (Rubbettino), proposto da Antonio Pascale;
  7. Gianrico Carofiglio, “La misura del tempo” (Einaudi), proposto da Sabino Cassese;
  8. Cynthia Collu, “L’amore altrove” (Dea Planeta libri), proposto da Ferruccio Parazzoli;
  9. Pasquale Critone, “Il tesoro sacrilego” (Armando editore), proposto da Antonio Augenti;
  10. Luciano Curreri, “Volevo scrivere un’altra cosa” (Passigli), proposto da Alessandro Barbero;
  11. Lidia del Gaudio, “Il delitto di via crispi n. 21” (Fanucci), proposto da Marcello Ciccaglioni;
  12. Viola di Grado, “Fuoco al cielo” (La nave di Teseo), presentato da Maria Rosa Cutrufelli;
  13. Francesco Falconi, “Gli anni incompiuti” (La corte editore), proposto da Alessandro Perissinotto;
  14. Angelo Ferracuti, “La metà del cielo” (Mondadori), proposto da Paolo di Stefano;
  15. Gian Arturo Ferrari, “Ragazzo italiano” (Feltrinelli), proposto da Margaret Mazzantini;
  16. Alessio Forgione, “Giovanissimi” (nn editore), proposto da Lisa Ginzburg;
  17. Valerio Gaglione e Fabio Izzo, “Uccidendo il secondo cane” (Oblomov edizioni), proposto da Piero Mastroberardino;
  18. Giorgio Ghiotti, “Gli occhi vuoti dei santi” (Hacca), proposto da Biancamaria Frabotta;
  19. Gipi, “Momenti straordinari con applausi finti” (Coconino press), proposto da Francesco Piccolo;
  20. Antonio Gnoli e Francesco Merlo, “Grand hotel Scalfari” (Marsilio), proposto da Pietrangelo Buttafuoco;
  21. Laura Imai Messina, “Quel che affidiamo al vento” (Piemme), proposto da Lia Levi;
  22. Claudio Lagomarsini, “Ai sopravvissuti spareremo ancora” (Fazi), proposto da Laura Minervini;
  23. Francesco Longo, “Molto mossi gli altri mari” (Bollati Boringhieri), proposto da Marco Cassini;
  24. Leonardo G. Luccone, “La casa mangia le parole” (Ponte alle Grazie), proposto da Silvio Perrella;
  25. Pierluigi Luisi, “Il posto dei fichi d’India” (Aracne), proposto da Paolo Ferruzzi;
  26. Giuseppe Lupo, “Breve storia del mio silenzio” (Marsilio), proposto da Salvatore Silvano Nigro;
  27. Giuseppe Manfridi, “Anya. La segretaria di Dostoevskij” (La lepre edizioni), proposto da Claudio Strinati;
  28. Francesco Marino, “Lo chef consiglia amore” (Cairo), proposto da Lina Wertmüller;
  29. Daniele Mencarelli, “Tutto chiede salvezza” (Mondadori), proposto da Maria Pia Ammirati;
  30. Sebastiano Mondadori, “Il contrario di padre” (Manni), proposto da Giovanni Pacchiano;
  31. Raffaele Mozzillo, “Calce. O delle cose nascoste” (Effequ), proposto da Filippo La Porta;
  32. Margherita Nani, “L’ospite – le anatomie di Josef Mengele” (Francesco Brioschi editore), proposto da Ilaria Catastini;
  33. Gesuino Nèmus, “L’eresia del cannonau” (elliot), proposto da Arnaldo Colasanti;
  34. Rosario Palazzolo, “La vita schifa” (Arkadia), proposto da Giulia Ciarapica;
  35. Alfredo Palomba, “Teorie della comprensione profonda delle cose” (Wojtek), proposto da Antonella Cilento;
  36. Francesca Pansa, “Nessuna notte è infinita” (Rizzoli), proposto da Aurelio Picca;
  37. Renzo Paris, “Miss Rosselli” (Neri Pozza), proposto da Nadia Terranova;
  38. Valeria Parrella, “Almarina” (Einaudi), proposto da Nicola Lagioia;
  39. Lorenza Pieri, “Il giardino dei mostri” (e/o), proposto da Martina Testa;
  40. Paolo Pecere, “Risorgere” (Chiarelettere), proposto da Fulvio Abbate;
  41. Remo Rapino, “Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio” (Minimum Fax), proposto da Maria Ida Gaeta;
  42. Giovanni Ricciardi, “La vendetta di Oreste” (Fazi), proposto da Saverio Simonelli;
  43. Ilaria Rossetti, “Le cose da salvare” (Neri Pozza), proposto da Wanda Marasco;
  44. Lodovica San Guedoro, “Amor che torni… Un’educazione sentimentale” (Felix Krull editore), proposto da Paolo Ruffilli;
  45. Ezio Sinigaglia, “L’imitazion del vero” (Terrarossa), proposto da Lorenza Foschini;
  46. 46- Lorena Spampinato, “Il silenzio dell’acciuga” (Nutrimenti), proposto da Lidia Ravera;
  47. Olimpio Talarico, “Cosa rimane dei nostri amori” (Compagnia editoriale Aliberti), proposto da Ferruccio de Bortoli;
  48. Marina Valensise, “La temeraria. Luciana Fossati Gawronska, un romanzo del Novecento” (marsilio), proposto da Eva Cantarella;
  49. Chiara Valerio, “Il cuore non si vede” (Einaudi), proposto da Jhumpa Lahiri;
  50. Enrico Vanzina, “Mio fratello Carlo” (Harpercollins italia), proposto da Masolino D’Amico;
  51. Piera Ventre, “Sette opere di misericordia” (Neri Pozza), proposto da Cesare de Seta;
  52. Sandro Veronesi, “Il colibrì” (La nave di Teseo), proposto dall’Accademia degli Scrausi;
  53. Daniele Vicari, “Emanuele nella battaglia” (Einaudi), proposto da Michele Dalai;
  54. Gian Mario Villalta, “L’apprendista” (Sem), proposto da Franco Buffoni.
Views All Time
Views All Time
43
Views Today
Views Today
1
Next Post

Creatività dei bambini: come svilupparla?

Facebook Twitter LinkedIn Creatività nei bambini: come si può sviluppare? Nel mondo di oggi i bambini hanno davanti a loro tante opportunità per non annoiarsi. Attenzione però: non sempre impegnarli in attività sportive, educative e ricreazionali sarà loro utile. Soprattutto se la scelta di iscrivere tuo figlio al corso di […]
creatività bambini

Subscribe US Now