Europa: Quartieri fantastici e dove trovarli

Europa: 5 Quartieri fantastici e dove trovarli

L’ Europa non è solo Torre Eiffel, Porta di Brandeburgo, Duomo di Milano, Colosseo e altre attrazioni turistiche altrettanto note. A volte, autentiche particolarità si riscontrano anche nei piccoli quartieri, con i loro baretti, casette, negozi tipici e movida per gli studenti. Abbiamo riscoperto la bellezza di alcuni quartieri europei non molto noti. Curiosi di scoprire di quali si tratta?

1. Cedofeita , Porto

Porto è la seconda città più grande del Portogallo ed è in tacita competizione con la capitale Lisbona, sia per quanto riguarda l’ economia, sia per le attrattive culturali. Cedofeita è un quartierino vicino al centro, ricco di angoli segreti noti solo agli abitanti. Per conoscerlo meglio, è consigliabile iniziare da Moustache, la prima caffetteria non solo di Cedofeita ma anche di Porto. La caffetteria è posta nel Praça Carlos Alberto, una piazza in cui ha luogo il mercato di Porto Belo. Qui potrete gustare anche varie sfiziosità culinarie portoghesi e lasciarvi perdere nelle gallerie d’ arte presenti.

2. Friedrichschein, Berlino

Ora passiamo alla mia città europea preferita, la odiata o amata Berlino. Da un po’ che Berlino viene vista come città per hipster, bohemién, punkabbestia e altre subculture. Kreuzberg viene ritenuto il quartiere più cool della città, ma ultimamente anche Friedrichschein ha cominciato ad essere notato. Un tempo appartenente alla Berlino Est, il quartiere è famoso per la East Side Gallery, dove passava il muro di Berlino. Inoltre, si tratta della più lunga galleria d’ arte all’ aperto. Sì, è la famosa galleria che presenta l’opera del bacio fra Erich Honecker e Leonid Breznev.

3. San Lorenzo, Roma

In una lista del genere non poteva mancare l’ Italia. Il quartiere di San Lorenzo a Roma è uno dei quartieri più da bohemién della città, merito dell’ atmosfera intrigante, la zona shabby-chic e l’ arte di strada. Qui non potete non esplorare i locali underground dei numerosi centri sociali, come il Jamrock, il primo pub jamaicano, oppure bervi una birra in Piazza dell’ Immacolata, principale luogo di ritrovo. Da esplorare anche i ritrovi indipendenti per guardare film o musica live in via dei Volsci.

4. Canal St Martin, Parigi

Siamo nel nord-est di Parigi, in un pittoresco quartiere che sembra un dipinto degli Impressionisti. Lì trovate numerose boulangerie ai lati del canale, che rendono l’ atmosfera sognante, leggera, da poeta incompreso. Gli amanti dell’ aria aperta non possono non andare a Quai de Valmy e Quai de Jemmapes di domenica, quando l’ area è riservata ai pedoni e ciclisti.

5. Nørrebro, Copenhagen

Nørrebro è uno dei quartieri più peculiari con la sua aria multiculturale, artistica e studentesca. Originariamente un quartiere operaio, si è completamente ritrasformato con edifici colorati, caffetterie, boutique, ristoranti etnici, ecc. Il luogo dove potrete percepire l’ anima del quartiere è Sankt Hans Torv, la piazza pubblica. Imperdibile è anche Jægersborggade, una strada piena di bar tipici, negozi eccentrici dove si trova anche il Cimitero Assistens, il luogo di sepoltura di Hans Christian Andersen.

Conoscete altri quartieri sconosciuti o sottovalutati in Europa? Fatecelo sapere nei commenti.

Ilda Nikolli

Views All Time
Views All Time
114
Views Today
Views Today
1
Next Post

La vera storia delle scarpe con i tacchi: editoriale storico ed ironico

Facebook Twitter LinkedIn I tacchi, da sempre emblema della moda e della femminilità, ma anche “strumento di tortura” per alcuni. Molte donne sono tentate dalla promessa che le affascinanti scarpe con il tacco offrono, ovvero sembrare più alte, slanciate e sensuali. Attenzione, però: l’effetto t-rex è sempre dietro l’angolo! (Ed […]
Tacchi

Subscribe US Now