Il perfetto travel kit e qualche consiglio per la valigia perfetta

Non è mai troppo presto per pensare alle vacanze, e non è mai troppo tardi per concedersi un weekend fuori porta: ma come organizzare il perfetto travel kit? Ecco cinque prodotti indispensabili e qualche consiglio utile.

La prima cosa, senza la quale non potete assolutamente muovervi, sono i documenti. La cosa vi sembrerà banale ma un portadocumenti può letteralmente salvarvi la vita.

Penserete di non averne bisogno… all’inizio.

Ma quando frugherete nella borsa o nello zaino alla ricerca del biglietto del treno, o della conferma dell’hotel, e la piccola e perfetta bustina/cartellina designata vi salterà subito all’occhio, ci ringrazierete!

La seconda cosa che non potete assolutamente dimenticare è il beauty da viaggio. Come dite? Siete anti-make up e l’idea di un rossetto vi fa venire l’emicrania al solo pensiero?

Il perfetto travel kit
Fonte: Pinterst

Questo magico beauty (che può essere benissimo una qualsiasi bustina morbida con la cerniera) non contiene solo cosmetici.

Spazzolino portatile, crema idratante, medicinali di uso comune e, perché no, lo smalto che avete deciso di applicare giusto ieri, saranno li a vostra disposizione.

Il caricabatterie per il cellulare, o qualsivoglia dispositivo elettronico, probabilmente staziona nella vostra borsa ogni giorno, ma fate attenzione a non dimenticarlo a casa e soprattutto, controllate che sia carico.

Da soli o in compagnia, i viaggi possono anche essere stancanti e noiosi, oltre che fonte di gioia e divertimento.

Munitevi quindi di giochi di carte o travel-game – se non viaggiate soli – oppure di un libro, un e-reader o una buona raccolta di enigmistica – se al contrario siete tipi solitari-.

Gli auricolari e il poggiatesta in memory sono ugualmente indispensabili, in base alle vostre inclinazioni. Ricordatevi di aggiungerli alla lista.

Ora che abbiamo riassunto i cinque prodotti che non potete assolutamente evitare di potare con voi, passiamo a qualche consiglio pratico per l’organizzazione della valigia e, in particolare, dei vestiti.

Si sa, meglio riuscirete ad allocare e stipare tutto nel trolley, più cose ci staranno e più spazio avrete per eventuali acquisti o souvenir.

In nostro aiuto ancora una volta arriva Marie Kondo con i suoi preziosissimi metodi.

Se fare i bagagli vi fa venire l’orticaria, e pensare di far entrare tutto in quel trolley dalle misure striminzite vi causa ansia e panico.. dopo questo tutorial, affronterete tutto con il sorriso sulle labbra.

Prima di tutto, scegliete un momento e dedicatelo solo alla vostra valigia. Non fatela nei momenti morti, o all’ultimo momento, convinti di risparmiare tempo: non è così.

Preparate tutto ciò che avete intenzione di mettere in valigia e posizionatelo accanto a voi, a portata di mano, dividendoli per categoria.

Riponete tutto nei sacchetti, sempre divisi per categoria, sembra stupido ma vi aiuterà a controllare meglio lo spazio a vostra disposizione e a tenere separate le cose.

E ora… buone vacanze!

Articolo di Tina Brooks

Views All Time
Views All Time
66
Views Today
Views Today
1
Next Post

Il gender pay gap: come stanno le cose

Facebook Twitter LinkedIn Avrete sicuramente sentito del gender pay gap, espressione inglese che indica il divario salariale fra maschi e femmine. Un divario che si manifesta facendo la differenza fra il salario annuale medio percepito da una donna e da un uomo. Il gender pay gap è il risultato di diversi […]

Subscribe US Now