L’Australia brucia: adotta un koala a distanza

koala

500 milioni di animali morti, un’intera specie a rischio di estinzione

Koala e canguri morti

Sono più di 4 mesi che l’Australia sta affrontando la peggior catastrofe mai vissuta. Gli incendi hanno devastato milioni di ettari di terra, sterminando milioni di animali tra cui 8.400 Koala.

Gli innocui e teneri marsupiali, che poche colpe hanno di vivere in un’epoca in cui la scelleratezza umana sta distruggendo quanto più di bello poteva offrirci la natura, sono a rischio di estinzione!

I roghi hanno raso al suolo il loro habitat, le fiamme hanno reso il terreno ardente e così anche ogni loro via di fuga e li hanno privati di intere foreste di eucalipto -unica loro fonte di nutrimento-.

Le organizzazioni, i centri di recupero e i singoli cittadini stanno facendo il possibile per salvare il maggior numero di animali

canguro salvato – Koala a rischio di estinzione

Sono tantissimi gli esemplari salvati dagli alberi in fiamme e trasportati nei centri di ricovero, come dimostrano le immagini che circolano sulla rete.

Tuttavia non basta in quanto questi animali hanno bisogno di cibo, acqua, cure mediche specializzate e un lungo processo riabilitativo per permetterne la liberazione in natura.

Per questo speriamo con questo articolo di sensibilizzare più lettori possibili nell’attivarsi per la salvaguardia di questa specie.

Qui di seguito troverete un elenco di organizzazioni che permette di adottare un esemplare a distanza con una donazione continuata nel tempo, oltre che di aiutare la conservazione della specie.

  • Australian Koala Foundation ha un sito dedicato alle adozioni, savethekoala.com, dove è possibile vedere i nomi e le fotografie dei singoli esemplari da adottare a distanza.
  • Lo stesso WWF ha un programma di adozioni per koala. L’importo devoluto sarà utilizzato per programmi di salvaguardia dei marsupiali nel loro habitat naturale e di tutte le altre specie di animali tra cui i canguri.
  • Il Port Macquarie Koala Hospital è un ricovero ed ha aperto una raccolta fondi su gofundme specifica per l’emergenza di questi ultimi mesi. L’iniziativa puntava a raccogliere 25mila dollari, ma grazie al buon cuore delle persone di tutto il mondo nel momento sono stati superati i 6 milioni di dollari. Una cifra importante che aiuterà moltissimi animali a riprendersi dalla terribile esperienza vissuta.
  • Koala Hospital, che permette di selezionare la foto dell’animale da “accudire” nel corso del tempo con le proprie donazioni a distanza.

Instagram, Twitter, Facebook, Google e dozzine di altri siti riportano video di animali con le zampe ustionate, Koala che bevono dalle pozzanghere, canguri che saltano tra i rovi, montagne di carcasse di animali morti a bordo strada

Se anche voi non siete rimasti indifferenti alle immagini ormai divenute virali, sappiate che potrete fare la differenza.

Grazie!

About Silvana Uber

Silvana Uber, editor, talent scout e scrittrice per Leonida editore, Titani London edizioni, Aletheia board. Mamma a tempo pieno ❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.