I luoghi in Classic Blue da visitare

Anche quest’anno l’azienda statunitense Pantone ha scelto il suo colore, optando per il Classic Blue, che sin da subito ha iniziato ad influenzare moda, architettura, design. Ma se ci si vuole immergere completamente tra le sfumature di questa tonalità, perchè non programmare la prossima vacanza in un luogo dove è il blu a fare da padrone?

Vediamo 7 destinazioni in Classic Blue

Chefchaouen, Marocco

La città, fondata nel 1471, sorge sulle montagne del Rif, in Marocco, a 100 km da Tangeri. Si potrebbe pensare che data la località, a dominare siano i colori del deserto. Tutt’altro. Questa cittadina che si perde tra scale, vicoli e angoli nascosti, è dipinta di blu. Un colore che si racconta, sia stato scelto perchè secondo gli ebrei che vi abitavano, richiamasse il paradiso. Ed in effetti, trovarsi in questo luogo vi darà una sensazione di magia, autenticità, un luogo quasi immacolato e sacro per i musulmani, infatti fino ad un decennio fa vi era una legge che ne impediva l’ingresso a non credenti e stranieri.

classic blu pantone visitare
fonte. evoluitiontravel

Samarcanda, Uzbekistan

“…Corri cavallo, corri ti prego, fino a Samarcanda io ti guiderò, non ti fermare, vola ti prego, corri come il vento che mi salverò” cantava Vecchioni nel lontano 1977, ignaro o forse consapevole di dover arrivare fino alle terre dell’Asia per poter ammirare le bellezze di questa città colorata di blu.

Un tripudio di tutte le sue sfumature che va dal chiaro acquamarina al cupo viola, si estendono tra piastrelle, moschee, cupole e tombe reali di una città ricca di storia dal grande potere evocativo: venne conquistata da Alessandro Magno nel 329. A.C. e distrutta poi da Gengis Khan, fu descritta da Marco Polo ne “Il Milione” e vista come un oasi di relax dalle carovane che viaggiavano nel deserto. I due luoghi in cui vi è un assoluto trionfo del blu sono Shah-i Zinda, un sacrario che racchiude le antiche tombe reali, e piazza Registan il cui nome significa luogo di sabbia.

classic blu pantone visitare
fonte: touroperatorUzbekistan

 

Classic blue i luoghi da visitare: Great Blue Hole, Belize

Nel Mar dei Caraibi, si trova una delle più belle formazioni calcaree: la grande voragine blu. Facendo parte della barriera corallina del Belize, è riconosciuta come patrimonio dell’UNESCO, e per la sua particolare conformazione (pareti quasi verticali ed enormi stalattiti) attira l’interesse dei subacquei che vi scendono fino agli angusti passaggi in profondità. Rappresenta anche un habitat di numerose specie marine come gli squali e la cernia gigante.

classic blu pantone visitare
fonte: posti da visitare

 

Classic blue i luoghi da visitare Santorini, Grecia

Più vicina sicuramente è l’isola Greca di origine vulcanica. Costituita da numerosi paesini, si distingue per il contrasto tra case bianche con le cupole blu che si stagliano e confondono con il mare circostante. Ricca di siti archeologici come Akrotiri, una sorta di Pompei preistorica, luoghi più turistici quale Thira dove si possono acquistare souvenir e prodotti locali, e dello spettacolare tramonto che rende magica l’intera isola insinuandosi tra le casette e il blu del mare.

classic blu pantone visitare
fonte: CostaCrociere

Istanbul, Turchia

Conosciuta come Bisanzio o Costantinopoli e considerata una seconda Roma, è il centro commerciale più importante di tutta la Turchia. Per immergersi completamente nel Classic Blue è d’obbligo visitare la Moschea Blu chiamata così poichè è costituita da ben 21.043 piastrelle di ceramica turchese inserite tra le pareti e la cupola. Ma il blu nelle tonalità che raggiungono anche il verde, ricopre anche archi e colonne rendendo surreale l’atmosfera all’interno.

classic blu pantone visitare
Fonte: marcopolotv – Moschea Blu

Porto, Portogallo

Ciò che rende particolare questa città portoghese, conosciuta come “la capitale del Nord” e resa caratteristica dalle scalinate che racchiudono la quotidianità degli abitanti, sono sicuramente gli azulejos. In portoghese (ed in spagnolo) azul significa azzurro tuttavia il termine azulejos deriva dall’arabo e significa “tessera di mosaico”. Infatti furono i Mori a creare questa modalità decorativa ed oggi possiamo ritrovare la città ricca di piastrelle raffiguranti forme geometriche ma anche scene di vita campestre come rappresentazioni di amanti tra le stradine portoghesi.

classic blu pantone visitare
fonte: globtroter- chiesa di santa Caterina, Porto

Capri, Italia

Rimanendo in Italia, da non perdere è una visita all’isola di Capri. In primo luogo non può mancare un tour nella splendida Grotta Azzurra dove l’acqua e le pareti prendono il colore del mare donando riflessi blu all’intero ambiente, grazie all’apertura verso il mare da cui proviene la luce del sole. Ai tempi dei romani era un antico ninfeo marittimo e a testimonianza del loro passaggio sono le statue di Poseidone, venne poi considerata un antro maledetto le cui leggende raccontavano che vi fossero spiriti e diavoli.

classic blu pantone visitare
fonte: napolitoday- grotta azzurra
Views All Time
Views All Time
70
Views Today
Views Today
1
Next Post

Vita da donna: prenditi 5 minuti al giorno per te stessa

Facebook Twitter LinkedIn Cara amica donna multitasking, che prepari il pollo mentre parli al telefono con Tokyo, o cambi il pannolino a tuo figlio mentre invii una mail importante di lavoro, o ti metti lo smalto seduta sul bracciolo del divano (è un’attività rischiosa sappiatelo), respira e prenditi una pausa. […]

Subscribe US Now