Alla scoperta della green beauty

martysmith89

Quello che sta accadendo al nostro pianeta è ormai visibile a tutti, e piccoli gesti, anche quotidiani possono fare la differenza. Piccoli gesti che si possono fare anche nel proprio quotidiano, come ad esempio nella cura di sè stesse, optando per una “green beauty”.

Cosa intendiamo esattamente con “green beauty”?

green beauty

Ingredienti come oli essenziali, o anche solo oli di Argan o di Jojoba, che fino a qualche tempo fa erano considerati solo un plus in molti prodotti cosmetici, come un qualcosa che semplicemente “dava profumo”, ora ne diventano materia prima.

Questo perchè, negli ultimi anni, a fronte di sempre più allergie ed intolleranze a componenti chimici e di sintesi, ad esempio i parabeni, come pure a diversi metalli come il nickel , la cosmesi green, con ingredienti naturali, non è più una semplice moda eco o salutista, ma una vera e propria necessità.

La cosmesi green dice no a…

  • Siliconi. Sono presenti in molti prodotti cosmetici, come prodotti per capelli (dove sono responsabili dell’effetto lucente e della sensazione di morbidezza al tatto dei capelli) o creme per il corpo, alle quali conferiscono l’effetto morbidezza. Ma tuttavia, essendo prodotti di semisintesi, i benefici sono solo apparenti, e a lungo andare, possono causare fastidiosi problemi a pelle e capelli. Inoltre, a far male all’uomo sono un danno anche per l’ambiente, in quanto non sono biodegradabili e pertanto sono inquinanti per la fauna acquatica.
  • Petrolati. Come facilmente deducibile dal nome, sono sostanze chimiche derivanti dal petrolio, che stanno dietro alla sensazione di morbidezza che danno molte creme idratanti. Una morbidezza solo apparente, in quanto a lungo termine tali sostanze causano un soffocamento della pelle e favoriscono l’insorgere di problematiche come punti neri e bianchi, acne.
  • Solfati. In molti shampoo presenti per conferire setosità e lucentezza, ma che a lungo termine anzichè nutrire i capelli, li danneggiano rendendoli più fragili.
  • Parabeni
  • Metalli, come nichel,cromo o cobalto, responsabili di patologie delle pelle , come le dermatiti
  • Plastica, in ogni sua forma, a partire dal contenitore del prodotto, fino alla sua composizione

La cosmesi green dice sì a…

  • ingredienti naturali o di origine naturale come fitoestratti, oli vegetali, oli essenziali, in grado di garantire stessa texture, ma rispettando la nostra pelle e il pianeta.
  • confezioni biodegradabili e riciclabili
  • formula vincente “less is more”: formule sempre più naturali, trasparenza sull’origine degli ingredienti  

Green beauty: impariamo a scegliere bene

Sempre più marchi cosmetici stanno prendendo l’onda “green” per garantire prodotti sempre più naturali ed ecosostenibili, ma anche noi possiamo aiutare la nostra salute, la nostra bellezza e la salute del nostro pianeta.

Un passo importante è prestare una maggior attenzione ai prodotti di bellezza che usiamo quotidianamente, mettendo un attimo in secondo piano l’effetto finale e focalizzandoci sugli ingredienti da cui sono costituiti.

Per questo è importante una corretta lettura dell’INCI, ossia di quella “lista degli ingredienti” che molto spesso non guardiamo, ma a cui dovremmo prestare attenzione per la salute della nostra pelle e non solo.

Fonte: Shutterstock

In questo il mondo digitale ha fatto passo in avanti, con delle app grazie alle quali è possibile conoscere la reale composizione dei prodotti cosmetici e scegliere le formulazioni più “green”. Scopriamone alcune.

Biotiful

Processed with Moldiv

Un vero è proprio dizionario a portata di tasca e può essere utilizzata anche durante gli acquisti per leggere direttamente la scheda dove saranno presenti tutti gli ingredienti che lo compongono un prodotto semplicemente scansionando il codice a barre. 

Greenity

Grazie a questa app l’INCI non avrà più segreti per voi. Ad ogni ingrediente viene associato un simbolo che rappresenta il grado di eco-compatibilità con l’ambiente e la nostra pelle.Inoltre fornisce informazioni importanti sugli ingredienti di migliaia di prodotti cosmetici di numerose marche. 

Cosmetici

Volete sapere tutto, ma proprio tutto sul mondo dei cosmestici ? Questa applicazione creata dall’Unione Nazionale Consumatori e Cosmetica Italia fa al caso vostro. Un vero e proprio strumento didattico che spiega cos’è un cosmetico, quanto può durare dopo l’apertura, come si usano i solari e tante altre informazioni utili.

SITOGRAFIA:

IoDonna

DireDonna

Views All Time
Views All Time
54
Views Today
Views Today
1
Next Post

La Gioconda deve lasciare il Louvre?

Facebook Twitter LinkedIn Secondo un critico d’arte, La Gioconda dovrebbe lasciare Parigi e cercare ospitalità altrove. Secondo varie ricerche e sondaggi, circa l’80% dei visitatori entra al Louvre solo per ammirare il dipinto della Gioconda, e la maggior parte di loro se ne va infelice. Questo succede a causa delle […]
La Gioconda deve lasciare il Louvre?

Subscribe US Now