Dimmi chi sei e ti dirò che cosa mangi

Dimmi chi sei e ti dirò che cosa mangi

Lo sapevi che il tuo carattere influisce su cosa mangi?

Strano ma vero, fino ad oggi abbiamo sempre creduto che l’alimentazione influisse sul carattere. Cosa vera del resto. Ma se anche il carattere influisse sulle nostre scelte alimentari?

Non lo credete possibile?

Scopriamo allora come le varie tipologie di carattere influiscono sul nostro appetito

  • IL CARATTERE TIMIDO E INSICURO

Le persone timide di solito sono severi giudici di sé stessi. Proprio per la loro predisposizione verso il timore di non piacere agli altri, tendono a voler apparire sicuri di sé stessi e sempre perfetti. Questo aspetto del carattere influisce sulla scelta dell’alimentazione, portandoli a prediligere piatti poco proteici e a non abusare delle calorie. Una dieta sana ed equilibrata li incoraggia quindi alla perfezione.

dimmi chi sei e ti dirò che cosa mangi
  • IL CARATTERE ESUBERANTE E CORAGGIOSO

Le persone esuberanti invece tendono ad essere allegre, piene di vigore, predisposte verso uno spiccato senso di interazione con il prossimo che spesso, oltre a portarli involontariamente al centro dell’attenzione, ruba loro un sacco di energie. Non è un caso quindi che chi è esuberante tendi a prediligere pasti sostanziosi, soprattutto carboidrati in quanto danno al corpo un immediata forza, per ricaricare le energie.

dimmi chi sei e ti dirò che cosa mangi
  • IL CARATTERE SENSIBILE

Si sa, chi è sensibile versa più lacrime, è più sensibile agli stimoli esterni e proprio per questo costretto ad essere più forte degli altri. Questa loro forza però è spesso messa alla prova dai sentimenti che influenzano gli eventi nella loro quotidianità e che, drammaticamente, sfociano in malinconia e tristezza. Per far fronte alle lacrime, il sensibile tende a scegliere una dieta molto calorica, allungando troppo spesso le mani verso dolci e cibi zuccherati che, vuoi o non vuoi, fan sembrare la vita meno… amara.

dimmi chi sei e ti dirò che cosa mangi
  • IL CARATTERE ABITUDINARIO

Se anche tu sei un abitudinario saprai con esattezza quanto possano essere fastidiosi i cambiamenti. Tutto ciò che è nuovo tende ad essere un intralcio e questo tratto comportamentale ti porta a pianificare ore, giorni e settimane. Molte persone abitudinarie si sa, tendono anche a stilare un menù per la settimana e a lasciarlo invariato per mesi. La loro alimentazione è molto varia proprio perché, pianificando per tempo, non corrono il rischio di ritrovarsi col frigorifero vuoto e dover ripiegare su piatti pronti o veloci.

dimmi chi sei e ti dirò che cosa mangi

E tu? Che cosa mangi?

Pubblicato da Silvana Uber

Silvana Uber, editor, talent scout e scrittrice per Leonida editore, Titani London edizioni, Aletheia board. Mamma a tempo pieno ❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.