Meghan Markle censurata di nuovo: la Royal Family dice no alla riapertura di The Tig

Meghan Markle censurata di nuovo: la Royal Family dice no alla riapertura di The Tig

Lo scorso week end avevamo captato voci di corridoio sul web  secondo cui la Duchessa di Sussex fosse in procinto di riavviare il suo seguitissimo blog The Tig, chiuso definitivamente nel 2018, quando decise di sposare il Principe Harry.

Una regola ferrea della Famiglia Reale inglese, infatti, riguarda proprio il divieto di avere, per i suoi componenti, account social, blog o siti web. E la povera Meghan ha dovuto allinearsi ai dettami della Regina quando ha scelto di diventare la moglie dello scapolo più ambito d’Inghilterra, chiudendo anche il suo account Instagram personale.

Ma lei che ha sempre amato il contatto con il suo pubblico una piccola vittoria l’aveva ottenuta: un account Instagram, Sussex Royal, gestito interamente dai giovani Duchi (o solo da lei, chi lo sa).

E’ innegabile che Meghan Markle abbia rivoluzionato l’idea di giovane donna reale cui ci eravamo abituati con la Duchessa di Cambridge Kate. La giovane americana sembra proprio non voler rinunciare ai suoi progetti lavorativi, come l’ultimo che l’ha vista Guest Editor per il numero di Settembre di British Vogue.

Per questo, quando il suo Manager americano Andrew Meyer ha rivelato al giornale inglese The Sun che Megan aveva rinnovato i diritti del marchio The Tig fino al 2021, ci avevamo quasi creduto.

megan markle censurata the tig

Il portavoce della Royal Family ieri ha smentito il rilancio del Blog di Meghan Markle

Dopo la dichiarazione del Manager di Meghan sono state molte le voci che si sono lanciate nella supposizione che la Duchessa di Sussex stesse facendo ritorno alla sua vita da Blogger. Ma Buckingham Palace non ha esitato a stroncare sul nascere ogni speranza dei suoi numerosi fan.

Il portavoce della Casa Reale inglese, infatti, ha dichiarato ieri che “la Duchessa non ha alcun piano di rilanciare The Tig”, e che l’acquisto dei diritti fosse volto ad evitare che altre persone si impadronissero del suo lavoro dichiarandosi suoi collaboratori.

Sarà vero? Intanto su Twitter i fan scatenano il loro disappunto per l’ennesima censura e per la chiusura del blog, che dal 2014 al 2018 ha visto Megan impegnata a dare ai suoi followers numerosi consigli di lifestyle e moda.

Ma The Tig, nome che Meghan scelse ispirandosi al Tignanello, il suo vino italiano preferito, per ora resta in pausa. Nella homepage è ancora visibile la lettera che l’allora quasi Duchessa di Sussex scrisse ai suoi lettori, ringraziandoli per aver seguito il suo “passion project” per più di tre anni.

Nonostante la censura della Royal Family, rimaniamo in attesa di una dichiarazione di Meghan Markle, eletta dal Time tra le 25 persone più influenti sui social network. Sappiamo che le regole inflessibili della Regina non l’hanno mai fermata (per ora) dal realizzare i suoi progetti.

Sarà così anche per The Tig?

Autore: Simona Vitale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.