Stretching: 4 esercizi da fare al mattino per il collo

stretching per il collo

Quanti di voi al mattino si svegliano pieni di dolori ma, soprattutto, col collo del tutto bloccato? La migliore cura?  Lo stretching : 4 esercizi da fare al mattino per il collo.

Lo stretching al mattino per il collo è uno dei più efficaci esercizi da effettuare, ma può essere anche tra i più pericolosi se non è eseguito correttamente.

In effetti, il collo è una delle parti più delicate del nostro corpo: i suoi muscoli sono spesso soggetti a contratture e stiramenti, sia per chi pratica abitualmente sport sia per chi non lo fa.

L’obiettivo di questi movimenti è quello di allungare i muscoli che stimolano la decontrazione muscolare della zona.

Stretching per il collo al mattino

Gli esercizi di stretching servono per svegliarsi meglio ed avere più energia ma, soprattutto, servono a salvaguardare il nostro corpo da strappi muscolari e vari infortuni.

I 4 esercizi da fare al mattino per il collo sono semplici da eseguire, veloci ed adatti a tutti:

  1. Allungamenti delle gambe(caviglie e quadricipite)
  2. Piegamenti
  3. Allungamenti delle braccia (spalla e tricipite)
  4. Allungamento laterale

Stretching delle Gambe

Lo stretching delle gambe si suddivide in allungamento delle caviglie ed allungamenti del quadricipito:

l’allungamento delle caviglia consiste nel distendere una gamba indietro facendo attenzione a tenere tutta la pianta del piede bene a terra, in modo da sentire tirare polpaccio e caviglie, rimanendo in posizione eretta con le mani appoggiate davanti a se su una parete.

Nell’allungamento del quadricipite, invece, stare in posizione eretta, con le gambe unite e le mani lungo i fianchi, piegando la gamba destra all’indietro, si afferra il collo del piede destro e si tira verso l’alto.

L’allungamento del quadricipite aiuta anche a migliorare i dolori alle ginocchia e alla schiena, favorisce la circolazione e riduce lo stress.

  • Piegamenti

Il piegamento in avanti è un semplice movimento che serve ad allungare i fianchi, la schiena, i muscoli delle cosce e i tendini delle ginocchia, e migliora la flessibilità della colonna vertebrale.

Braccia

Per l’allungamento delle braccia possiamo fare l’allungamento della spalle e l’allungamento del tricipite: nel primo, basta stare in posizione eretta e portare con la mano sinistra sul gomito il braccio destro verso la spalla sinistra e viceversa , tirandolo verso il petto.

La spalla è una delle articolazioni più delicate del nostro corpo; questo movimento ne favorisce flessibilità e motiilità.

lo stretching del tricipite consiste nell’ alzare il braccio destro sopra la testa, piegarlo  in modo che la mano destra raggiunga la spalla sinistra ed usare la mano sinistra per tirare indietro il gomito destro, ripetendo la stessa cosa 3 volte per entrambe le braccia.

Stretching laterale

consiste nell’allungare il braccio destro sulla testa, quindi piegarsi verso il lato sinistro, rimanere in questa posizione per 30 secondi e ripetere l’esercizio per il lato opposto.

Questo tipo di movimento è utile per salvaguardare alcune zone del nostro corpo come, ad esempio, la zona lombare e la schiena, favorendo anche l’apparato digerente.

Perché fare movimento al mattino è utile

Più che con lo sport, i dolori cervicali e del collo si possono prevenire con una buona attività di stretching al mattino, una ginnastica dolce come quella posturale che allunga muscoli e tendini senza sforzi e i massaggi cervicali.

Gli esercizi da poter fare sono semplicissimi e veloci: un pó di stretching fa sempre bene e, ogni tanto, un bel massaggio cervicale e il gioco è fatto, sarete sempre sciolti ed elastici!

 

 

Fonti:

https://www.benessere360.com/Stretching_per_il_collo.html

https://www.piuvivi.com/fitness/stretching-allungamenti-la-mattina-appena-svegli-fisico-migliore.html

https://www.gazzetta.it/Sport-Vari/27-01-2015/mal-collo-rimedio-stretching-otto-esercizi-stare-meglio-100652456556.shtml?refresh_ce-cp