Ecofesta: quando la tua festa si prende cura dell’ambiente

Ecofesta

Nel 2019 il peggior nemico della Terra è proprio l’uomo, con la sua indifferenza verso l’ambiente che lo ospita e lo circonda. Ma in questi nemici non è compreso il team di Ecofesta!

Forse vi sarà capitato di averli visti per strada, alle feste patronali, alle sagre dei piccoli paesi, nelle spiagge di tutta Italia, per cercare di sensibilizzare la gente, che ignora l’importanza della raccolta differenziata, su quanto un piccolo gesto possa significare per la nostra Terra.

I luoghi scelti non sono casuali, ovviamente, perché è proprio durante le feste, circondati da fin troppa gente che sbaglia, che le persone pensano di potersi permettere di non cercare un bidone o un cestino per buttare la propria spazzatura.

E perciò le strade si sporcano di carta sudicia, bottiglie di plastica e tanta altra sporcizia.

Ed è in questo momento che interviene Ecofesta!

Con diversi stand e armati di colorati bidoni per i differenti prodotti, i ragazzi di Ecofesta ti guidano nel cercare di riciclare e non inquinare in primis le strade della tua città, e soprattutto il pianeta Terra, che ingoia già fin troppo inquinamento.

Ecofesta
Stand di Ecofesta a piazza Cairoli (BR)

In più, capita a tutti di avere dei dubbi su dove e perché buttare un certo materiale in un determinato contenitore, i volontari di Ecofesta sono disponibili a spiegarti il perché, tutto con un gran sorriso, perché niente è più bello che aiutare gli altri a salvare il nostro pianeta!

Provare per credere.

Ma conosciamo più nel dettaglio questo progetto.

Cos’è Ecofesta

“Ecofesta Puglia” è una certificazione volontaria che interviene per ridurre l’impatto ambientale degli eventi (sagre, concerti, eventi culturali). Nata in via sperimentale nel 2011 in ambito associativo, è vincitrice nel 2012 del bando “Smart Cities and Communities and Social Innovation”.

Staff di Ecofesta


Così presentano i rappresentati del progetto, sul loro sito e sui diversi dépliant che i volontari lasciano a chiunque li chieda e in cui ci sono le risposte a tutte le domande riguardati la raccolta differenziata e l’associazione di Ecofesta.

Queste informazioni sono dirette a tutta la popolazione, tanto che tra i dépliant si può trovare anche un piccolo giornaletto colorato e pieno di immagini, “I Polimeroni: alla scoperta del riciclo”, in modo che anche i più piccoli possano crescere informati.

Di cosa si occupa Ecofesta

Ecofesta si propone di rendere ogni ente interessato a bassissimo impatto ecologico, ma soprattutto cerca di rendere i cittadini più consapevoli del rispetto del territorio che li ospita.

Più nel dettaglio, Ecofesta

trasforma gli eventi in un’occasione di sensibilizzazione e informazione sulle pratiche green per i fruitori dell’evento attraverso attività di differenziazione dei rifiuti, riduzione delle emissioni di CO2 e informazione e sensibilizzazione ambientale. A differenza degli altri modelli presenti in Italia, infatti, la certificazione è parte attiva dell’organizzazione, la progettazione e la logistica dell’evento e segue passo passo l’attuazione delle regole per l’ottenimento del marchio, gestendo direttamente alcune azioni e monitorando scrupolosamente le attività delegate agli organizzatori e/o a terzi.

Staff di Ecofesta

A chi si rivolge Ecofesta

Oltre che ai singoli cittadini, Ecofesta si rivolge a

  • Organizzatori e promotori di eventi;
  • ‌Amministrazioni pubbliche;
  • ‌Aziende di prodotti e servizi;
  • ‌Turisti

e sempre in modo differente, cercando di adattarsi allo spazio, al topic e alla gente che frequenterà l’evento, per cercare di rendere ogni festa unica per chi la vive.

I 5 motivi per scegliere Ecofesta

  1. Se hai paura che il tuo evento non ottenga abbastanza successo, Ecofesta lo spammerà e lo comunicherà sui suoi diversi social.
  2. Tramite le loro azioni, Ecofesta si propone di ridurre l’impatto ambientale dell’evento, diminuendo e differenziando i rifiuti e, in questo modo, compensando le emissioni di CO2.
  3. Non sarai neanche solo nell’organizzazione del tuo evento, perché Ecofesta ti aiuterà a progettare la tua festa nel modo migliore.
  4. Rende possibile l’informazione tramite un gioco ecologico, in modo da coinvolgere chiunque fosse interessato;
  5. Evento nell’evento“, ovvero Ecofesta avrà un evento innovativo dotato di ecogadget, per non annoiare nessuno e non risultare noiosi.
Ecofesta
Pesce che ingoia plastica, per sensibilizzare sull’inquinamento delle acque, sul lungomare di Brindisi

Ecofesta è raggiungibile su diversi social e anche tramite email, in modo da avere la possibilità di essere contattati da chiunque fosse interessato.

La raccolta differenziata è un gesto che in molti sottovalutano, per questo bisogna spargere la voce per sensibilizzare più persone possibile in modo da cercare di salvare il nostro pianeta.