I 10 ingredienti della perfetta vacanza “digital detox”

La vacanza, per sua natura, rappresenta un momento in cui una persona si dovrebbe rilassare e staccare la spina da tutto, ma negli ultimi decenni con l’avvento di smartphone sempre più all’avanguardia ha reso sempre più difficile questo stacco (fenomeno noto come “digital detox”).

Un’avanguardia tale che attraverso un’app possiamo avere tutto: dall’organizzare la vacanza prenotando alberghi e ristoranti, a trovare itinerari di ogni tipo, persino a trovare delle distrazioni per i nostri bambini quando si stufano a stare per molto tempo a tavola. Per non parlare della possibilità di portarci il lavoro ovunque vogliamo, per non incappare nel cosiddetto “stress da rientro”

Ma davvero la Vacanza con la V maiuscola è diventata un miraggio, soffocata dalla tecnologia, o il “digital detox” in vacanza è possibile?

No, non è un miraggio, e sì, il digital detox in vacanza è possibile, ed è più semplice di quanto si creda: basta pensare a come erano le vacanze prima che la tecnologia facesse la sua prepotente comparsa. Come? Ecco alcuni consigli.

1) Il viaggio dei propri sogni…fai-da-te

Un primo passo è riscoprire la bellezza di organizzare il proprio viaggio da soli, non affidandoci totalmente ai siti di viaggio, ma riscoprendo la magia e il fascino delle guide turistiche, organizzando giorno per giorno le cose da fare, i posti da vedere, i ristoranti dove andare a mangiare.

Se si ha dei bambini, poi, il divertimento raddoppia, perchè potete coinvolgendoli già nella pianificazione del viaggio, si sentiranno importanti e saranno più contenti della vacanza, più curiosi di scoprire cose nuove.

2) Viaggio in macchina, tra quiz e risate (non dietro uno schermo)

Soprattutto se è lungo, il tragitto verso la meta delle vacanza deve essere allegro e coinvolgente.

Salvo quando la pennica post pranzo (o da coda in autostrada) incombe, ingannate il tempo con giochi e quiz che stimolano la mente ma al contempo coinvolgano i passeggeri a bordo.

3) Scegliere alberghi “digital detox”

Fonte: Pixabay

Alla tendenza sempre più forte di utilizzare il cellulare in (quasi) ogni istante della giornata, recentemente si è contrapposta un’altra tendenza : quella degli alberghi dove la tecnologia è assolutamente vietata e che propongono diverse attività in grado di soddisfare gli ospiti, portandoli a non pensare allo smartphone.

4) Tornare un pò “bambini”

Se non volete che i vostri bambini vengano attratti dall’utilizzo degli apparecchi elettronici in vacanza, siate i primi a dare l’esempio.

Usate lo smartphone solo quando è strettamente necessario, e coinvolgendoli in attività stimolanti che facciano sentire loro la vostra presenza.

A volte basta veramente poco: un castello di sabbia fatto sulla spiaggia, o una partita a biglie (se siete al mare) oppure una bella gita per i boschi alla scoperta della flora e della fauna del posto (se siete in montagna).

5) Condivisione dei momenti? Sì, ma in famiglia

Al giorno d’oggi condividere ogni istante della nostra vacanza sui social network è diventato una necessità, un motivo di vanto con gli amici. Ma cosa c’è di più bello che scattare le foto della propria vacanza e riguardarle da un bel album cartaceo?

In questo la tecnologia ci viene incontro, con macchine fotografiche digitali,alcune delle quali ricordano le vecchie macchinette “usa e getta” che consentono di stampare in tempo reale le foto.

SITOGRAFIA

AutoEuropa

Smartworld

Corriere Viaggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.