Viaggi

Lipari, la regina delle Eolie.

L’Italia è piena di perle che, inspiegabilmente, non vengono mai preferite alle famose mete straniere. Ma chi l’ha detto che per trovare acqua cristallina e paesaggi mozzafiato, si debba uscire dai confini italiani?

Oggi vi proponiamo un viaggio in una delle isole più affascinanti e rilassanti della Sicilia: Lipari.

Lipari è la principale isola dell’arcipelago delle Eolie, ovvero l’arcipelago del Dio Eolo che, secondo la mitologia greca, aveva il compito di controllare i venti, da lui custoditi in un vaso proprio sull’isola di Lipari.

Con i suoi 37 chilometri quadrati di superficie, Lipari, oltre ad essere la più grande delle sette isole, è il centro economico e turistico delle Eolie: tante le possibilità di soggiorno, le opportunità di svago e divertimento serale, senza però rinunciare a spiagge bianche e mare da sogno.

Esattamente come le conterranee, Lipari si caratterizza infatti per la sua origine vulcanica, ragione per la quale in quest’isola si possono trovare rocce come l’ossidiana e, soprattutto la pomice bianca.

Mare o Collina? Perché scegliere!

Quante volte vi siete trovati a dover scegliere se passare l’estate immersi nell’acqua e godervi i raggi del sole, o se optare per una vacanza al fresco, tra il verde dei monti?

A Lipari puoi godere di entrambe le possibilità, in una sola vacanza: l’isola infatti propone spiagge bianchissime e grandi scogliere di pomice da cui tuffarsi direttamente in mare, ma anche paesaggi collinari denotati da un verde brillante. In particolare, al centro dell’isola si trova il Monte Chirca (poco più di 600 metri sul livello del mare), dal quale si può godere di un panorama strepitoso.

Per quanto riguarda le spiagge, vi segnaliamo:

  • La Spiaggia di Acquacalda, sulla costa nord dell’isola, dominata da una maestosa montagna di pomice.
  • La Spiaggia di Valle Muria, da cui è possibile ammirare i Faraglioni di Pietra Lunga e Pietra Menalada e l’isola di Vulcano.
3-320x320 Lipari, la regina delle Eolie.
Faraglioni di Lipari

Consigli su cosa vedere.


Lipari offre ogni tipologia di attrattiva, ma per scoprirla al meglio, vi consigliamo di affittare un motorino o uno delle caratteristiche Car, che vi permetteranno di godere dell’isola anche durante il tragitto, comodamente seduti.

Quindi, scooter in spalla e andate ad esplorare l’isola. I punti migliori? Eccoli!

  • Chiesa della Madonna della Catena (Quattropani): se architettonicamente, la Chiesa non presenta particolari caratteristiche, il panorama che si può ammirare dalla terrazza su cui si trova la Chiesa vi lascerà senza parole. Vi consigliamo di andarvi all’ora del tramonto.
  • Cattedrale di San Bartolomeo. Costruita nel XVI secolo, si tratta dell’edificio più importante dell’Isola ed è caratterizzata da affreschi preziosi.
  • Vecchie terme di San Calogero. Chiuse da anni, le terme sono sempre state famose per le proprietà benefiche delle sue acque. Quello che però porterà sicuramente beneficio al vostro animo, sarà lo spettacolo che vi si staglierà davanti agli occhi: le isole di Salina, Alicudi e Filicudi spuntano dal mare e accolgono il sole al tramonto. Proseguendo il cammino, troverete anche i resti una tholos micena.
Chiesa_Tavola-disegno-1-320x320 Lipari, la regina delle Eolie.
Chiesa della Madonna della Catena

Relax…e non solo!

Marina corta, Marina Lunga e la fortificazione del Castello sono i principali nuclei abitativi dell’isola, in cui è possibile trovare ottimi ristorantini, locali in cui fare aperitivo o passare un ottimo dopocena.

Lipari di sera infatti permette (a chi ne ha voglia) di passare serate di divertimento tra concerti, festival, rassegne folkloristiche e serate danzanti.

In particolare, segnaliamo la Festa di San Bartolo, il 24 agosto, in cui si festeggia il Santo Patrono della città con i fuochi d’artificio sul caratteristico porto di Marina Corta.
Si tratta della festa più importante sull’isola ed è caratterizzata dalla processione della statua del santo con il “vascelluzzo”, un reliquario d’argento, entrambi portati a spalla.

Se siete a Lipari e cercate un posticino lontano dalla confusione del porto in cui mangiare o bere dell’ottimo vino eoliano, vi consigliamo “Il Giardino”, un angolo di relax nel centro di Lipari.

La dieta? Lasciala a casa!

Insomma, parliamoci chiaro: non si può andare a Lipari e pretendere di rispettare la dieta. Dal pesce, alla carne agli ottimi dolci di pasta di mandarla e ricotta, Lipari non sarebbe Lipari senza il suo cibo.

Allora perché non assaggiare il tipico Pane Cunzato, che vede protagonisti il pane di semola di grano duro e la mozzarella sicula, accompagnati da pomodori, capperi, basilico, olive e aglio.

Si potrebbe poi continuare con un’abbondante grigliata di pesce, per poi prepararsi al dolce finale. Ovviamente, a base di pasta di mandorle.

2-320x320 Lipari, la regina delle Eolie.
Alcuni dei tipici dolci di pasta di mandorle e pistacchio.

Insomma, non crediamo ci sia altro da dirvi! La meta delle prossime vacanze? LIPARI, ovviamente.

Greta Bovincini

icon-stat Lipari, la regina delle Eolie.
Views All Time
311
icon-stat-today Lipari, la regina delle Eolie.
Views Today
2