Il futuro sui nostri mari: gli hovercraft

Hovercraft Europe e il Comandante Bellini presentano sul mercato italiano l’esclusivo mezzo capace di farvi volare senza ali

Volete provare l’ebbrezza di volare e navigare nel medesimo tempo?

Viaggiare sul confine tra cielo e mare, senza toccare l’acqua e senza trafiggere il vento, ma accarezzando le onde sopra un cuscino d’aria apparentemente senza controllo?

Tutto questo è possibile grazie agli Hovercraft.

hovercraft

Si muovono sull’acqua, ma non sono una nave, fluttuano nell’aria, ma non sono aeroplani

Possono consentirci di accedere ad aree inaccessibili e in luoghi in cui altri natanti prima d’oggi non hanno la possibilità  e la sicurezza per arrivarci.

E noi di The Web Coffee non potevamo certo perdere l’occasione unica di testare in prima persona un simile gioiello.

Ad accompagnarci in questa esperienza futuristica è il Comandante Bellini Roberto – massima autorità nel settore hovercraft per il sud Europa.  Con la sua maestria  abbiamo potuto percorrere specchi di lagune nel pieno rispetto della natura, a bordo di una tecnologia sospesa tra fascino e alta ingegneria.

Un’esperienza a 360 gradi che ha saputo dosare in noi un miscuglio di adrenalina, stupore  e sicurezza

Puro divertimento comparabile al go-cart

Nulla è lasciato al caso dai costruttori di un mezzo potente quanto la forza dell’acqua. Il design moderno e innovatore può vantare propulsori ad eliche posteriori con un rumore eccezionalmente contenuto, comode sedute per i passeggeri che, senza rendersene conto, si ritrovano a viaggiare fino a più di 40 nodi (75 km orari !!).

Il mezzo viene inoltre in soccorso a chi purtroppo soffre il mal di mare poiché essendo un mezzo aereonautico sostenuto da un “cuscino d’aria”, non crea moto ondoso, ed è quindi prodigiosamente stabile.

interni hovercraft

Ma per meglio capire il mondo degli Hovercraft torna in nostro aiuto il Com.te Bellini, unico pilota istruttore italiano, il quale ci ha concesso un’intervista esclusiva e l’inaspettata opportunità di parlarvi di questo mezzo ancora poco conosciuto nella penisola.

In che modo vengono utilizzati gli hovercraft?

Servono per i collegamenti veloci nel pieno rispetto dell’eco sistema marino, o in ambienti difficili come le lagune. Nel settore militare, risultano utili per incursioni veloci e sbarchi senza approdi.

Per il settore della protezione civile dell’emergenza abbiamo già oltre  10 mezzi operativi in Italia

 I piccoli hovercraft stanno diventando popolari per molte ragioni: ci sono hovercraft per divertimento (come le moto d’acqua), avventura, esplorazione, trasporti. O per uso commerciale come linee di collegamento, escursioni, tour, noleggi e promozioni. Sono anche usati dai periti agrari, ambientalisti, ricerca e soccorso, vigili del fuoco, esploratori, agenzie governative, aeroporti e compagnie petrolifere.

E per i civili? Quando potremo usarlo anche noi?

Abbiamo velivoli per  3 fasce di clientela: consumer (uso privato) hovertaxi (mezzi di taglia media per spostamenti veloci fino a massimo 6 passeggeri) linee commerciali (ovvero vere e proprie navi fino a 150 posti). Stiamo studiando con delle amministrazioni italiane delle linee passeggeri che andranno a effettuare tratte in meno della metà del tempo impiegato con mezzi tradizionali.

Data la velocità del mezzo, è previsto l’utilizzo per il collegamento veloce con le isole?

Assolutamente sì. In Italia abbiamo tantissime possibilità di impiego dell’hovercraft per linee passeggeri ma anche mezzi più piccoli per pattugliamento e soccorso dal mare, viste le precarie condizioni delle viabilità di accesso alle spiagge.

Spesso ti ho sentito accostare il mezzo all’ecologia. Vuoi spiegarci nel dettaglio?

È l’unico mezzo nautico senza aver alcun contatto con l’acqua, quindi non genera moto ondoso e non ha scarichi caldi (non usa l’acqua del mare per raffreddare e lavare i motori come tutte le altre imbarcazioni)

Gli interni sono come le altre navigazioni?

Sì, sono molto similari ma hanno parecchi tratti che ricordano le carlinghe degli aerei.  Non a caso, quando vi saliranno i passeggeri, saranno istruiti dal personale con istruzioni  pre-volo.

Se volessi acquistare un hovercraft per uso privato avrei difficoltà nel condurlo? E a chi devo rivolgermi?

La nostra società, Hovercraft Europe, è l’unica in tutto il sud Europa specializzata nella vendita degli hovercraft e nella preparazione dei piloti. Per i mezzi consumer monoposto o biposto, l’utilizzo è intuitivo, divertente e basta una giornata per imparare a governare il veicolo. La potenza del motore dei velivoli ad uso privato è inferiore ai 40CV e quindi non è necessaria  la patente nautica.

Ma il prezzo dei piccoli hovercraft?

L’hovercraft offre i vantaggi dei bassi costi di esercizio e di manutenzione. Il prezzo è accessibile ai più ma ovviamente tutto dipende dal modello scelto. Paradossalmente costa di più acquistare una moto d’acqua con tutte le limitazioni nell’utilizzo che ha!

In conclusione possiamo dire che la sua capacità di operare con grande maneggevolezza e velocità  su quasi tutte le superfici piane tra cui acque poco profonde, ghiaccio, neve, vegetazione, fango, tronchi e detriti, rapide e pianure alluvionali porterà a una vera e propria rivoluzione del divertimento acquatico.

Preparatevi al futuro perché non è mai stato così vicino!

DeLorian Hovercraft

Ce lo dimostra anche un fan di Ritorno al futuro ideatore di un hovercraft con le fattezze della mitica DeLorean DMC-12 del film con Michael J. Fox e Christopher Lloyd.