Royal Gossip- Marta Luisa di Norvegia e gli altri : le corone europee dello scandalo

La vita di corte: protocolli rigidi, regole 25 ore su 24 da seguire, nel 99% dei casi combinati fin da quando non si è venuti ancora al mondo (perchè tanto l’amore passa in secondo piano).

Una vita, come si suol dire, noiosa guardando da questo punto di vista, ma ecco che basta mettere qualche scandalo qua e là che tutto diventa più frizzante (paparazzi sotto casa inclusi nel prezzo).

In fatto di scandali, nella sua storia la corona reale inglese è in cima alla lista, ma non pensate che le altre corone europee siano esenti.

Proprio negli ultimi giorni la corona reale norvegese sembra far di tutto per rubare lo scettro a quella inglese, alle prese con le strane manie di Harry, Meghan e il loro figlio appena nato, Archie, già protagonista indiscusso di tutti i principali tabloid fin da quando era ancora nella pancia di mamma Meghan (dopo tutto, è o non è il figlio di un’attrice hollywoodiana??)

Fonte: Corriere

Ma torniamo a questo famigerato “scandalo” che ha scosso come un terremoto questa monarchia dall’organizzazione molto rigida, dove “casa reale” e “famiglia reale” non sono esattamente la stessa cosa, e dove se fai parte della “famiglia reale”, il trono non lo vedi nemmeno col binocolo. Infatti alla “casa reale” appartengono :

  • il re e la regina, sua moglie: S.M. re Harald V nato il 21 febbraio 1937 (82 anni) S.M. regina Sonja nata il 4 luglio 1937 (81 anni)
  • il principe ereditario e sua moglie, figlio e nuora del re: S.A.R. principe ereditario Haakon nato il 20 luglio 1973 (45 anni) e S.A.R. principessa ereditaria Mette-Marit nata il 19 agosto 1973 (45 anni)
  • la prima figlia del principe ereditario, prima nipote del re: S.A.R. principessa Ingrid Alexandra nata il 21 gennaio 2004 (15 anni)

Questo nonostante Marta Luisa sia la primogenita di Harald V e Sonja (alla cui nascita però era ancora in vigore la cosiddetta “ legge salica”, mutata nel 1990), motivo per cui la stessa appartiene alla “famiglia reale” e non alla “casa reale” norvegese.

Non esiste famiglia “perfetta” senza che non vi sia almeno un membro con idee fuori dagli schemi, e in quella norvegese è senza dubbio Marta ad aver ereditato questo “ruolo”: a cominciare dal suo primo matrimonio, non con qualche cugino di terzo grado, bensì con un “commoner” come si direbbe in Inghilterra: l’autore Ari Behn.

I due coronano la loro fiaba alla Nidaros Cathedral il 24 maggio 2002, e dal loro amore nascono tre figli: Maud Angelica Behn nel 2003, Leah Isadora nel 2005 ed Emma Tallulah nel 2008. Nel 2016, però la casa reale norvegese annuncia ufficialmente il divorzio tra i due, che optano per l’affidamento condiviso delle figlie.

Figlie che a distanza di 3 anni, potrebbero vedere un nuovo uomo a fianco della loro mamma.

Infatti, all’età di 47 anni, Marta Luisa sembra essere pronta ad aprire nuovamente il suo cuore ad un uomo.

Questa volta,però, la scelta del compagno ha scatenato un vero e proprio terremoto nella casa reale norvegese.

Il “fortunato, infatti sarebbe niente po po di meno che uno sciamano, Shaman Durek, nome d’arte di Durek Verrett, 44enne guru della new age molto noto nel mondo delle star a stelle e strisce.

Una figura, quello dello “stregone”, non vista di buon occhio nel paese scandinavo (un paradosso, visto che pare che il popolo norvegese discenda proprio da una tribù di sciamani) e in particolare dalla monarchia, che tuttavia deve continuare a mantenere l’immagine di Paese tra i più “politically correct” al mondo (come “confermato” anche dallo stesso Checco Zalone nel suo film “Quo vado”).

Ma la principessa eccentrica è già pronta alla ribellione in caso di non accettazione ( “Io non scelgo il mio uomo per soddisfare voi, le norme o le regole che mi circondano”, spiega Marta Luisa. “La mia è una scelta d’amore, quindi vorrei che la rispettaste. Sono innamorata ed è tutto quello che ho da dire”.

Insomma, la casa reale norvegese dovrà inchinarsi e cercare di “mascherare” quest’altro scandalo, che sembra non essere l’unico.

Solo un anno fa, infatti, Marius Borg Høiby, si era innamorato di Juliane Snekkestad, ex modella di Playboy; relazione che poi fortunamente venne accettata.
Chissà se si ricrederanno anche su Durek (Shaman) Verret…

SITOGRAFIA:

Oggi.it