Addio iniezione: le analisi del sangue si faranno con un cerotto!

Buone notizie per i belenofobici, ovvero tutti coloro che tremano alla vista degli aghi, le analisi del sangue si faranno con un cerotto che risolverà ogni problema!

Ebbene si, potrebbero non esistere più gli aghi per le analisi del sangue e per le iniezioni intramuscolari,poiché alcuni ricercatori della Queens University di Belfast stanno ultimando uno strumento che porrà fine alla loro esistenza.

E’ un cerotto molto piccolo,più o meno la metà di un polpastrello,che ha sotto la sua superficie uno strato di 361 microaghi di polimero,

che penetrano sotto la superficie cutanea, senza intaccare le terminazioni nervose che determinano la sensazione di dolore.

BELENOFOBIA


fonte: https://www.iltermopolio.com/scienza/affrontare-e-superare-le-paure-gli-aghi

Purtroppo non si direbbe, ma moltissime persone , anche tra le più insospettabili, soffrono di “belenofobia” , ossia la paura degli aghi.

Per questi un prelievo di sangue o una semplice iniezione, siano essi bambini o adulti, diventa impraticabile.

Come tutte le fobie non riesce ad avere una spiegazione clinica plausibile.

E’ innata e incontrollabile la paura che i belenofobici hanno alla vista di un ago.

PAURA ADDIO                                                                                                        

Con questo nuovo metodo diremo addio alle iniezioni e agli aghi.

Se questo strumento innovativo riuscisse a superare i test clinici, finalmente centri analisi e ospedali potrebbero disporre del dispositivo medico che risolverà fobie e altri problemi.

UN’OTTIMA SOLUZIONE

Lo strumento in questione, non solo risolverebbe le paure di molti pazienti, ma sarebbe molto più pratico e risolverebbe anche i problemi di conservazione dei vaccini.

Si, anche quest’ultimo problema verrebbe meno grazie a questa fantastica scoperta.

Poiché nei paesi in via di sviluppo vi sono seri problemi di conservazione dei vaccini per via della scarsa igiene e dei troppi agenti patogeni presenti negli ospedali.

Purtroppo si deve essere obiettivi, e spesso capita che insorgano infezioni o vi siano epidemie negli ospedali, a causa della contaminazione di aghi e siringhe.

Insomma sarebbe una soluzione non poco risolutiva se fosse utilizzabile, ma come tutte le innovazioni deve rispettare delle norme e sono dei tempi tecnici perché i test vengano effettuati e il dispositivo approvato.

Inoltre questo rivoluzionario strumento, verrà realizzato con nuovi materiali che sono stati messi a disposizione della ricerca medica.

Grazie a questi, verrà realizzato questo cerotto, in un modo tale da essere molto utile in dei casi particolari come quelli dei bambini prematuri.

Purtroppo in questi reparti ospedalieri, quali la pediatria e il reparto neonatale, i prelievi sono indispensabili e continui ai bambini prematuri per controllare il loro stato di salute.

Per questo utilizzare uno strumento simile anziché un classico ago, potrebbe essere molto meno stressante ed eviterebbe possibili infezioni che a volte insorgono durante la loro permanenza in reparto.

Ad oggi la speranza è che questo strumento risolutivo superi nel più breve tempo possibile i test ai quali dev’essere sottoposto, e venga messo in commercio il prima possibile!

La Scienza , fortunatamente , non ha limiti!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: https://www.tuttasalute.net/31761/prelievo-del-sangue-con-un-cerotto-per-chi-ha-paura-degli-aghi.html